F F Tribuna Libera: ottobre 2015

sabato 31 ottobre 2015

Sterilizzazione chirurgica dei cani




Sull'Albo pretorio comunale l'amministrazione ha pubblicato la scheda del progetto "Lotta al randagismo canino". L'intervento si basa sulla concessione di incentivi comunali da concedere ai padroni che vogliano sterilizzare chirurgicamente il proprio cane (cento euro per ogni cane da castrare). Gli obiettivi sarebbero, tra gli altri, la riduzione  delle spese relative al randagismo riducendo il numero dei randagi che vagano sul territorio comunale, risparmiare sulla realizzazione di nuove strutture, potenziare l'anagrafe canina.  

I richiedenti devono essere residenti a Ceglie e il cane deve essere dotato di microchip e iscritto all'anagrafe canina regionale. Il bando è a sportello, cioè varrà l'ordine cronologico di presentazione delle domande fino a esaurimento delle risorse finanziarie a disposizione.  A parità di condizioni, verranno preferiti i richiedenti che risiedono fuori dal centro urbano.

Tutti i dettagli li trovate






ottobre 2015

venerdì 30 ottobre 2015

Semaforo di nuovo spento






La scorsa settimana avevamo parlato del semaforo all'incrocio di via Francavilla Fontana: prima spento per qualche giorno, poi tornato lampeggiante di giallo, da sabato sera. E' stato lampeggiante fino a oggi, quando è tornato nuovamente a spegnersi. Tra un trekking e l'altro, sarebbe possibile intervenire per ripararlo? Grazie.









ottobre 2015

Giornata nazionale del trekking a Ceglie Messapica







Sabato 31 ottobre la 12^ Giornata nazionale del Trekking Urbano che vede la città di Ceglie Messapica, per la prima volta, con altre 50 città italiane guidate da Siena, protagonista di questa importante iniziativa dedicata al turismo sostenibile.
Il percorso propone un itinerario ‘prelibato’ (strutturato in percorso breve/medio/lungo), adatto anche ai meno sportivi, alla scoperta di luoghi suggestivi come gli Orti Urbani, la Foggia Vetere, i resti del Paretone messapico, le stradine del centro storico, le chiese dell’Annunziata, di San Gioacchino, San Rocco, Sant’Anna, San Domenico e Chiesa madre, il Castello Ducale e l’ex Convento San Domenico sede della Med Cooking School; intensi momenti dedicati all’arte e alla cultura con la declamazione di poesie del poeta Pietro Gatti, la visita alla Pinacoteca “Emilio Notte”, lo spettacolo curato dalla Residenza teatrale Armamaxa, la proiezione del video “I colori dei sapori” a cura dell’artista Angela Brucoli; piacevoli e gustosi intervalli dedicati al cibo caratterizzati da show cooking e degustazioni di prodotti e piatti della tradizione enogastronomica.
Si potranno visitare inoltre i mercatini dell’artigianato (in Piazza Plebiscito) e dei prodotti tipici (presso la Med Cooking School).
Durante la giornata si terrà l’iniziativa “Facce da Trekking”, una campagna di recruiting lanciata dal Comune di Siena per condividere tutte le emozioni dei trekker in giro per l’Italia. Per partecipare e diventare testimonial della XII Giornata nazionale del Trekking Urbano basta fotografarsi e postare lo scatto su Instagram con l’hashtag #trekkingurbano2015.

La Giornata del Trekking Urbano è organizzata in collaborazione con le associazioni Proloco, Archeoclub, Ceglie nel Cuore, Atletica Ceglie Messapica, Croce Rossa, Protezione Civile, Open Ceglie. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il 320/7232549.



Clicca sull'immagine per ingrandirla.


ottobre 2015

giovedì 29 ottobre 2015

Lettera aperta al sindaco di Ceglie Messapica, provincia di Brindisi


Questa mattina l'inaugurazione del Comando stazione del Corpo Forestale dello Stato, alla presenza delle massime autorità locali. Clicca qui per il videoservizio.


Corpo Forestale dello Stato Ceglie Inaugurazione





Un obiettivo che qualche anno fa fu fatto proprio, portato avanti e sollecitato dai consiglieri comunali del centrosinistra, in primis Tommaso Argentiero. Credo che sia importante ricordarlo, non certo per una banale gara al merito ma per un dovuto riconoscimento all'impegno di chi, in quello che oggi è stato inaugurato, ci ha creduto dall'inizio. 

