F F Tribuna Libera

martedì 20 febbraio 2018

Il nuovo segretario





Il nostro concittadino Angelo Leo è da oggi il nuovo segretario generale della Fiom - Cgil della provincia di Brindisi. Lo ha eletto L'Assemblea generale, con 33 voti a favore sui 42 presenti (dei 48 aventi diritto). Sette sono stati i voti contrari e 2 gli astenuti.

Gli auguriamo buon lavoro.



Tribuna Libera

lunedì 19 febbraio 2018

Marisa ai campionati italiani






Dal 25 al 28 febbraio 2018 si terranno presso la Fiera del Tirreno CT di Massa Carrara i Campionati Italiani di Pasticceria, Gelateria e Cioccolateria e i Campionati Italiani di Cake Design organizzati e diretti dalla Federazione Internazionale Pasticceria, Gelateria e Cioccolateria.

I vincitori avranno la possibilità di entrare a far parte della Nazionale Italiana di Pasticceria che parteciperà ai Mondiali nel 2019.







Il 27 febbraio nella categoria pastigliaggio e torta moderna concorrerà la nostra pastry-chef Marisa Andrisani che nel febbraio scorso ha vinto i campionati regionali del settore. Marisa sfiderà gli avversari di altre regioni.


Ogni giorno sarà eletto un vincitore per ognuna delle categorie, e i tre vincitori assoluti formeranno la nazionale italiana. A quel punto inizierà la preparazione per i campionati mondiali dell'anno prossimo.


per il programma



Faremo naturalmente tutti il tifo per la nostra talentuosa Marisa.




Tribuna Libera

Finanziamenti e rimborsi a partiti e movimenti




Uno dei temi al centro di questa campagna elettorale sono i soldi ai partiti (finanziamento, rimborsi, chi restituisce di meno, chi restituisce di più). E ci sono parti politiche che indicano questo come il male dell'Italia (e forse hanno ragione) salvo poi "gonfiare", alcuni loro esponenti, l'entità delle spese sostenute (e rimborsate) per alberghi, ristoranti, telefono.

Ci sono quelli che si dicono contrari all'attribuzione di soldi pubblici ai partiti e accomunano tutti i partiti (solo gli altri, ovviamente) al "malaffare" e allo spreco dei soldi dei cittadini.

Belle parole ovviamente ma nessuno dice (o fa finta di dimenticare) che i rimborsi non esistono più. Infatti è stato il governo guidato da Enrico Letta ad abolire nel 2014 il finanziamento pubblico ai partiti oltre che i rimborsi (questi ultimi progressivamente dal 2014 al 2017). 



Oggi dunque i partiti non godono più nè di finanziamento pubblico nè di rimborsi elettorali con soldi pubblici. Ed è stata una scelta precisa fatta dal governo Letta, tanto vituperato dai grillini (che in Parlamento votarono contro insieme alla Lega Nord). A favore votarono PD, Lista Monti, Forza Italia, Ncd.


Cosa prevede la legge?



per leggere il testo integrale




Al posto del finanziamento pubblico i partiti possono ricorrere alla contribuzione volontaria, in due forme: le erogazioni liberali dei privati e il due per mille. Bisognerà però che i partiti si dotino di uno statuto che indichi con chiarezza organi dirigenti, modalità della loro elezione, durata degli incarichi, garanzia delle minoranze interne. I partiti con questi requisiti saranno iscritti in un apposito registro, gli altri resteranno fuori. 

I privati (singoli o società) possono versare ai partiti fino a 100mila euro l’anno. Vietati i contanti, ammessi solo i bonifici o gli assegni. Le erogazioni liberali in favore dei partiti potranno essere portate in detrazione nella dichiarazione dei redditi, dando luogo a un rimborso fiscale del 26% per gli importi fino a 30mila euro. 



In aggiunta a ciò va ricordato che (scelta del Governo Monti) dal 2012 i parlamentari di nuovo insediamento godono di un trattamento pensionistico basato sul sistema contributivo: la pensione (dai 65 anni) è commisurata ai contributi versati, come già avviene per i cittadini comuni.



