F F Tribuna Libera

lunedì 11 dicembre 2017

I consiglieri comunali rispondono al sindaco






Ieri abbiamo parlato (clicca qui) dell'intervista al sindaco sulla Gazzetta del Mezzogiorno nella quale, tra le altre cose, attaccava i consiglieri comunali passati dalla maggioranza all'opposizione parlando di "un piano criminoso" per farlo dimettere. 

Oggi sempre sulla Gazzetta rispondono duramente i consiglieri comunali chiamati in causa: "Basta con il teatrino di Pulcinella".







Tribuna Libera

domenica 10 dicembre 2017

Nuova vittoria cegliese









Tribuna Libera

Incidente



Questa mattina sulla strada provinciale Ostuni - Ceglie.

Ce lo racconta Ostuni Notizie.





Tribuna Libera

L'avventura di Nino




ARMAMAXAteatro - Teatro Comunale di Ceglie Messapica
domenica 10 dicembre
apertura porte 17.00 inizio spettacolo 17.30

L'AVVENTURA DI NINO
di e con Roberto Anglisani


E’ una storia d’azione, con ostacoli da superare e

... correre,
evitare la casa di campagna della strega e
... correre
... fino a casa
felici tra le braccia della mamma.

E’ la storia di un bambino che per non essere stato attento alle indicazioni della mamma, si perde nel regno di una strega grassa e mocciolosa che accortasi di lui prende ad inseguirlo, per mangiarselo (naturalmente). Ma la paura aguzza l’ingegno, e Nino riuscirà a sfuggirle ritornando felice dalla sua mamma.

Il tema, presente in molte fiabe classiche, è quello della paura e della lotta contro di essa.
Nel finale di questa storia, il protagonista chiederà un ultimo aiuto anche ai piccoli spettatori, per sconfiggere definitivamente e per sempre la strega.
Insieme vinceranno la strega e la paura. ALE’ !!!

Alle origini del racconto orale ci sono le storie di paura.
Storie di lupi, streghe o folletti cattivi che insidiano la vita tranquilla di bambini biondi o di intere famiglie, fanno parte dei classici della narrazione.

Il racconto di paura ha il grande pregio di scatenare emozioni forti nell’ascoltatore, e di essere quindi coinvolgente e appassionante a livello fisico, infatti non è strano vedere bambini che ascoltano una storia di paura tenendosi per mano o addirittura abbracciati.

La struttura di un racconto di paura è semplice : il protagonista per un errore o un equivoco incontra il cattivo, e da quel momento deve dare fondo a tutte le sue risorse intellettuali e fisiche, per liberarsene e distruggerlo. E’ la lotta del bene contro il male, e alla fine, nella tradizione, vince sempre il bene, lasciando in colui che ha ascoltato la storia il fiato corto, ma anche un senso di fiducia in se stesso e la consapevolezza che il male si può sconfiggere.

Per questo le storie di paura, come “L’avventura di Nino” sono tanto amate dai bambini, perché ascoltando la storia possono fare la stessa esperienza del protagonista, possono credere davvero di essere inseguiti da una strega cattiva, possono stare fisicamente accanto a Nino quando cercherà di salvarsi, e infine parteciperanno alla distruzione della strega con un grido, forte, tutti assieme, un grido che diventa catarsi, e segna la liberazione dal male e la distruzione definitiva della strega cattiva.

Ingresso 5€
"Benvenuti nonni": il nonno che accompagna il nipotino a teatro entra gratis!
Per info e prenotazioni 389 2656069.






Tribuna Libera

sabato 9 dicembre 2017

Lo sfogo del sindaco: "Non mi dimetto"






Intervista del sindaco questa mattina sulla Gazzetta del Mezzogiorno, rilasciata ad Agata Scarafilo. Un'intervista dai contenuti a tratti surreali.





Il punto centrale consiste in poco di nuovo, in realtà con il solito repertorio politico-comunicativo: leggiamo che c'è chi avrebbe messo in piedi addirittura "un piano criminoso" finalizzato a "screditare la sua persona" e a "sfinire la maggioranza". 





In che modo? Riparte la solita accusa ai consiglieri della ex maggioranza passati all'opposizione (li ha elencati tutti?) e quella delle segnalazioni all'Anac rispetto a cui Caroli afferma "si è voluto sovvertire l'esito elettorale" perchè si sarebbe andati - riporta la Gazzetta -   "ben oltre qualsiasi possibile tolleranza con centinaia di denunce ma solo tre segnalazioni hanno trovato a suo dire  dei riscontri derivanti tra l'altro da errori di valutazione". Nessuna novità come strategia di risposta, quindi.