Quanto stiamo scrivendo potrà piacere o non piacere a qualche amatissimo ma resta il fatto che è doveroso ricordarlo. E immaginiamo che il galateo istituzionale - quello che dovrebbe essere ad un livello molto più in alto della banale contesa politica - probabilmente avrebbe consigliato di invitare all'evento di oggi anche qualche esponente della parte avversa agli attuali governanti, parte avversa che qualche ruolo l'ha pure avuto rispetto al risultato odierno. Un risultato che fa piacere a tutta la città, anche a quella che questa amministrazione non l'ha votata nè ha intenzione di cambiare idea. Avremmo voluto un segno di stile politico (e non solo) diverso. Ancora una volta non c'è stato. La politica cegliese oggi è anche questo. Passerà.



E proprio Tommaso Argentiero ha scritto una lettera aperta indirizzata al sindaco di Ceglie Messapica.


Eccone il testo:


"Sig. Sindaco, Luigi Caroli,

in data 10 maggio 2012 il Consiglio Comunale di Ceglie fu convocato sul  problema “Ordine e Sicurezza Pubblica nel Territorio di Ceglie Messapica”. All’interno della Delibera n. 20/2012, oggetto della discussione, come consiglieri comunali del centro sinistra, dopo aver verificato la  reale possibilità di istituire in Puglia nuovi Comandi del Corpo Forestale dello Stato, presentammo un ordine del giorno elaborato, motivato  e preciso, che la impegnava a presentare una proposta specifica al Consiglio Comunale di richiesta all’Ispettorato Generale del Corpo Forestale dello Stato, per l’ istituzione a Ceglie Messapica di un Comando Stazione. 

Nello stesso ordine del giorno impegnavamo il Presidente del Consiglio  a convocare, a norma di Statuto, entro20 giorni, il Consiglio Comunale per l’approvazione della specifica delibera . Durante il mio intervento, a sostegno della proposta, si notava chiaramente la vostra  insofferenza. Il vostro voto  favorevole fu  finalizzato  solo al superamento del momento considerato, ed era chiaro, che non credevate a questa possibilità.

In data 13 giugno 2012 , considerato che il  Consiglio Comunale  non veniva convocato, inviavo, sempre a norma di Regolamento, una nota di  sollecito al Presidente del Consiglio, invitandolo a  rispettare  quanto deliberato  dal C.C. del 10.05.2012 . La  nota di sollecito venne inviata per conoscenza  a S. E. il   Prefetto di Brindisi.
Il 02.07 2012, come Sindaco di questa città,  finalmente presentava in Consiglio Comunale la Delibera di richiesta di istituzione Comando T. C. F. dello Stato. La Delibera  di C.C. n. 23 riportava integralmente la proposta di delibera preparata da noi. In pratica avevamo  fatto (ben volentieri) il lavoro che dovevano fare i Funzionari.

Ma nonostante i nostri continui  solleciti, non  davate seguito ad inoltrare  la richiesta . Solo quando vi siete  resi conto che anche  l’Ispettorato Generale del Corpo dello Stato “aspettava” questa richiesta, avete finalmente  dato corso alla pratica.

Questo è un importante risultato ottenuto dalla comunità cittadina.  Come consiglieri  comunali    riteniamo di aver svolto con serietà e responsabilità il nostro ruolo di proposta e collaborazione  attiva.
Il nostro impegno amministrativo ha trovato linfa nella collaborazione tecnica di  Enzo Olivieri, Segretario Provinciale  di Brindisi  del Sindacato Autonomo della Polizia Ambientale e Forestale, che, dal mese di    aprile 2012, ha creduto nella fattibilità  di questo obiettivo  è ci ha fornito collaborazione e  suggerimenti  tecnici  per la  realizzare nella nostra città questa presenza istituzionale.

Ad Enzo Olivieri, che è un nostro concittadino, diciamo  grazie. Il suo contributo tecnico e la passione per la sua terra sono stati elementi  fondamentali per l’istituzione a Ceglie Messapica del Comando Stazione della Forestale.
Verso questo obbiettivo come consiglieri comunali abbiamo dato il nostro contributo e alla fine anche lei è stato quasi costretto a credere e mettere in essere gli elementi amministrativi di  sua competenza per  dare sostanza alla realizzazione della sede del Comando della Forestale nella nostra città.

