F F Tribuna Libera: febbraio 2012

mercoledì 29 febbraio 2012

Crisi amministrativa a Ceglie: Comunicato stampa di SeL


Ricevo e pubblico il comunicato congiunto del coordinamento provinciale e del circolo cittadino di SinistraEcologiaeLibertà.


COMUNICATO STAMPA

CRISI AMMINISTRATIVA


Il Coordinamento Provinciale e il Circolo Cittadino del Partito Sinistra Ecologia Libertà esprimono grande preoccupazione per la situazione politico-amministrativa in cui versa la città di Ceglie Messapica.

La maggioranza in Consiglio Comunale, guidata dal PDL, si sta sgretolando e le revoche delle deleghe assessorili delle ultime settimane ne sono una evidente dimostrazione.

In realtà, la scelta repentina del Sindaco, non è altro che una reazione all’isolamento di cui è stato protagonista nell’ultimo Consiglio Comunale, a causa di alcune determinazioni non approvate come da lui richiesto; dell’appalto per la raccolta dei rifiuti solidi urbani e del relativo aumento del canone.

Non c’è dubbio che ci troviamo di fronte ad una vera e propria crisi della maggioranza.

La nostra “preoccupazione” è legata soprattutto al momento in cui questa crisi interviene: infatti, mentre Ceglie Messapica attraversa una delle peggiori crisi economiche (e non solo), senza precedenti, il Sindaco vive nell’incertezza più assoluta, senza sapere realmente cosa fare.

Nel frattempo, la città si trova in totale stato di abbandono.

Temi delicati, quali la sicurezza dei cittadini, messa in serio pericolo dal verificarsi puntuale di rapine e furti con scasso; l’abbandono del demanio pubblico, trascurato come non mai, sembrano non aver mai interessato né il Sindaco, né la sua Giunta.

Figuriamoci quali possano essere i risvolti di questa situazione, ora che quest’ultima è stata azzerata.

È il caso di ricordare al Sindaco che senza gli assessori non vi è possibilità di deliberare, con conseguente impossibilità di adottare decisioni che la città aspetta invano ormai da tempo.

Per questo, riteniamo che il Consiglio Comunale debba essere coinvolto, in quanto rappresenta la Sede Istituzionale all’interno della quale discutere quanto sta accadendo, nonché il luogo in cui i cittadini si aspettano che il Sindaco dia risposte concrete, cercando di affrontare con urgenza la situazione disastrosa in cui versa la città.

A due anni dal suo insediamento, il Sindaco, ancora non ha capito che la luna di miele è finita e che ora deve, se ne è capace, iniziare ad operare, altrimenti sarebbe il caso che lui stesso traesse le dovute conclusioni.


Il Coordinamento Provinciale

Il Circolo Cittadino

Sinistra Ecologia Libertà



febbraio 2012

Pineta Ulmo: interrogazione consiliare


Ricevo e pubblico questa interrogazione del consigliere comunale di opposizione Tommaso Argentiero,



Al Sindaco

e p.c.
Al Presidente del Consiglio Comunale
Al Segretario Generale

Comune di Ceglie Messapica

Al Corpo Forestale dello Stato
Coordinamento Provinciale
Via Ciciriello Ettore n. 8
72100 Brindisi



INTERROGAZIONE

Oggetto: Situazione di grave degrado presso la Pineta Ulmo e le Fogge di Sant’Anna.


PREMESSO CHE:

- in questi ultimi anni tutte le precedenti Amministrazioni Comunali di Ceglie Messapica hanno finalizzato numerosi interventi: progetti Regionali e Europei, iniziative sociali e ambientali; per tutelare e valorizzare il patrimonio ambientale e culturale rappresentato dalle aree della Pineta Ulmo e delle Fogge di Sant’Anna ;

- queste aree nel corso di questi anni hanno rappresentato per il Comune di Ceglie Messapica un impegno non indifferente, considerata la necessità di intervenire in maniera costante per garantirne la pulizia, il mantenimento delle recinzioni, la messa a dimora di nuove piante e la vigilanza ambientale;

- queste aree, in particolare la Pineta Ulmo, erano meta di tantissimi visitatori che trascorrevano alcune ore all’aria aperta facendo magari un picnic o semplicemente una passeggiata.