Si poteva fare di più? Probabilmente. Si è fatto molto? Credo di si. Ovviamente questo non è un post che sponsorizza un partito rispetto a un altro, votate chi vi pare, però mi interessava, di fronte alla propaganda disinformata di queste settimane, portare nel mio piccolo la discussione su argomenti seri e sulla base di dati concreti, non delle urla nelle piazze e nei salotti tv. Nessun intento di sponsorizzazione di partiti o movimenti. Solo chiarezza.




Tribuna Libera

domenica 18 febbraio 2018

VITTORIA




Finale al Palasport 200.

La Nuova PetrolMenga Ceglie 2001 torna al successo superando la Valle D'Itria Basket Martina 78-59.

Domenica prossima trasferta a Lecce contro la Pallacanestro Lupa Lecce.



Tribuna Libera

sabato 17 febbraio 2018

SCASCIAPIGNATA A CEGLIE




Torna Domenica 18 febbraio la 16sima edizione della Scasciapignata, dedicata alla memoria del suo organizzatore per tanti anni: Raffaele Carriero.


Anche per quest'anno l'evento è stato organizzato dai ragazzi dell'associazione Casarmonica.












Tribuna Libera

A proposito delle agevolazioni per nuovi locali nel centro storico






Alcune considerazioni di 
Tommaso Argentiero.



Il Sindaco Caroli , in seguito alla forte presa di posizione dell’on. Nicola Ciraci, per evitare ulteriori rogne, ha annullato la conferenza stampa prevista per ieri sul tema incentivi e agevolazioni per nuove aperture commerciali nel centro storico. 

Il sindaco per avere qualcosa di concreto avrebbe dovuto, preliminarmente, predisporre nel Bilancio di previsione gli strumenti finanziari necessari, ma sappiamo bene che non c’è nulla

Inoltre, considerato che eventuali agevolazioni sono di competenza del Consiglio Comunale - e non mi sembra che ci sia stato un atto amministrativo in tal senso - penso che Caroli, Perrino e Gianfreda non avevano nulla di concreto da presentare alla stampa e alla città ma si sarebbero limitati a sparare delle promesse a fini elettorali (ovviamente accetto eventuali smentite). 

Io voglio invece ricordare che, in maniera concreta, questo tipo di iniziativa (con ottimi risultati) fu realizzata dalla precedente amministrazione del Sindaco prof. Pietro Federico

Nel 2007, allo scopo di incentivare il recupero e la rivitalizzazione del centro storico, l’Amministrazione comunale predispose in maniera corretta gli atti che consentirono la liberalizzazione del rilascio delle autorizzazioni dei pubblici esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande e le seguenti e ulteriori agevolazioni per la durata di tre anni: applicazione dell’aliquota agevolata del 2,75 per mille dell’ICI, esenzione della tassa per occupazione del suolo pubblico ed esenzione della Tarsu. 

Un altro modo di governare la città!



Tribuna Libera

In Consiglio comunale si discuterà di un concorso





Ci dice tutto Adele Galetta sulla Gazzetta del Mezzogiorno di questa mattina:







Tribuna Libera

Occasioni perdute per il turismo cegliese






E' stata pubblicata la graduatoria delle iniziative progettuali riguardanti le Attività culturali finanziate dalla Regione Puglia




Diversi i progetti finanziati anche con cifre consistenti (presentati da Comuni e associazioni) riguardanti premi, eventi e rassegne, manifestazioni culturali che creino un collegamento tra innovazione e tradizione. 

Un'occasione per promuovere ancora di più eccellenze del territorio. Peccato che Ceglie Messapica non compaia nè tra le proposte finanziabili nè in quelle non finanziabili, dunque non è stata presentata neanche una richiesta di finanziamento. 

Eppure nella nostra città abbiamo realtà importanti che avremmo potuto tentare di valorizzare ancora di più con questa iniziativa (e con i fondi messi a disposizione).