Il Consigliere Comunale, e ne sono convinto,  deve svolgere il suo ruolo con impegno e senza aspettarsi  riconoscimenti. Ma Sig. Sindaco, e chiedo perdono per questa breve parentesi di presunzione, non pensa che  almeno l’invito a partecipare all’inaugurazione della Stazione del Corpo Forestale dello Stato ce lo meritavamo?

Alla fine di questa breve nota di chiarimento sulla istituzione a Ceglie del Comando della Forestale, ritengo che bisogna prendere atto che Ceglie Messapica ha ottenuto questo importante risultato nonostante le sue  resistenze e insofferenze amministrative".

Ceglie Messapica 29.10.2015                                               

Tommaso Argentiero


ottobre 2015

TOPI MORTI


Cinque topi morti sono lì da tre giorni.

Ce lo segnala un cittadino.




La zona è via Petracca a Ceglie.



ottobre 2015

Cristina Elia (ri)aderisce a Forza Italia



Ieri abbiamo parlato della costituzione di un nuovo gruppo in Consiglio comunale da parte dei tre consiglieri perriniani, chiamato "Democrazia Cegliese". Oggi c'è un comunicato di Cristina Elia, già candidata nella lista "72013" che annuncia il suo ritorno in Forza Italia (tempo fa era già stata presidente del locale Club "Forza Silvio"). 

Come sapete, Forza Italia è uno dei pilastri della maggioranza che sostiene l'amministrazione del sindaco Luigi Caroli.







Foto di repertorio



Ricevo e pubblico questo comunicato:

"Oggi più di ieri il mio impegno in Forza Italia"


"Sono nata in una famiglia da sempre di centro destra, basata sui valori di libertà e uguaglianza, di dignità della persona e responsabilità, di giustizia e legalità . Diventata maggiorenne , la mia curiosità verso la vita politica mi ha portata ad avvicinarmi a Forza Italia e a condividerne principi e ideali.

Crescendo, il mio interesse verso il mondo della politica si è sviluppato di pari passo alla mia età; ho ascoltato, mi sono informata e ho iniziato a seguire le vicende legate alla mia città e quelle nazionali.

Soltanto dopo aver maturato, con convinzione e determinazione, il desiderio e la voglia di partecipare attivamente alla vita politica della mia città, ho scelto di candidarmi per essere eletta Presidente del Club Forza Silvio a Ceglie Messapica .

La motivazione principale che mi ha spinto a scegliere in quella occasione di intraprendere un’esperienza politica è strettamente legata alla necessità di ritornare ad avere fiducia nei partiti e negli amministratori, e soprattutto, radicata nel forte senso civico che oggi mi porta a non restare ferma e a non accettare passivamente quello che l’attuale scenario politico-amministrativo propone, ma a voler dare un mio contributo cercando di puntare i riflettori su nuove energie, quelle di giovani e donne lontani da meccanismi e strategie, e sempre più vicini alla collaborazione, alla condivisione e al perseguimento degli obiettivi comuni.

Sono ottimista e fiduciosa per natura e carattere e, razionale e realista nei comportamenti e nelle riflessioni, perciò sono convinta che la politica sia bella, che non puo’ e non deve essere un’avventura personale, bensì un viaggio collettivo meraviglioso fatto di servizio, esperienza e innovazione.

Dall’incontro avuto con il coordinatore regionale di Forza Italia On. Luigi Vitali, è emersa la sua apertura e propensione verso le esigenze dei giovani, e la sua attenzione a dare spazio a chi come me sente forte la passione per la politica. Il suo costante impegno sul territorio pugliese ne sono la prova.

Oggi più di ieri, sono convinta di continuare il percorso intrapreso in Forza Italia con l’entusiasmo, la grinta e la determinazione che mi hanno sempre contraddistinto, assicurando il mio massimo impegno e la mia disponibilità a collaborare con i rappresentati del partito, il coordinatore regionale on. Luigi Vitali, il coordinatore cittadino Luca Dipresa e il consigliere comunale di Ceglie Messapica Cesare Epifani".

Dott.ssa Cristina Elia

Ceglie Messapica lì, 29/10/2015






ottobre 2015

CRONACA





Soliti ignoti a Ceglie

Stefano Menga ci racconta un tentativo di furto accaduto nella notte in una villetta di campagna.