CONSIDERATO CHE:

- ora ,purtroppo, la Pineta Ulmo e le Fogge di Sant’Anna si trovano in uno stato di totale abbandono e degrado: le staccionate di recinzione sono per diversi tratti inesistenti o abbattute, l’immondizia non manca, non mancano i rifiuti speciali e non viene garantita alcuna vigilanza ambientale e di ordine pubblico, infatti nella pineta Ulmo si entra con le auto e con le moto si fanno gare di motocross;



- inoltre, recentemente, nella pineta Ulmo, sono stati abbattuti degli alberi di pino (Foto).


TUTTO CIO’ PREMESSO E CONSIDERATO,

SI CHIEDE DI SAPERE:

- Come l’Amministrazione Comunale intende garantire la fruibilità della Pineta Ulmo e delle Fogge Sant’Anna;
- Quali iniziative urgenti l’Amministrazione Comunale intende prendere per liberare queste aree dai rifiuti speciali;
- Come intende l’Amministrazione Comunale ripristinare le staccionate di recinzione per impedire l’accesso a moto e auto che mettono a rischio l’incolumità delle persone;
- Il taglio degli alberi nella pineta Ulmo è stato un atto abusivo o rientra in una programmazione di tutela della pineta.
Se si tratta di un atto abusivo, quali iniziative l’Amministrazione ha posto in essere per salvaguardare e tutelare il proprio patrimonio ambientale, se invece si tratta di un atto programmato, si chiedono tutte le autorizzazioni e verifiche.


Ceglie Messapica 28.02.2012 Tommaso Argentiero
Consigliere Comunale Ceglie Messapica



febbraio 2012

martedì 28 febbraio 2012

SICUREZZA A CEGLIE: Comunicato stampa



Ricevo e pubblico questo comunicato dell'opposizione di centrosinistra di Ceglie.


Continua nella nostra Città l’escalation di rapine ai danni di operatori economici e comuni cittadini, oramai la rapina è diventato un appuntamento fisso a cui qualcuno quasi vuole farci abituare. La gente ha paura e non riesce a trovare un minimo di ragione al susseguirsi oramai sistematico di fatti criminosi che stanno minando la tranquillità della nostra collettività.

Il livello di guardia è stato superato abbondantemente da tempo, le Istituzioni sembrano essere assuefatte e impotenti di fronte a quanto sta accadendo in Città, gli autori restano puntualmente impuniti, anzi continuano ad alzare il tiro. Il Sindaco e l’Amministrazione Comunale sono completamente assenti, non una parola, non una presa di posizione, non un intervento .

Clicca qui per leggere tutto




febbraio 2012

ANTENNE A CEGLIE: .......... ' MBE'???


La foto è di oggi.





Cosa sta succedendo in via Perotti?








Per chi non ricordasse, è il sito dell'antenna che è stata installata davanti alla scuola elementare un anno e mezzo fa.



Leggi i post precedenti sull'argomento "antenne"



febbraio 2012

Le notizie del martedì da Ceglie


LA SICUREZZA DEI CITTADINI CEGLIESI


Su SenzaColonne questa mattina Antonello Laveneziana fa il punto sugli ultimi episodi di rapine, avvenuti a ritmo impressionante a Ceglie negli ultimi mesi.

Ad effetto ironico, purtroppo molto amaro, l'apertura dell'articolo: “Benvenuti a Ceglie Bancomat. Si avvisano tutti i “fuori legge”, ladri e rapinatori di ogni genere che sono a loro disposizione tutte le attività commerciali della città. È garantita un'ampia scelta: tabaccherie, supermercati, distributori di carburante, ricevitorie, minicasinò, sale da giochi e punti Snai... Sembra quasi uno scherzo, ma questa purtroppo è la realtà che sta vivendo la cittadina messapica che, in circa due mesi, ha visto intensificarsi a dismisura vari eventi criminosi e, in particolare, le rapine in diverse attività commerciali della città”. Clicca qui



Tra le altre cose, l'articolo ci ricorda come nel mese di novembre, l'opposizione al completo (centrosinistra e Udc), alla luce dei fatti di criminalità che cominciavano a colpire la città, avesse chiesto la convocazione di un Consiglio comunale monotematico su ordine pubblico e sicurezza alla presenza del Prefetto e dell'allora sottosegretario all'Interno Alfredo Mantovano. Consiglio che non si era tenuto probabilmente per motivi logistici.