Penso ad esempio al Food Festival, al Festival dei Giochi tradizionali, alla valorizzazione dell'opera di Emilio Notte e tanto altro ancora. 

Peccato

Così come dispiace anche che non risulti la partecipazione di Ceglie a un altro bando in sostegno del turismo (ed è la seconda volta per un bando simile).




Parliamo dell' avviso per manifestazioni di interesse dei Comuni per l'organizzazione di iniziative di ospitalità di giornalisti, blogger, troupe televisive e opinion leader (sia italiani che stranieri) in occasione di eventi e riti della Settimana Santa o in occasione di eventi culturali, di spettacolo, riti e tradizioni popolari, eventi sportivi da realizzarsi nel periodo primaverile. 




L'obiettivo dell'avviso è rafforzare l'offerta turistica dei comuni (e quindi anche del turismo della Puglia) anche in periodi di “bassa stagione” che sono meno competitivi rispetto ad altri periodi dell'anno. L'avviso è diviso in scaglioni temporali. 

Nei giorni scorsi è stata pubblicata la graduatoria delle iniziative finanziate (CLICCA QUI) riferite a eventi di ospitalità da svolgersi tra il 1 marzo 2018 e il 30 aprile 2018, quindi con particolare riferimento ai riti della Settimana Santa. Anche in questo caso non risultano presentate proposte progettuali da parte del Comune di Ceglie. 




Peccato perchè sappiamo quanto sia antica e suggestiva, ad esempio, la nostra tradizionale Processione dei Misteri del Venerdì Santo

Perchè non aver almeno presentato una proposta di valorizzazione attraverso ospitalità di troupe televisive, giornalisti e blogger da tutta Italia per rilanciarla ancora maggiormente? Personalmente penso che sarebbe stata una bella idea, con un grande ritorno d'immagine ben oltre il nostro territorio. 

Non possiamo continuare a pensare di non destagionalizzare realmente il turismo o di privilegiare solo i mega eventi (concertoni) estivi, che turismo vero non sono.

Visto che vogliamo essere costruttivi, ricordiamo che è stato appena avviato il nuovo avviso regionale relativo a iniziative di ospitalità da svolgersi tra il 01 maggio 2018 e il 30 giugno 2018.



Credo sia un'occasione interessante, per questo auspico che anche il Comune di Ceglie Messapica manifesti interesse per questa opportunità.

Pensateci. 





Tribuna Libera

venerdì 16 febbraio 2018

Dalla violenza si può venir fuori





Questa mattina, sulla Gazzetta del Mezzogiorno, la giornalista Adele Galetta ci ha raccontato una storia dura che deve farci riflettere tutti. Ovviamente i nomi reali sono stati modificati.








"MI SENTIVO INFERIORE E SONO DIVENTATO STALKER"
La confessione di un marito violento ora in cura da una psicoterapeuta.



Ricordo ancora quella sera: prima le ho tirato uno schiaffo e poi le lanciato il telefono addosso, colpendola in testa, provocandole una profonda ferita. E poi è accaduto altre sere e altre sere ancora”. 

Rocco ha poco più di 50 anni e non si vergogna di piangere. E’ di Ceglie Messapica e lavora nella Pubblica Amministrazione. Lo incontro nello studio della psicoterapeuta che l’ha tenuto in cura per alcuni mesi. Perché lui è un uomo maltrattante, rientrante nel 97% dei colpevoli come certificato dall’Istat. 

Rocco, come ha fatto a capire che aveva bisogno di aiuto? 

"In dieci anni di matrimonio non avevo toccato mia moglie nemmeno con un dito ma ho avuto sempre poco rispetto per lei. Mi comportavo da stronzo: la lasciavo spesso a casa da sola per uscire con gli amici, l’ho tradita qualche volta, la controllavo, volevo sapere dove andava e con chi e l’ho denigrata tante volte in ufficio davanti ai nostri colleghi perché lavoriamo insieme. Poi una sera, mentre litigavamo, non ci ho visto più e l’ho schiaffeggiata, le ho lanciato il telefono e questo è accaduto altre volte. Poi lei si è rivolta ad un Centro Antiviolenza”.