#aceglievatuttobene



ottobre 2015

Folli d'amore








Terzo appuntamento con la rassegna letteraria “Libriamo – Parole d'Autunno” organizzata dall'associazione di promozione sociale “Gioia” con il Patrocinio del Comune di Ceglie Messapica, assessorato alla Cultura. “Folli d'amore” (Schena Editore, Collana Biblioteca della Ricerca, Puglia storica) di Maria Antonietta Epifani, Antonietta Latorre e Olga Sarcinella, sarà protagonista giovedì 29 ottobre, alle ore 18.30, presso la Sala del Castello Ducale di Ceglie Messapica.



PRESENTA
Mino De Masi – Direttore “Nuovo Quotidiano di Puglia”
SALUTI
Luigi Caroli – Sindaco di Ceglie Messapica
Grazia Gioia – Presidente Associazione “Gioia”
Massimo Gianfreda – Presidente Lions Club Ceglie Messapica Alto Salento
INTERVENTI
Don Giacomo Lombardi – Parroco “Maria Immacolata” Ceglie Messapica
Fabiano Amati – Consigliere Regionale

Il volume presenta uno spaccato del sud sinora inesplorato, offrendo una visione multidisciplinare e sfaccetta della vita, delle opere e della spiritualità di tre donne mistiche pugliesi, vissute tra la fine del '500 e tutto '800: Maria Manca (nata a Squinzano, 1571-1668), Rosa Maria Serio (Ostuni, 1674-1726) e Palma Matarrelli (Oria, 1825-1888). L'indagine è articolata in più piani di lettura fra loro complementari e organici. Dall'aspetto religioso a quello antropologico, da quello storico a quello psicologico e sociologico, tutti tesi a precisare e delineare contesti storici, vicende umane, forme di spiritualità contrassegnate da esperienze mistiche totalizzanti, in cui si dipanano e si consumano le vite delle protagoniste. Figure femminili pugliesi in odore di santità la cui indagine, sino ad ora, è stata quasi totalmente ignorata. La pubblicazione di questo volume coincide con il 500° dalla nascita di Santa Teresa di Gesù o d'Avila (1515-2015), nel novero delle cui celebrazioni mondiali ben si inserisce e si colloca, considerata l'attenzione dedicata alle figure di tre mistiche pugliesi, che per molti versi legano la loro esperienza spirituale ed umana alla figura della grande mistica riformatrice del Carmelo.

Le autrici


Maria Antonietta Epifani è nata e vive a Ceglie Messapica (Br). Diplomata in pianoforte e laureata in Musicologia all'Alma Mater Studiorum Università di Bologna e in Filosofia presso l'Università di Lecce, da diversi anni si dedica alla ricerca musicologica con particolare attenzione alle tradizioni e alla musica popolare, al mondo femminile, al corpo, al cibo, all'astrologia medica. E' docente di pianoforte al Liceo Musicale “Giustino Durano” di Brindisi.




Olga Sarcinella è nata e vive e lavora a Ceglie Messapica (Br). Laureta in Storia dell'Arte moderna a Lecce, è docente di Lettere e Storia presso la Scuola Secondaria di Primo Grado “L. Da Vinci” di Ceglie Messapica. La sua attività didattica è rivolta prevalentemente verso progettualità sul recupero socio-affettivo, dispersione scolastica e storia locale.

Antonietta Latorre Docente di Filosofia, Psicologia e Scienze dell'Educazione, Archivista responsabile dell'Archivio Capitolare della Chiesa Matrice di Fasano, Socio Ordinario della Società di Storia di Patria per la Puglia, Consigliere del Centro Ricerche di Storia Religiosa in Puglia. Socio fondatore e responsabile delle attività culturali del Giugno Fasanese. Specializzata in storia socio-religiosa e dei beni artistici e culturali del territorio.




ottobre 2015

mercoledì 28 ottobre 2015

Una cegliese con le sue creazioni dolciarie su Rai2


Ieri sera su Rai2 è andata in onda la prima puntata della trasmissione "Il Più Grande Pasticcere": trenta candidati per 10 posti nella nuova Accademia, alla fine un solo Grande Pasticcere. I partecipanti hanno presentato le proprie creazioni a tre grandi maestri dell'’alta pasticceria: Luigi Biasetto, Leonardo Di Carlo e Roberto Rinaldin. 