Leggiamo su Senzacolonne che: “Ora, dopo che la richiesta non ha avuto ancora seguito e alla luce dei numerosi eventi criminosi, (gli esponenti dell'opposizione) hanno ripresentato la richiesta di convocazione della civica assise con il termine perentorio di 20 giorni, anche nel caso in cui non ci sia la disponibilità del prefetto a partecipare al Consiglio.

Leggi la richiesta di convocazione



PROCESSO QUESTA MATTINA



Questa mattina si celebrerà a Brindisi il processo che vede come vittima di usura un'azienda di Ceglie. Ne avevamo parlato qualche giorno fa.

Clicca qui per leggere il comunicato




AVVOCATI ESTERNI


Sulla Gazzetta del Mezzogiorno infine, in prima pagina sull'inserto delle notizie della provincia, leggiamo della vicenda delle consulenze legali affidate dal Comune all'esterno e che sono oggetto di un esposto inviato dall'opposizione alla procura della Corte dei Conti. Ne avevamo parlato l'altro giorno, clicca qui

Gli incarichi riguardano tra l'altro la controversia di lavoro tra il Comune e i precari comunali lasciati a casa dallo scorso 1 maggio e che, per protesta, si incatenarono. Nonostante tutte le promesse successive di esternalizzazione dei servizi ed eventuale riassunzione, di loro non si è saputo più niente.



febbraio 2012

lunedì 27 febbraio 2012

Pineta Ulmo/2: che è successo agli alberi?


Nel post di ieri abbiamo riportato sul blog alcune foto scattate dai ragazzi dell'associazione "Zion" che documentavano lo schifo di alcuni rifiuti (anche amianto) abbandonati vergognosamente da qualche incivile.


Oggi continuiamo a parlarne, partendo da altre foto inviatemi, sempre da Zion.



E la domanda è:

CHE FINE HANNO FATTO QUESTI ALBERI DELLA PINETA?















(Clicca sulle foto per ingrandirle)







febbraio 2012

Fondi regionali alle scuole cegliesi



Leggiamo sull'Albo Pretorio che il Comune di Ceglie ha ripartito, tra gli istituti scolastici cegliesi, i fondi conferiti dalla Regione per il diritto allo studio (anno 2011).

Le voci di finanziamento riguardano: mensa, trasporto, scuole dell'infanzia paritarie e altri interventi.

Clicca qui per leggere tutto nel dettaglio








febbraio 2012

domenica 26 febbraio 2012

Un giretto alla pineta Ulmo


Una delle zone più belle della nostra terra: la pineta "Ulmo".

I giovani dell'associazione "Zion" mi hanno inviato alcune foto scattate sabato.






Per non farci mancare nulla ...




Anche un po' di amianto ...






febbraio 2012

AVVOCATI ESTERNI E INTERNI



"Al Comune di Ceglie Messapica è meglio SPENDERE DI PIU’.

Infatti il Sindaco e la sua ex Giunta, hanno pensato di affidare la difesa del Comune in alcune cause di lavoro, a tre professionisti locali, a questi professionisti verranno pagate parcelle per una somma di circa 25.000 Euro, salvo ulteriori conguagli. Eppure il Comune di Ceglie da diversi anni dispone di un Ufficio Legale diretto da una validissima professionista".

Di cosa stiamo parlando?





febbraio 2012

Pericolo a Ceglie: ci segnala un cittadino (foto)

Ho ricevuto, tramite un messaggio al mio profilo Fb, questa segnalazione da parte di un nostro concittadino e la riporto sul blog:

"ciao, ti segnalo la pericolosità di un manufatto posto a strapiombo di un marciapiede in via giuseppe chirico, oltre alle buche presenti in zona... non lo ha mai visto nessuno? fatti portavoce".