In realtà i rilievi di illegittimità evidenziati dall'Autorità Nazionale Anticorruzione e trasmessi alla procura della Repubblica e a quella della Corte dei Conti per le opportune valutazioni sono un po' di più di tre.





Tra gli altri: Servizio di somministrazione di personale (gli interinali), Lavori di manutenzione straordinaria alla scuola elementare San Giovanni Bosco, Lavori completamento funzionale ex Convento di San Domenico, Lavori di realizzazione di un intervento di efficientamento energetico e miglioramento della sostenibiltà ambientale dell'immobile della scuola media "Giovanni Pascoli", Lavori di ampliamento dell'impianto di pubblica illuminazione, Lavori afferenti al progetto Ca.Ve. Riqualificazione delle Grotte di Montevicoli, Contratto servizio mensa per gli alunni e gli anziani, Servizio di potenziamento e ammodernamento delle strutture dedicate alla raccolta differenziata, Servizio Global Service e del servizio manutenzione patrimonio comunale.


Cosucce, dite?

Di queste cose si discuterà nel prossimo Consiglio comunale.


per rileggere la relazione dell'Anticorruzione
(le conclusioni nelle ultime due pagine)






Immancabile poi il riferimento alla prossima approvazione del Pug (siamo uno pochi Comuni d'Italia ad avere uno strumento urbanistico vecchio di 50 anni, dopo che nel 2010 la prima amministrazione Caroli decise di stracciare quello pronto - della precedente amministrazione - e ricominciare daccapo, con costi ulteriori e tempo. Sono stati persi sette anni!) e altre cosette.






Ah, dimenticavo, il castello. Il sindaco nell'intervista afferma sarebbe alla ricerca di un finanziamento regionale per il recupero del castello. In realtà, come ricorderete, un bando a cui il Comune aveva partecipato per recuperare il Castello c'era già stato nell'autunno del 2015 ma quello presentato dal Comune non era risultato tra i progetti finanziati. Il motivo lo spiegò lo stesso sindaco:



"La nostra istanza, il nostro progetto è stato definito ammissibile al finanziamento ma non finanziabile, perchè arrivato sei minuti dopo la mezzanotte. L'invio era fissato dalla mezzanotte in poi e il responsabile lo ha inviato a quell'ora. Il file del progetto era pesante e ci sono voluti sei minuti perchè venisse scaricato nella posta della Regione. Di conseguenza il nostro progetto è arrivato a mezzanotte e sei minuti ed era al 54esimo posto in graduatoria".



Da ricordare che, come previsto espressamente dal bando, non bisognava inviare tutto il "malloppone" di allegati ma solo uno schema di poche pagine che illustrasse sommariamente il progetto, come hanno fatto gli altri Comuni. Era specificato espressamente anche nelle faq dell'avviso (Clicca qui). Non le avevano lette? 

Al momento bandi regionali analoghi non ne sono stati emanati. Speriamo avvenga presto.




Nel frattempo, va tutto bene.


P.s.: alle voci di dimissioni difficilmente ci ha creduto qualcuno.




Tribuna Libera

venerdì 8 dicembre 2017

Fiamme in campagna



Incendio nelle campagne in fiamme un deposito di legna in un capannone sulla strada provinciale Ceglie-Martina Franca. E' accaduto questa mattina.

I dettagli




Tribuna Libera

giovedì 7 dicembre 2017

Festa dell'Immacolata Concezione





Venerdì 8 dicembre


Il programma religioso:

L'orario delle Sante Messe sarà: 8.30 - 11.00

A partire dalle 16.30 Solenne Processione Mariana.

Percorso della Processione: dalla Chiesa di San Gioacchino, via Umberto I, via Votano, Piazza Umberto I, via Noci, Via Fiune, Via Lalia, via Francesco Argentieri, via Mazzini, via Pagano, via Crispi, via XX Settembre, via Trieste, via Fiume, via Colucci, via Marconi, via Beato don Luigi Guanella, piazza della Repubblica, via Neviera, via Sant'Antonio Abate, via Giustino Fortunato, via San Paolo della Croce, Largo Cappuccini, via Umberto I, rientro Chiesa di San Gioacchino.

Ore 18: Solenne Concelebrazione.