Tra loro anche la nostra concittadina Marisa AndrisaniPastry Chef presso un'importante sala ricevimenti quale "Reggia Domizia" di Manduria oltre che pasticcera conosciuta a Ceglie per tanti anni di attività nel settore dolciario.

Purtroppo Marisa non ce l'ha fatta alla seconda prova ma ha regalato a tutti noi cegliesi una grande soddisfazione per essere arrivata lì. Per noi è la vincitrice comunque. E ne siamo orgogliosi.












per il video integrale della puntata.



____________________________________________







Vi ricordo la nuova pagina Facebook del blog per essere sempre aggiornati.







ottobre 2015

Corpo Forestale a Ceglie Messapica





Da domani, giovedì, sarà operativo a Ceglie il comando stazione del Corpo Forestale dello Stato. Sarà allocato in un' immobile confiscato alla criminalità organizzata locale, messo a disposizione dal Comune di Ceglie. L'inaugurazione avverrà alle 11 alla presenza delle autorità locali e provinciali e del comandante regionale del Corpo Forestale dello Stato, Giuseppe Silletti, anche commissario governativo per l'emergenza Xylella.


E, a proposito, ..... vi ricordate due settimane fa? 





ottobre 2015

Appuntamento a Ostuni




In questi anni abbiamo imparato a conoscere ed apprezzare il suo lavoro e i suoi libri. Parliamo di Caterina Emili, giornalista e inviata per quotidiani nazionali che ha scelto di vivere per una buona parte dell'anno nella nostra Ceglie. E ha raccontato proprio la nostra città negli ultimi tre suoi romanzi, da "L'autista delle slot" a "L'innocenza di Tommasina" fino a "Il ritrovamento dello zio bambino", un noir anch'esso ambientato a Ceglie e pubblicato lo scorso febbraio.

Questa sera Caterina presenterà il suo libro a Ostuni nell'ambito di una iniziativa promossa dall’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia in collaborazione con l’Associazione Presìdi del Libro

per leggere tutto.




ottobre 2015

martedì 27 ottobre 2015

Importante nomina per Don Gianni Caliandro





Don Gianni Caliandro è il nuovo Rettore del Pontificio Seminario Regionale Pio XI di Molfetta. La nomina è avvenuta questa mattina, alla presenza del vescovo di Oria, Mons. Vincenzo Pisanello e di altre autorità ecclesiastiche. 

Don Gianni, 47 anni, lascia dunque l'incarico di parroco Chiesa Madre “Maria Santissima Assunta” a Ceglie. Siamo rattristati di questa partenza ma allo stesso tempo felici per il nuovo importante incarico ricevuto da don Gianni e lo ringraziamo per quanto fatto in questi anni nella sua missione pastorale per la nostra comunità.



per il racconto della giornata.




ottobre 2015

Mollano il movimento di Fitto e costituiscono la D.C.





Scompare dal Consiglio comunale di Ceglie il movimento che faceva riferimento a Raffaele Fitto, leader nazionale dei “Conservatori e Riformisti”. Il consigliere Marcello Antelmi lascia il suo gruppo (di cui fa parte solo lui) cioè “Oltre con Fitto” e passa al gruppo “Laboratorio Perrino” di cui facevano già parte Giovanni Gianfreda e Angelo Maria Perrino. Contemporaneamente i tre consiglieri sciolgono quest'ultimo gruppo e lo rinominano “Democrazia Cegliese” (in sigla D.C.). 

Il nuovo gruppo si dichiara "né di destra né di sinistra". Resterà da vedere almeno se rimarranno, come dicono, all'opposizione all'amministrazione guidata dal sindaco Caroli per molto tempo. Di certo gli Amatissimi non saranno rimasti rattristati da questo passaggio da un opposizione chiara a un'opposizione "variabile". La politica cegliese degli ultimi anni ci ha abituati a tutto. Ma forse siamo noi troppo "malpensanti"... Scusateci.

Infine, sarebbe comunque interessante sapere, oggi che il nuovo gruppo compie questo passo, quale sia ad oggi il loro giudizio politico sull'esperienza amministrativa in corso. Soprattutto con un occhio ai duri comunicati che abbiamo letto fino a qualche giorno fa. CLICCA QUI






Ecco il loro comunicato:

Marcello Antelmi, consigliere di minoranza, lascia Oltre con Fitto, la sigla presentatasi alle recenti elezioni amministrative, e aderisce all'altro gruppo di minoranza, Laboratorio Perrino, già rappresentato in consiglio dall'ex candidato sindaco Angelo Perrino e dall'ex consigliere comunale rieletto Giovanni Gianfreda, che assume la carica di capogruppo.