Rocco si definisce un uomo un uomo onesto, leale, ben educato, attento ai bisogni dell’altro, circondato da amici, corteggiato da molte donne, anche sui social. Non si spiegava come mai con la moglie uscisse il peggio di sé, una donna solare, elegante, sensuale, determinata, testarda, sincera, divertente. Non si spiegava com’era possibile che con lui diventasse così cupa. 

Ma lei perché si comportava così? 

"Nel corso di questi mesi, durante gli incontri avuti con la psicologa, ho capito che non riuscivo a controllare la mia frustrazione, il mio senso di inferiorità nei confronti di mia moglie. Antonella è una donna molto colta, ha tre lauree, è ricca di famiglia, lavora da quando era molto giovane, pratica alcuni sport ed è molto brava, ed è un superiore sul posto di lavoro. Io, nonostante mi ritenessi un uomo in gamba, rispetto a mia moglie ero stato sfortunato nello studio, nel lavoro, non praticavo sport. E tutto questo mi faceva sentire inferiore". 

Quando Rocco conosce Antonella si ritrova di fronte ad una donna libera, affermata a livello lavorativo, apparentemente sicura di sé. Tutti i costrutti rigidi che si era creato prendono forma, anche lui appariva determinato, sicuro di sé, libero. Questo atteggiamento, però, era troppo faticoso da sopportare. Aveva ingaggiato una sorta di gara con sua moglie e la frustrazione per non riuscire a superarla lo faceva diventare violento sia verbalmente, sia fisicamente.

Ma ogni volta che accadeva, non chiedeva perdono, non provava a cambiare? 

"Avevo dei rimorsi ma davo la colpa agli altri. Ma ritenevo che il mio fosse un comportamento normale, di un maschio che aveva ragione in tutto quello che facevo".

Ha mai pensato di esser capace di compiere un femminicidio? 
"Mi sono fermato in tempo".

Adele Galetta






___________________________________________








Resto convinto che parlare dei problemi sia il primo passo per risolverli.




Tribuna Libera

Gli Amatissimi e la passione politica



Iniziò tutto col PDL di Berlusconi e Fitto.






Poi un giro verso i centristi che sostenevano insieme al PD i governi guidati da Letta e Renzi ...








Poco dopo una spruzzatina di sinistra pugliese








Poi nuovo cambio.
Un giretto a destra, con la Lega Nord (o come si chiama ora).







Un salto da Forza Italia ....





... e uno dagli ex AN di Fratelli d'Italia.
(in foto il coordinatore nazionale, Shrek).







E se vincono i grillini dei Cinque Stelle?
Potrebbe accadere qualcosa?

Tutto è possibile nella politica messapica.






Trenta secondi di raccoglimento in solidarietà dell'elettore medio cegliese dell'attuale maggioranza che non riesce più a capire se è di destra, centro o sinistra.









Tribuna Libera

Concerto dei Blues in Green





Domenica prossima 18 febbraio 2018, presso il teatro comunale di Ceglie Messapica, alle ore 19.00, si svolgerà il secondo appuntamento della XXIV STAGIONE CONCERTISTICA CAELIUM. In programma il concerto del gruppo BLUES IN GREEN costituito da: Mina Carlucci (vocalist), Pietro Corbascio (tromba), Alessandro Marseglia (piano), Salvatore Ancora (contrabbasso) e Teo Carriero (batteria).

Il concerto dal titolo Plays Standard (174° concerto dalla fondazione dell’Associazione Caelium) sarà dedicato alla memoria di Loretta Gianfreda, sorella del presidente dell’Associazione Caelium Massimo Gianfreda, socia del sodalizio cegliese prematuramente scomparsa. In programma i grandi classici della tradizione del musical statunitense della prima metà del ‘900.

Il quintetto ha come obiettivo quello di rivisitare e riarrangiare i grandi classici della tradizione del musical statunitense della prima metà del 900. Questi brani, per l’appunto, sono parte delle commedie musicali di Broadway. Tra gli autori troviamo vari musicisti e parolieri come Jimmy Van-Hausen, George Gershwin, Richard Rodgers, Lorenz Hart e molti altri.