Per contattare il blog c'è l'e-mail: diogenemessapico@gmail.com




E non è finita ... a più tardi.




febbraio 2012

Appuntamenti domenicali a Ceglie Messapica


L'appuntamento domenicale con le ricette dello chef Mimmo Barletta.

Oggi c'è la ricetta di una mousse al caffè


mousse al caffè



Per gli ingredienti e la preparazione clicca sul banner qui sotto

Le migliori ricette dell'alto salento e della valle d'itria



Basket:




E’ tutto pronto a Ceglie Messapica per il match della ventitreesima giornata di Serie C Regionale, occasione in cui il Relais La Fontanina Nuova Pallacanestro affronterà la Polisportiva San Vito sul parquet amico. Tanti gli spunti interessanti offerti dalla sfida che si disputerà alle ore 18,00 nel Palasport2006. Clicca qui per leggere tutto.


E, infine ....


Oggi alle 15.30, in corso Garibaldi, la 12esima edizione della "Scasciapignata"

Per saperne di più clicca qui




febbraio 2012

sabato 25 febbraio 2012

Ultim'ora



ABBIAMO PERSO IL CONTO





E' triste dirlo, ma ormai non ci sorprendiamo più

Nuova rapina questa sera. Ad un punto Snai, dalle parti della circumvallazione.

Possiamo continuare in questo modo nella nostra città? Basta!







febbraio 2012

L'Anti-Racket di Ceglie si costituisce parte civile



Associazione Commercianti Imprenditori Artigiani Messapi

COMUNICATO STAMPA
Costituzione di parte civile

Il 28 febbraio prossimo si celebra un processo a Brindisi che vede vittima di usura un'azienda di Ceglie Messapica.

I fatti risalgono a circa tre anni fa, quando l'imprenditore ottenne in prestito dei soldi da alcuni usurai, i quali pretesero dal malcapitato interessi molto elevati, mettendo in serie difficoltà l'imprenditore, il quale non potendo più sopportare le minacce a cui lo sottoponevano frequentemente, decise di denunciare tutto al commissariato di Ostuni.

Nel mese di luglio del 2011 i poliziotti, al comando del commissario Angiulli,con una brillante operazione arrestarono i malfattori.

L' A.C.I.A.M. in collaborazione con l'associazione antiraket di Francavilla Fontana, ha seguito la vicenda fin da subito sostenendo l'imprenditore psicologicamente creando intorno a lui una rete di solidarietà tale da non sentirsi solo contro i malfattori ed affidandolo alle cure del dott. Cosimo Torino, grande conoscitore della materia legislativa per questi casi, che lo ha aiutato a preparare la documentazione per attingere ai benefici di legge previsti in questi casi.

L'A.C.I.A.M. ha chiesto all'Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica, prima verbalmente e poi per iscritto, di costituirsi parte civile in questo processo per dare un forte segnale di legalità alla città, per meglio contrastare i fenomeni criminosi, che in special modo nell'ultimo periodo, si susseguono con la frequenza media di una rapina o furto alla settimana, questo probabilmente vedrà la nostra citta schizzare in alto nella graduatoria di questi crimini.

L'associazione antiraket di Ceglie Messapica si costituirà parte civile in questo processo affidando l'incarico all'avv. Maria Antonietta Spalluti, che nel corso dei 20 anni di vita dell'associazione è sempre stata presente in tutte le battaglie legali contro il crimine.

Voglio ribadire ancora con forza un concetto che spero venga recepito," se tutti noi, istituzioni cittadini, collaboriamo prima fra di noi e poi con le forze dell'ordine saremo sicuramente vincenti contro il crimine come lo siamo stati in passato".

Da qui una richiesta ai cittadini cegliesi: usate l'associazione per eventuali segnalazioni che possano interessare la collettività.

Siamo a Vs. disposizione per il bene di tutti.


Il presidente
Domenico Maggi

febbraio 2012

Senza una Giunta


Ad una settimana dal "dimissionamento" di tutti gli assessori, continuano gli incontri del sindaco (insieme a qualche consigliere comunale) con i cittadini e le realtà associative (ma sono state invitate proprio tutte le più rappresentative?).



Ceglie nel frattempo continua ad essere senza Giunta e nessuno continua ad accorgersi della differenza rispetto a dieci giorni fa.