Il neo gruppo, per dare un segno di svolta e di discontinuità, abolirà la precedente denominazione "Laboratorio Perrino" usata in campagna elettorale in occasione delle votazioni di fine maggio scorso e si chiamerà ambiziosamente Democrazia Cegliese. Verrà  data vita ad un’associazione culturale che rappresenterà l'evoluzione dinamica della precedente associazione 72013 e che si chiamerà, con esplicito riferimento al territorio e alle tradizioni produttive e culturali cegliesi, ma anche ai valori di tipicità, solidità e bellezza  nel tempo, "La Chianca", icona dell'habitat urbanistico cegliese.

"Vogliamo proseguire e rilanciare il grande programma di rinnovamento e di rilancio della buona politica e della buona amministrazione a Ceglie, offuscato durante le scorse elezioni da scontri di interessi e di potere e beghe non politiche ma personali, figli di precedenti e antiche contrapposizioni, gelosie, ripicche e risentimenti tra singoli che troppi danni hanno causato nel corso degli anni alla città e alla sua dialettica politica e amministrativa", spiegano i tre consiglieri.


"Da non professionisti della politica e da imprenditori del fare, vogliamo voltare pagina e lavorare solo ed esclusivamente per il bene della città, per il rilancio della sua economia, per la crescita della sua immagine in Italia e nel mondo, per lo sviluppo e la valorizzazione dei suoi assett produttivi, culturali, ambientali in continuità con il nostro programma elettorale", concludono i tre esponenti della minoranza consiliare.

"Né di destra, né di sinistra ma avanti, faremo un'opposizione costruttiva e non pregiudizialmente e personalisticamente contro, sollecitando tutte le forze politiche, di governo e di opposizione, a confrontarsi sui contenuti e non sugli schieramenti e a realizzare convergenze e sinergie su percorsi e proposte che operino nell'esclusivo interesse della città e della sua crescita, con l'obiettivo della massima diffusione del benessere dei nostri concittadini ed elettori e delle loro famiglie".



Ceglie Messapica (Br), 27/10/2015

I consiglieri comunali
PERRINO Angelo
GIANFREA Giovanni
ANTELMI Marcello




Intanto venerdì c'è il Consiglio comunale.




ottobre 2015

lunedì 26 ottobre 2015

Consiglieri e Consigli comunali cegliesi








Non ci crederete ...

Hanno convocato il Consiglio comunale.








Dall'inizio della nuova consiliatura ad oggi (quasi 5 mesi) il Consiglio è stato convocato soltanto due volte, quelle obbligatorie per legge (la seduta di insediamento e quella di approvazione del rendiconto) pena lo scioglimento. Anche questa nuova convocazione dovrebbe rientrare nella obbligatorietà, dal momento che il primo punto dell'ordine del giorno prevede la nomina triennale del nuovo Collegio dei revisori dei Conti (l'attuale, in scadenza, venne nominato con delibera n.15 del 12 ottobre 2012, e dunque non si poteva non convocare l'organo consiliare per il rinnovo).




Eppure, da cittadini, credo avremmo apprezzato che il Consiglio (organo essenziale di indirizzo politico e di rappresentanza popolare) fosse stato chiamato a discutere anche di altre questioni importanti, prioritarie, che riguardano la vita quotidiana dei cittadini cegliesi. Penso ad esempio alla questione della sicurezza: la cronaca delle ultime settimane ha documentato fatti preoccupanti (es. rapina a mano armato a una vettura per strada, esplosione a bancomat) che, insieme ad esempio alla questione della sicurezza nelle campagne, probabilmente avrebbero necessitato di una discussione e di un confronto.

E magari anche, tema strettamente collegato, sulle videocamere di sicurezza in luoghi pubblici. Funzionano? A che punto siamo? Nulla di tutto questo è all'ordine del giorno. E, - perchè no? - avrebbero potuto discutere anche della vicenda del finanziamento per ristrutturare il castello ...
Auspichiamo che a breve si possa discutere anche di tutto ciò, mica il dibattito può essere ridotto a magnificare l'operato amministrativo con le foto sui social network ... 