Da questi musical sono stati tratti i cosiddetti standards ossia temi musicali diventati classici della tradizione jazzistica. I Blues in Green ripropongono così le loro versioni di brani che spaziano da “But not for me” a “Summertime”. Caratteristica principale è un processo creativo caratterizzato dalla reinterpretazione (sia ritmica che armonica) che lascia molto spazio all’improvvisazione legata al Mainstream, corrente principale del jazz che ha radici negli anni 30 ma che si sviluppa anche nei decenni a seguire.







I componenti dei Blues in Green:


Mina CARLUCCI Laureata in “Canto Jazz” con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Musica Nino Rota, sotto la guida del M° Gianni Lenoci, Ha partecipato a Masterclass con: Gianni Lenoci, Gianna Montecalvo, Stefano Luigi Mangia, Steve Potts, Eugenio Colombo, Francesco Cusa, Markus Stockhausen e Marco Colonna. E' coautrice del progetto discografico “Vostok” , che vede la pubblicazione di due album. Ha collaborato al progetto discografico “Australasia”, di Gianluigi Spalluto, attraverso i due album: “Notturno” (Apocalyptic Witchcraft Recordings - Inghilterra - 2015) , “Vertebra” (Golden Morning Sound - 2013). Ha partecipato al progetto discografico “A treasure to find, un omaggio ai Novembre”, attraverso un nuovo arrangiamento del brano “Cold Blue Steel” (MagMusic, Rumore – Napoli - 2015).



Pietro CORBASCIO
Ha intrapreso lo studio della Tromba al conservatorio di Monopoli con il M° Leonardo Lozupone all’età di 13 anni. All’età di 15 anni comincia ad approcciarsi al jazz frequentando la scuola “Il Pentagramma” a Bari, dove studia improvvisazione con il M° Mino Lacirignola e armonia jazz con il M° Guido Di Leone. Consegue la borsa di studio a Siena Jazz 2014 avendo come insegnanti: Ambrose Akinmusire, Avishai Cohen, Anat Cohen, Matt Penman, Marco Tamburini, Giovanni Falzone, Reuben Rogers, Franco D'Andrea, con i quali si esibisce nelle varie combo. A Siena Jazz 2015 si mette in vista con Jeff Ballard e Becca Stevens, dove vince la borsa di studio come migliore allievo, si esibisce con I SIENA JAZZ SUMMER EXCELLENCE diretti dal maestro Roberto Cecchetto.


Alessandro MARSEGLIA
Inizia lo studio del Pianoforte all'età di 8 anni con il Maestro Maurizio Caliandro e il Maestro Massimo Gianfreda. Studia e consegue il diploma di Pianoforte nel 2009 presso il Conservatorio di Musica "Tito Schipa" di Lecce. In seguito si dedica allo studio del Jazz sotto la guida del Maestro Davide Santorsola e frequentando vari seminari, tra i quali quelli a Roma con il pianista jazz Barry Harris. Ha collaborato con vari artisti tra i quali Flavio Boltro in occasione del locomotive Jazz 2017. Attualmente fa parte di varie formazioni jazz del panorama Pugliese ed è impegnato nell' attività di didattica musicale.



Salvatore ANCORA
Figlio d'arte, inizia lo studio del basso elettrico all'età di 12 anni da autodidatta. Studia e consegue il diploma di contrabbasso nel 2010 presso il Conservatorio di Musica "Nino Rota" di Monopoli sotto la guida del M° Michele Cellaro. Contemporaneamente frequenta i corsi di formazione professionale presso la scuola di Musica Percentomusica di Roma (studia con Luca Pirozzi, Pierpaolo Ranieri, Mario Guarini). Muove i primi passi sul palco con il gruppo di musica popolare Taricata (diretto dal padre, Mario Ancora) di cui fa parte stabile dal 1996. Ha collaborato e collabora tuttora a svariati progetti musicali oltre ad aver affiancato, sia in live che in studio, vari artisti del panorama musicale nazionale e internazionale (Eugenio Bennato, Peppe Barra, Francesco Loccisano, Mario Rosini, Gabin Dabirè, Marina Rei, Tony Hadley.