Le consultazioni dovrebbero continuare ancora la prossima settimana. C'è da dire che le consultazioni del Presidente Napolitano per la costituzione del governo Monti sono durate molto molto meno.

Leggiamo sulla Gazzetta una dichiarazione del sindaco:

“Se mi lasci fare una battuta – scherza il sindaco (ma non troppo) – posso dire che il metodo Caroli va avanti e funziona benissimo”. Il metodo in questione sarebbe quello che da solo riesce a guidare la macchina amministrativa.

Giusto, sindaco. Visti i precedenti, meglio solo.





Sempre la Gazzetta, poi, registra l'insoddisfazione di uno degli ex assessori (non citato) che parla di “delusione per il metodo sbagliato adottato dal sindaco”, avendo preferito un confronto con la città soltanto dopo aver già costituito la nuova squadra , non prima, ed “evitando una caccia alle streghe”.

Fateci sapere, anche con calma.

Noi siamo qui.



febbraio 2012

Ballo in maschera questa sera a Ceglie



COMUNICATO STAMPA

Il Lions Club Ceglie Messapica Alto Salento organizza per il 25 febbraio alle ore 20.30 presso l’Hotel Madonna delle Grazie a Ceglie Messapica una serata danzante, “Ballo con maschera” per raccogliere fondi destinati al restauro di un’opera d’arte, lo splendido Cristo uscente dal sepolcro, di pietra policroma, attribuito a Raimondo da Francavilla del XVI secolo. L’opera, conservata in una parete della sacrestia della Chiesa Matrice di Ceglie Messapica, colpisce per la figura del Cristo, che con le mani incrociate, gli occhi chiusi e la testa leggermente inclinata emerge dal sepolcro, trasmettendo tutta la suggestione e l’attesa per il suo risveglio.

Il presidente, geom. Rocco Urso, sottolinea come il Lions club, impegnato continuamente in iniziative di beneficenza, vuole dimostrarsi attento anche al suo territorio e con questa iniziativa sensibilizzare i cittadini cegliesi alla salvaguardia dei beni culturali e artistici della città di Ceglie Messapica.





febbraio 2012

Ceglie: nasce l'associazione "PRISMA"

Ricevo e pubblico volentieri questo comunicato relativo ad una nuova e lodevole associazione nata a Ceglie.



Nasce l’Associazione denominata “PR.I.S.M.A ONLUS”, per dare organizzazione e continuità al gruppo “Ceglie Contro il Cancro”, che per mesi ha raccolto testimonianze, sensazioni, considerazioni dei cittadini su incidenze tumorali elevate che hanno riguardato la nostra città e sulle possibili cause che ne sono alla base.

La suddetta, sarà un’associazione a scopo non lucrativo (ONLUS) che si occuperà di perseguire finalità di solidarietà sociale attraverso attività finalizzate alla prevenzione di malattie oncologiche e non solo, attività che promuovano la partecipazione dei cittadini alla salvaguardia e tutela dell’ambiente, e allo sviluppo eco-sostenibile.

Un occhio particolare sarà riservato ai bambini che, con esperienze associative e partecipazione diretta, saranno resi protagonisti della realizzazione di quel binomio ambiente-qualità della vita, base essenziale del benessere della futura generazione.

Saranno previsti inoltre interventi sull’educazione e sulla didattica per alimentare nei giovani una coscienza sensibile alle principali tematiche ambientali e ad un equilibrato rapporto Uomo-Salute.

Infine, l’associazione PRISMA, potrà collaborare con enti pubblici e altre associazioni del posto per la realizzazione dei vari progetti e sarà un contenitore pieno di idee, all’interno del quale ogni singolo cittadino potrà apportare il proprio contributo per il miglioramento della nostra città.

L’associazione rivolge un Grazie particolare a chi, con impegno profuso, sacrificio e volontà, ha aderito o vorrà farne parte.

Consiglio direttivo: Vanessa Santoro, Vito Rodio, Filomena Casale, Marilù Altavilla, Piero Piccoli, Alessio Chirulli.





febbraio 2012

venerdì 24 febbraio 2012

Ossa ammassate al cimitero di Ceglie Messapica


RACCAPRICCIANTE!