Il programma civile:

A seguire, alle 19.30, in via Leonardo Da Vinci, tradizionale pettolata con animazione musicale.







Buona Festa a tutti voi.




Tribuna Libera

Il consigliere Convertino vuole far luce sulla luce





Torniamo a parlare della questione delle bollette comunali ENEL. Ricordate? 

per rileggere i dettagli


A tal proposito ricevo e pubblico un comunicato del consigliere comunale di opposizione Domenico Convertino:







"Dopo aver letto la determina n.ro 790 del 27/11/2017, dove si evince chiaramente che il Comune di Ceglie Messapica NON HA PAGATO le bollette ENEL dal 23/09/2016 al 06/06/2017 e dove l’ente chiede dilazione dei pagamenti per un importo di € 196.503,20 dal 30/11/2016 al 30/04/2018, personalmente ritengo gravissimo quanto accaduto sia per il mancato pagamento ma soprattutto per un evidentissimo DANNO ERARIALE per gli interessi di € 11.401,97, che i cittadini saranno costretti a pagare per palese inettitudine del sindaco Caroli. 

Si legge inoltre nel documento che il PIANO DI RIENTRO E’ STATO RICHIESTO PER RAGIONI DI EQUILIBRIO DI BILANCIO, spero, cosi come fatto nell'ultima variazione di bilancio, non sia una strategia amministrativa per “salvaguardare” i conti comunali.

Ancor più grave, è stato però, leggere quanto dichiarato dal sindaco alla stampa e cioè che le bollette sono state pagate ma solo in RITARDO; delle due l’una, o il sindaco non sa leggere la documentazione oppure, come costantemente fa da qualche anno a questa parte, è convinto di poter prendere in giro i cittadini.


Preannuncio che nei prossimi giorni per far luce sull'accaduto ma soprattutto per evidenziare le responsabilità amministrative presenterò interrogazione all'amministrazione comunale".





Il Consigliere Comunale

DOMENICO CONVERTINO















#cèilpug #cegliefelice




Tribuna Libera

Pallacanestro









Tribuna Libera

mercoledì 6 dicembre 2017

Appuntamenti amministrativi messapici prima delle feste





Saranno dieci giorni interessanti per la politica cegliese, prima del Natale. Ben tre Consigli comunali da seguire. 

Il 15 dicembre si parte con il Consiglio comunale monotematico sulla relazione dell'Autorità anticorruzione che ha rilevato illegittimità e irregolarità su una serie di procedimenti amministrativi comunali. 


Il 21 sarà la volta del Consiglio comunale per adottare definitivamente il Pug; quest'ultimo Consiglio è stato convocato scenograficamente all'interno del teatro comunale per consentire ad una platea maggiore di cittadini di assistervi. A tal proposito, pare sia stata fatta stampare una cartolina per i cittadini con su scritto "Natale 2017, il nostro regalo alla città": vabbè, sorvolando sulla scelta comunicativa un po' pacchiana, nei prossimi giorni faremo una nuova analisi sulla questione.

Infine il regalo natalizio vero: il 22 dicembre l'approvazione del bilancio comunale. E là vedremo se, per noi cittadini, ci sarà da sorridere o meno. 

Torneremo a parlarne, ci rivediamo sempre qui e sulla Community.




Tribuna Libera

Una bella iniziativa







Dal 15 novembre scorso ha preso il via un'iniziativa dell'associazione Gioia, in collaborazione con i Supermercati DOK e PAM, dal titolo “Raccolta libri”, che durerà fino al 15 dicembre. 

Presso questi due supermercati è possible donare libri nuovi o usati, (ad eccezione di testi scolastici) con i quali si andrà a costruire la biblioteca per i bambini e i ragazzi che frequentano la Parrocchia Maria SS Assunta. 

Perché donare un libro? Perché leggere significa imparare, riflettere, conoscere punti di vista diversi dai propri. Aiuta a crescere e a diventare persone migliori. 

L'iniziativa è organizzata nell'ambito del programma Regala un Sorriso” con cui l'associazione Gioia è impegnata a sostenere ed aiutare chi ne ha bisogno. 