Altrimenti il rischio è che tanti consiglieri, essendo chiamati ad esprimersi e votare solo su questioni tecniche e interne all'apparato, possano anche perdere l'entusiasmo e la motivazione a svolgere il loro ruolo istituzionale. Mica possiamo permetterlo ...




ottobre 2015

E' cegliese "Mister Bimbo Valle d'Itria"



Il nostro giovanissimo concittadino Gabriele Vacca, appena 7 anni, è stato tra i vincitori della manifestazione “Miss e Mister Bimbo/a Valle d'Itria” che si è svolta ieri sera a Martina Franca. Due le fasce conquistate: “Mister bambino Ballo” (con una esibizione di break-dance) e “Mister Bambino Valle d'Itria”.








Già lo scorso anno, Gabriele si era rivelato un talento del ballo.




Piccola curiosità: il piccolo Gabriele è il nipotino della signora Maria Franco, già vincitrice negli anni scorsi della fascia di “Miss suocera”, “Miss mamma” e “Miss nonna”. La passione per il mondo dello spettacolo è dunque, in questo caso, di famiglia.



ottobre 2015

Ricominciano le attività di UniTre a Ceglie







Prende il via il nuovo anno accademica dell'UNITRE di Ceglie Messapica.
Martedì 27 ottobre, presso la Chiesa di San Demetrio, il presidente dell'UNITRE, dott. Pietro Maggiore, illustrerà i nuovi corsi programmati per quest'anno.

L'Università della Terza Età - Unitre di Ceglie è stata costituita l'11 ottobre 2001 e si propone diverse finalità: Educare, formare, informare, fare prevenzione, promuovere la ricerca, contribuire alla promozione culturale e sociale del territorio mediante l'attivazione di corsi, laboratori, ecc, su argomenti specifici.
Inoltre promuove, sostiene ed attua studi, ricerche e altre iniziative culturali per lo sviluppo permanente e ricorrente, per il confronto tra le culture generazionali diverse.

per consultare il sito e tutti i contatti.







Nel corso dell'incontro ci sarà anche un bel momento musicale con la musica degli Apulia Dance e la magia del violino del M. Lello Lacenere.







ottobre 2015

Sfida fotografica di un giorno




"OpenCeglie con il patrocinio del Comune di Ceglie Messapica e la collaborazione di Instagramers Valle d'Itria, sono i promotori dell’iniziativa "ONE DAY CHALLENGE #CEGLIEGRAM", volto a promuovere il territorio di Ceglie Messapica e le sue bellezze, in un solo giorno.

In cosa consiste? Il 1° novembre vi invitiamo a pubblicare le foto più belle, scattate di recente a Ceglie Messapica, con i tag #CEGLIEGRAM #IGERSVALLEDITRIA e #CEGLIEMESSAPICA.
Le foto dovranno essere pubblicare solo tra le ore 9 e le ore 23 del 1 novembre.
Tutte le foto pubblicate (2 al massimo per lo stesso autore) saranno esposte in una mostra dal 6 al 8 novembre presso il Castello Ducale.

Ma non finisce qui: una giuria composta da Instagramers Valle d'Itria, OpenCeglie e Turismo a Ceglie Messapica omaggerà la foto più bella con un weekend da sogno, 2 notti per 2 persone, a Ceglie Messapica presso B&B Trullo Santangelo, partner dell’evento.

Durante la mostra, invece, sarete voi a votare la foto più bella e, l’autore della foto più votata dalla giuria popolare, potrà aggiudicarsi una 80s Style Polaroid.

Appuntamento a Domenica 1 novembre ore 9,00 per dare inizio al ONE DAY CHALLENGE!".



ottobre 2015

Da Ceglie in diretta su Radio Capital



Martedì 27 ottobre in diretta su Radio Capital Vinod Soakar e Francesco Gioia presenteranno Il Mondo nel Piatto”, un progetto che vede la partecipazione di diversi chef internazionali., e della loro attività nel campo dei sapori e della gastronomia. Il programma andrà in onda dalle 12 alle 13. 