Questa mattina Sonia Gioia, sul Quotidiano, ci racconta una vicenda che lascia senza parole.


CIMITERO COME DISCARICA: AMMASSATE LE OSSA UMANE

L'orrore: quintali di resti in una cappella sotterranea


Ossa umane accatastate come fossero rifiuti, in barba ad ogni norma di polizia mortuaria, ma anche molto oltre ogni umano rispetto dei defunti. Lo spettacolo orrorifico dei resti umani senza identità, buttati in comuni sacchi della spazzatura in un mucchio indistinto, è esibito nell'ossario del cimitero di Ceglie Messapica. Esibizione di inciviltà che offende il sacrosanto rispetto dei morti. Almeno quello non fatica a resistere ai tempi moderni in un paese del Sud come Ceglie, indisponibile a tollerare oltre.

L'indecoroso spettacolo al quale si assiste è quello di quintali di ossa ammonticchiate, cadaveri che si confondono quando la pioggia battente si infiltra nell'ossario e rimescola i resti, tra terra e fango. E se qualcuno si trovasse d'improvviso nella condizione di poter dare più dignitosa sepoltura ai cari estinti? E' certo che le ossa di un defunti, proprio quello, sarebbero restituite ai parenti?

Un altro articolo, sempre di Sonia Gioia, è anche su Repubblica:

Clicca qui




febbraio 2012

giovedì 23 febbraio 2012

Ceglie: Caro Sindaco, le scrivo...


In questi giorni sono in corso le consultazioni con la “società civile”, avviate dal Sindaco in vista della formazione della Giunta Caroli bis, dopo l'azzeramento deciso dal primo cittadino la settimana scorsa. Tra gli altri, anche noi blogger cegliesi abbiamo ricevuto una lettera di invito a partecipare ad uno di questi incontri: precisamente quello che si terrà domani, venerdì, nel tardo pomeriggio.



Ringrazio sinceramente il Sindaco per questa occasione offertaci di poter ascoltare e soprattutto poter esternare le nostre opinioni, idee e suggerimenti al riguardo. Impegni precedentemente presi mi impediscono però di poter essere presente fisicamente all'incontro e me ne dispiace davvero. Scusandomene, proverò dunque a scrivere, in qualche riga sul blog, la mia modesta opinione e qualche piccolo suggerimento, da cittadino. Certo che verrà comunque letto e possa in qualche modo arricchire il dibattito.


Proposte

L'incontro dunque si inserisce nell'ambito della verifica del mandato elettorale dell'Amministrazione e in vista di una sua prevedibile prosecuzione. Viene chiesto a noi cittadini quali siano le priorità della città che vanno affrontate. Mi sento di rispondere innanzitutto: quelle che voi stessi avete elencato nelle promesse elettorali (nonostante il programma venne pubblicato soltanto a tre giorni dal voto).

Miniatura


Quali sono questi impegni presi? Fino a qualche giorno fa della versione online del programma elettorale non c'era più traccia ma, grazie a un amico che l'aveva conservato (e che ringrazio), siamo riusciti a rispolverarlo.

Eccolo .

Per leggerlo,



Elenco alcuni di questi punti:

  1. Creazione di un raccordo tra carabinieri, vigili urbani e istituti di vigilanza per un controllo quasi totale del territorio