Teo CARRIERO
All’età di quattordici anni si innamora della musica e della batteria in particolare. Dopo il diploma si iscrive al corso Jazz del Conservatorio di Bari. Questa passione gli permetterà di fare interessanti esperienze professionali, concerti live, TV, sessioni di studio e registrazioni con numerosi gruppi. Ha calcato i palchi dei più importanti festival e rassegne jazz-swing di tutta Europa. Dal 2012 si dedica anche all’attività di insegnamento della batteria.



Tribuna Libera

FESTA DIOCESANA DEI FIDANZATI






Questa sera alle 19, presso il Santuario di San Cosimo alla Macchia, S.E. Mons. Vincenzo Pisanello incontrerà i fidanzati della nostra Diocesi che si stanno preparando alla celebrazione delle nozze. 

Parteciperà anche Debora Vezzani, cantautrice cristiana conosciuta per la sua vasta produzione di brani, tra cui “L’amore vincerà”, brano scritto per suor Cristina Scuccia, vincitrice dell’edizione 2014 di “The Voice”.











Tribuna Libera

giovedì 15 febbraio 2018

BAR CONDICIO (La par condicio a Carolandia)



La legge deve essere uguale per tutti, anche nella Messapia.


Conferenza stampa dell'8 febbraio 2018



Comunicato


Ciracì (Noi con l’Italia – Udc): «L’Amministrazione comunale di Ceglie vìola la par condicio per favorire un candidato». Esposto ad Agcom e Corecom



"Ho appena inviato all’AGCOM (Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni) e al CORECOM (Comitato regionale per le comunicazioni Regione Puglia) un esposto col quale denuncio la sistematica violazione, da parte del sindaco di Ceglie Messapica Luigi Caroli e di vari altri amministratori comunali, dell’articolo 9 comma 1 della legge numero 28/2000 che promuove e disciplina, al fine di garantire la parità di trattamento e l’imparzialità rispetto a tutti i soggetti politici, l’accesso ai mezzi di informazione per la comunicazione politica. 



Considerato il susseguirsi di comunicati e conferenze stampa, oltre a tutta una serie di altre attività propagandistiche, che hanno il solo fine di condizionare la volontà degli elettori in barba alla par condicio tra le forze politiche che partecipano alle elezioni.

Di tanto ho appena informato anche il Prefetto di Brindisi chiedendo un suo autorevole intervento per sanzionare queste condotte e ripristinare il rispetto della normativa.

È spudorato, difatti, l’intento di favorire il candidato Nicola Ricci, al momento assessore comunale, onnipresente alle manifestazioni patrocinate od organizzate dall’Amministrazione comunale. Una propaganda neppure tanto occulta che non può e non deve essere, a mio parere, accettata.

Resto stupito dal fatto che anche le emittenti locali collaborino a queste operazioni illecite, trasmettendo tali eventi con tanto di carrellate a beneficio del candidato e degli amministratori suoi supporters.

Vale la pena ricordare come il Comune di Ceglie Messapica fosse già stato sanzionato dall’AGCOM (CLICCA QUI) in occasione delle elezioni politiche del 2013, e rilevare come anche un consigliere comunale giornalista come Angelo Perrino prenda parte in prima persona alle suddette manifestazioni.

Domattina, qualora si terrà l’ennesima conferenza stampa già annunciata con pomposo comunicato sul tema degli incentivi alle attività commerciali, risulterà ancor più evidente la volontà di violare la legge da parte degli amministratori comunali e, ovviamente, tanto sarà valutato dagli organi preposti".


On. Nicola Ciracì 
(Noi con l’Italia – Udc, candidato nel collegio plurinominale Puglia 3 per la Camera dei deputati)



Aggiornamento

Dopo il comunicato, la conferenza stampa prevista per questa mattina è stata annullata.