Tribuna Libera

Concorso di fotografia "Padre Pantaleone Palma"



Ricevo e pubblico:
L'Associazione Socio Culturale "Ex Allievi Rog. Oria e Amici di Padre Annibale Maria Di Francia" in collaborazione con l’Istituto Antoniano Maschile di Oria e con il patrocinio del Comune di Oria organizza la seconda edizione del  Concorso di fotografia intitolato a P. Pantaleone Palma, originario di Ceglie Messapica, primo e più importante collaboratore  di Sant'Annibale Maria Di Francia nella fondazione degli Istituti Antoniani. 
Sacerdote di virtù limpide e fede incrollabile, vissuto  per servire i più deboli affrontando eroicamente il sacrificio e   la sofferenza quotidiani. Terminò la sua esistenza terrena  a Roma nel 1935 in odore di santità. Le sue spoglie, oggi, riposano nel Santuario di Sant'Antonio ad Oria.
Al concorso possono partecipare fotografi dilettanti e professionisti, italiani e stranieri ed ha tema libero inquadrato in quattro categorie: Paesaggistica, ritrattistica, fauna/flora e natura morta. Le fotografie dovranno essere consegnate entro il 12 dicembre 2017 alle ore 17,00  presso l'Istituto Antoniano Maschile Via A.M. Di Francia, 32  72024 Oria o inviate tramite posta elettronica (oriaexallievirog@libero.it) o spedite a mezzo posta ordinaria, stessa data ed orario.
Le fotografie saranno esaminate da una giuria di esperti che indicherà le foto più belle dal punto di vista artistico e tecnico ed indicheranno un vincitore per ogni categoria. Una mostra ospiterà tutte le fotografie concorrenti presso l'Istituto Antoniano Maschile  di Oria dal 22 dicembre 2017 al 04 gennaio 2018. La premiazione avverrà il 4 gennaio 2018 alle ore 18,00 presso la sala mostra.

Il regolamento ed il modulo di partecipazione possono essere ritirati, previo appuntamento telefonico (320 8889532), presso l'Istituto Antoniano Maschile di Oria o scaricati dal sito www.exallievirogoria.it

Tribuna Libera

martedì 5 dicembre 2017

In ricordo del Maestro Vitale





Di Michele Ciracì




"In questo 2017 ricorrono i 40 anni della scomparsa del Maestro Vito Vitale, avvenuta il 25 ottobre 1977. A distanza di così tanto tempo è ancora doloroso ricordare quella serata durante l’esibizione alla direzione del "Gran Concerto Bandistico Città di Ceglie Messapica" nel Cinema-Teatro "Francesco Argentiero".


Conoscendo le sue non già buone condizioni di salute, più volte fu sconsigliato di dirigere quella faticosa serata. Ma fu tutto inutile! Forse il destino doveva fare il suo corso. Comunque, finì i suoi giorni come forse più desiderava: con la bacchetta in mano, attorniato dagli amici di sempre e dai dei suoi allievi, in compagnia della musica.

Come tanti ragazzi della sua età (Vito Vitale era nato nel 1915), egli aveva iniziato lo studio della musica alla scuola del maestro Vincenzo Chirico.

Mancando allora a Ceglie le scuole superiori, dopo le elementari fu avviato alla bottega di sarto “a imparare il mestiere” e, nello stesso tempo, seguiva le lezioni di musica, prediligendo lo studio del clarino. Dimostrò subito le sue qualità come suonatore di questo difficile strumento.

Ai suoi genitori fu consigliato di fargli proseguire gli studi musicali presso il Conservatorio di Musica "Tito Schipa" di Lecce, dove ebbe come compagno di studi Rocco Elia, che successivamente si affermerà come valente direttore d’orchestra.

Si diplomò in Teoria e Solfeggio e successivamente in Strumentazione per Banda presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari diretto dal maestro Nino Rota.

Docente di musica nella locale Scuola Media "Giovanni Pascoli" a partire dagli anni ‘60 e nell’Istituto Musicale Pareggiato di Ceglie fin dai suoi albori, è stato soprattutto il maestro di tanti ragazzi che sotto la sua guida furono avviati allo studio della musica.

Fu un ottimo direttore di famose bande di giro: quella di Ceglie, Carosino. Cisternino, Castellaneta e quella del Villaggio del Fanciullo di Ostuni con cui si esibì negli anni ’50 in Vaticano alla presenza del Papa Pio XII.

Compositore prolifico, ha scritto molte marce e poemi sinfonici. Tutto il suo lascito è conservato presso il Centro di Documentazione “M. Ciracì” di Ceglie Messapica, ed è stato inventariato e catalogato da Nicola Santoro, a disposizione degli studiosi.

Il prezioso repertorio è stato adoperato per anni e anni nelle stagioni musicali, trascritto di proprio pugno con abilità tecnica e pulizia di notazione.