  2. Riqualificazione e formazione del personale impiegato presso il Comune,

  3. Completamento dell'informatizzazione dei servizi comunali,

  4. Istituzione dell'Ufficio relazioni con il Pubblico,

  5. Procedure online per le gare d'appalto,

  6. Creazione di “distretti turistici”,

  7. Liberalizzazione degli orari di apertura degli esercizi commerciali

  8. Festival del gusto a livello regionale

  9. Infrastrutture di intrattenimento intorno alle grotte di Montevicoli

  10. “Domeniche a Ceglie” promuovendo accordi con RyanAir

  11. La promessa di non aumentare le tasse sui servizi essenziali di bambini ne famiglie

  12. Sviluppo del turismo rurale con una maggiore presenza delle forse di Polizia per creare sicurezza nelle campagne,

  13. Piano commerciale che liberalizzi l'iniziativa economica nel settore del commercio

  14. Incentivi per il recupero degli immobili nel centro storico

  15. Abbattimento di tutte le barriere architettoniche negli edifici pubblici e di interesse pubblico

  16. Rifiuti: chi differenzia di più, pagherà di meno per il servizio

  17. Far diventare il teatro anche cinema

  18. Istituzione del Consiglio comunale dei ragazzi

  19. Annullamento delle liste di attesa per l'asilo comunale

  20. Albo dei baby sitter certificato dal Comune

  21. Istituzione di una ludoteca cittadina

  22. Consulenti medici presso il centro anziani.


Questo blog (da lei consultato insieme agli altri e a tante realtà della nostra città) non chiede altro che, innanzitutto, l'applicazione del programma con cui vi siete presentati ai cittadini.



In più aggiungerei soltanto il promesso regolamento comunale sull'installazione di impianti radiotelevisivi e di telefonia mobile sul territorio e il conseguente piano di localizzazione degli impianti che darebbe maggiori sicurezze ai cittadini sulla loro salute e sull'ambiente, magari consentendo di evitare il sorgere di nuovi “stazioni di emissione” nelle vicinanze di luoghi sensibili come scuole, strutture sanitarie, ecc.


Una squadra davvero nuova

E, infine, alcune considerazioni politiche sulla composizione della futura sua Giunta. I risultati amministrativi di questi primi due anni non sono stati sempre esaltanti. Senza nulla voler togliere alle capacità delle persone presenti nel precedente esecutivo, perchè non sperimentare qualcosa di realmente nuovo?



Non essendoci tra le opzioni previste quella del ritorno alle urne, la proposta è quella di nominare una nuova giunta di assessori “tecnici”, un gruppo di persone competenti e nuove, lontane fino ad oggi dalla politica attiva e dai partiti. Una squadra rappresentativa davvero della società civile della città, pur nelle differenti posizioni presenti in Consiglio tra maggioranza e opposizione.

Nessun "inciucio", le differenze politiche restano, in Consiglio e nella città. In tanti continueremo a non riconoscerci nella maggioranza (lungi da noi ...) però, rebus sic stantibus, apprezzeremmo il tentativo di voler dare vera rappresentanza a tutti i cittadini, al di là delle idee politiche, soprattutto in un momento difficile come questo – per tanti motivi – per Ceglie. E si riuscirebbe finalmente a confrontarsi più serenamente sui problemi della città (che sono purtroppo tanti) con un nuovo approccio e un nuovo clima. Nell'interesse generale pur nelle differenze di posizioni politiche che tali è giusto che rimangano.



La scelta

Lei oggi, Sindaco, ha la possibilità di fare anche questa scelta radicale che porterebbe soltanto aria nuova e fresca a Ceglie e segnerebbe in qualche modo un punto importante nella storia della città. Può scegliere la strada del coraggio politico e dell'abbattimento degli "steccati" oppure il piccolo cabotaggio di una vecchia politica - di cui Ceglie è stanca - con una sostanziale riverniciatura politica della giunta con i soliti volti (e con l'aggiunta eventuale di qualche tecnico di area). Ma quest'ultima sarebbe soltanto una minestra riscaldata e anche un po' insipida ormai.

La scelta su chi chiamare a collaborare con Lei spetta solo a Lei, che è il Sindaco eletto dai cittadini.

Non ad altri.


La saluto cordialmente.


febbraio 2012

Cittadini in Tribuna



Ricevo con richiesta di pubblicazione questa lettera di un cittadino in riferimento alle ultime vicende amministrative legate alla revoca della Giunta comunale:








febbraio 2012

"Scasciamo" la pignata




Ricevo questo avviso da "Casarmonica" e pubblico volentieri:


"Domenica 26 febbraio l'associazione culturale Casarmonica in collaborazione con "Bar del corso" di Raffaele Carriero: organizzano la XII edizione della "Scascia pignata" l'evento si terrà in corso Garibaldi dalle ore 15:30 fino a che l'ultima pignata non sarà rotta".

Bambini e genitori accorrete numerosi.


(la foto è tratta da AhiCeglie)



febbraio 2012

Commenti

Commenti