Inoltre:

"Da lunedì 26 a venerdì 30 ottobre alle 12.00 e per un’ora al giorno "scenderanno in strada", Doris Zaccone, nota conduttrice, incontrerà persone, presenterà le eccellenze di questa terra. Si trasmetterà in diretta da Ceglie Messapica. Una cittadina  che vanta il riconoscimento di "città d'arte e terra di gastronomia". Un paesino in provincia di Brindisi tra i più antichi della regione ... " CLICCA QUI per leggere tutto.




Ecco la diretta dal castello di Ceglie


ottobre 2015

domenica 25 ottobre 2015

LE VERE BESTIE SONO TRA NOI?


ATTENZIONE

Questo post contiene immagini che potrebbero turbare la sensibilità di chi legge.





Su Facebook una cittadina ha documentato un fatto di una barbarie unica. Pare che ieri, sabato 24 ottobre, sia stata trovata una carneficina di una quindicina di gatti, presumibilmente avvelenati, in zona Porta di Giuso a Ceglie. Nel post Fb viene annunciata la giusta segnalazione alle autorità competenti.









E' una schifezza indegna di un Paese civile.

Spero che i responsabili vengano quanto prima identificati e perseguiti dalle autorità competenti.



ottobre 2015

Castello, Il PD cegliese va all'attacco dell'Amministrazione


La notizia centrale della scorsa settimana è stata senza dubbio la perdita, da parte del Comune di Ceglie, del finanziamento regionale di circa 1 milione di euro che avrebbe consentito il restauro del castello ducale di Ceglie. C'è stato un comunicato dell'Amministrazione, rispetto al cui contenuto TribunaLibera ha dimostrato come ci fossero diverse inesattezze.

per rileggere tutto.






Sulla vicenda interviene il segretario cittadino del Partito Democratico, l'avv. Piermassimo Chirulli, con una nota riportata oggi dalla Gazzetta del Mezzogiorno:




"Il progetto per il recupero del castello non compare nell'elenco degli interventi finanziati dalla Regione. Ciò per esclusiva responsabilità dell'Anministrazione Caroli. Quando si tratta di predisporre serie politiche per il turismo e per la cultura, l'Amministrazione Caroli mostra tutta la sua debolezza e il suo pressapochismo, non avendo strategia e personale adeguato. 
Nella passata consiliatura, Caroli ha usufruito dei finanziamenti ottenuti dalla precedente amministrazione guidata da Pietro Federico, che aveva dimostrato visione strategica e grande capacità di intercettare finanziamenti esterni. Alla prima prova importante la Giunta Caroli ha fallito. Il tentativo del sindaco si sminuire la questione, facendo intendere che la determina regionale n.244/2015 ammetterebbe ancora finanziamenti allo stesso è privo di ogni fondamento e mostra ancora di più la grave confusione in cui versa l'amministrazione ...
Il Pd non esulta certo per questo grave smacco: questa è una sconfitta per la città. Il Pd è una forza responsabile che antepone sempre gli interessi di Ceglie a quelli della battaglia politica. Per questo ci auguriamo che vi siano presto altre possibilità di finanziamento e che stavolta l'Amministrazione si faccia trovare preparata".



____________________________________________________


Comunicazione di servizio per i lettori del blog che seguono gli aggiornamenti sul profilo Facebook e sulla pagina "Amici di Tribuna Libera". Da oggi gli aggiornamenti FB sui nuovi post li trovate esclusivamente sulla nuova pagina FB dedicata al blog. Per seguirli sulla vostra bacheca potete cliccare sulla pagina e mettere il vostro "Mi piace". 






Buona domenica a tutti voi.




ottobre 2015

Una famiglia per la gastronomia


Ieri sulla Gazzetta del Mezzogiorno un articolo di Adele Galetta dedicato alle Botteghe Suma a Ceglie, negozi di quartiere gestite da 34 anni dalla famiglia Suma: la signora Nenetta e i figli Gaetano e Franco




"L'importanza del negozio di quartiere non è assolutamente un dettaglio da trascurare ma bensì un aspetto da valorizzare - afferma Gaetano Suma - perchè nonostante lo sviluppo dei centri commerciali abbia messo un po' ai margini questi locali, la gente ha la comodità di scendere sotto casa e trovare i propri negozi di riferimento a pochi metri dalla propria abitazione. Una comodità che poi si integra con la familiarità che si ha con noi esercenti ... Qui la gente viene non solo per fare la spesa ma anche per scambiare due chiacchiere". 





Clicca sull'articolo





ottobre 2015

Commenti

Commenti