Questo nostro ricordo non è esaustivo alla totale conoscenza a beneficio delle nuove generazioni questo valido musicista, ma solo un piccolo e doveroso contributo di affetto e riconoscenza verso una figura Maestro che seppe alimentare nei giovani di allora l’amore per la musica e il nostro patrimonio operistico.

L’abnegazione al lavoro, all’insegnamento e il suo amore per l’arte musicale in anni di difficoltà materiale molto forte, seppero rapire dalla strada tanti giovani e favorirono le qualità di tanti talenti che, coltivati nel giusto modo, hanno raggiunto con lo studio prestigiosi traguardi.

A quarant'anni dalla sua morte lo ricordiamo con nostalgia unita ad un rinnovato vigore, proponendolo a chi ancora non lo conosce".


Michele Ciracì



Tribuna Libera

Gli appuntamenti con "La piazza di Natale" a Ceglie






Ecco gli spettacoli scelti per la terza edizione de "La piazza di Natale" a Ceglie Messapica che saranno realizzati dall'associazione "Smile" in collaborazione con la Pro Loco di Ceglie Messapica.



8 dicembre
CIRCO DIS-TRATTO - FIOCCHETTINA SHOW - ARRIVO DELLA SLITTA DI BABBO NATALE alle ore 18.30 dal piazzale San Rocco

9 dicembre
SYLVIE FIRE SHOW - TRAVIE CIRCUS - ACTION PAINTING

10 dicembre
ZIRKUS - BABBO FREESTYLE - MENTI ARDENTI

16 dicembre e 17 dicembre
ZAMPOGNARI ED ELFO BAND

22 dicembre
ZAMPOGNARI - OMBRE CINESI - THAOS FIREPLAY

23 dicembre
BANDA DI NATALE a cura dell'Ass. Giovani Musicisti "A.Amico"

24 dicembre
BANDA DI NATALE a cura dell'Ass. Giovani Musicisti "A.Amico"

26 dicembre
MERCATINO DELL'ARTIGIANATO IN PIAZZA PLEBISCITO E QUATTROPERQUATTRO STREET BAND PER LE VIE DEL CENTRO STORICO







Tribuna Libera

Nuove regole sui prezzi delle strutture ricettive






E' stata pubblicata la nuova legge regionale "Disciplina della comunicazione dei prezzi e dei servizi delle strutture turistiche ricettive nonché delle attività turistiche ricettive ad uso pubblico gestite in regime di concessione e della rilevazione dei dati sul movimento turistico a fini statistici".


Ecco cosa prevede:

Sono soggetti alla disciplina tutte le strutture turistiche ricettive alberghiere ed extralberghiere, comprese le strutture agrituristiche, nonché le attività turistiche ricettive ad uso pubblico gestite in regime di concessione e gli stabilimenti balneari.

Tutte le strutture ricettive hanno l'obbligo di comunicare telematicamente  all’Agenzia regionale del turismo Pugliapromozione entro il 1° ottobre di ogni anno i prezzi (quali prezzi massimi praticabili.) utilizzando l’apposito sistema applicativo predisposto dalla Regione. I prezzi comunicati hanno validità dal 1° gennaio al 31 dicembre dell’anno successivo. Inoltre la rilevazione dei dati sul movimento turistico relativi ad arrivi, partenze , assenza di movimento ed esercizio chiuso, avviene giornalmente. 

Ultimate le procedure di validazione, l’Agenzia trasmette gli esiti a ciascun comune in ragione alla relativa competenza territoriale. Inoltre Pugliapromozione, pubblica i dati nel sistema informativo regionale turistico “SIR-Tur”.

Gli esercenti  devono tenere esposta, in modo ben visibile al pubblico, nel locale di ricevimento degli ospiti, una tabella nella quale sono indicati i prezzi conformemente all’ultima comunicazione

Gli esercizi ricettivi turistici autorizzati anche alla somministrazione di pasti e bevande devono tenere esposto, in un’apposita teca, collocata all’esterno dell’ingresso della sala ristoro, il menù del giorno con i relativi prezzi.

La competenza in ordine al procedimento sanzionatorio è attribuita ai comuni. Le violazioni alle norme delle presenti disposizioni sono accertate dalla Polizia locale e dagli organi di Polizia di Stato. I proventi delle sanzioni previste dalla presente legge sono devoluti ai comuni.


per leggere il testo integrale della legge regionale





Tribuna Libera

Commenti

Commenti