Tribuna Libera

mercoledì 14 febbraio 2018

Alla BIT di Milano premiata Masseria Camarda





Si è svolta ieri alla Borsa Internazionale del Turismo l’assegnazione del sesto Green Travel Award, il premio istituito nel 2013 dal Gist (Gruppo italiano stampa turistica) per segnalare le eccellenze del turismo sostenibile, responsabile e attento all'ambiente. Cinque le aziende premiate.



Per la Categoria "Ospitalità con gusto a Km 0" ha vinto Masseria Camarda di Ceglie Messapica, gestita da Cesare Fiorio



Ha ritirato il premio Maria Paola Fiorio.



«Nata alla fine del 1800 come centro agricolo, si era poi specializzata nella produzione di Olio extravergine di oliva, grano, ortaggi e legumi. 

Oggi senza rinunciare a tutte le produzioni agricole, ha trasformato i trulli, le vecchie stalle in pietra in accoglienti camere e suite dell’agriturismo, conservando quelle caratteristiche architettoniche che la rendono perfettamente integrata nel territorio e le sue tradizioni. 


È dotata di un’innovativa bio-piscina, realizzata nel rispetto dell’ambiente, senza neppure un kg di cemento. La piscina è posizionata in mezzo a un frutteto dove, oltre alla vigna, sono presenti alberi di ciliege, melograni, albicocche, pere, cachi, fichi verdi e neri, fichi d'india, mandorli, nocciole. 

La ricerca di un ambiente di grande charme è stato il primo obiettivo della ristrutturazione, sia nella valorizzazione delle strutture esistenti sia nella ricerca dei materiali, che dei colori che della stessa illuminazione».



Congratulazioni alla famiglia Fiorio.




Tribuna Libera

martedì 13 febbraio 2018

Davide Chiarelli suona a Palazzo Chigi






Domani, mercoledì 14 febbraio, dalle ore 10 alle 18, presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri a Roma, avrà luogo la presentazione in Italia dell’Istituto Europeo di Arte e Cultura Rom (ERIAC). 


L’iniziativa è promossa da ERIAC, Consiglio d’Europa, Programma Internazionale Culturale del Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Federale Tedesca, Open Society Foundations, Alliance for ERIAC in collaborazione con Ufficio Nazionale Anti Discriminazione Razziale (UNAR) e Associazione Upre Roma.



Il programma sarà concluso dal Concerto dell’Alexian Group di Santino Spinelli e dell’Orchestra Europea per la Pace diretta dal maestro Antonio Cericola. Anche questa volta tra loro ci sarà, come percussionista, il nostro talentuoso Davide Chiarelli, ormai vera eccellenza artistica cegliese.



L'evento sarà ripreso dalla Rai e trasmesso in differita. Vi terrò aggiornati.

per altri dettagli


La scheda

Davide Chiarelli si è diplomato a Percento Musica di Roma nel 2014, ed attualmente laureando presso il Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce. Fa concerti in Italia e all’estero accompagnando varie personalità di spicco nel mondo della musica italiana e non solo. Molto attivo anche nel campo del jazz, della world music e della sperimentazione, suona in vari festival importanti con musicisti di rilievo nel panorama internazionale.




Il 18 dicembre 2016 ha suonato con l’Orchestra nazionale del sistema “G. Sinopoli" presso il Senato della Repubblica italiana; il concerto è stato trasmesso in eurovisione su Rai 1. Ha inoltre suonato al concerto con l’Orchestra Europea per Pace presso l’Aula Magna dell‘Università degli studi "La Sapienza" di Roma in occasione del 60esimo anniversario dei trattati europei di Roma.



Lo scorso 1 ottobre l’Orchestra Europea per la Pace e l’Alexian Group, sempre con Davide, si sono esibiti a Faenza (Ravenna) a chiusura del Meeting delle Etichette Indipendenti, alla presenza di Sua Santità Francesco.


Vai, Davide. Continua così alla grande!


Tribuna Libera

Commenti

Commenti