F F Tribuna Libera: aprile 2015

giovedì 30 aprile 2015

Veglia di preghiera presieduta dal Vescovo






Il MLAC, Movimento Lavoratori di Azione Cattolica, della Diocesi di Oria, in preparazione alla Festa di San Giuseppe artigiano (1 maggio), organizza per questa sera, 30 aprile 2015, alle ore 20,00 una Veglia di preghiera sul tema:

COME GIUSEPPE CUSTODI DELLA SPERANZA

L’evento coinvolge tutta Azione Cattolica diocesana e quindi tutte le parrocchie del territorio e si svolgerà nel Santuario di San Rocco a Ceglie Messapica.

Da più parti e in particolare dai rappresentanti del Governo, sentiamo ripetere che la crisi è alle spalle, che stiamo ripartendo…in realtà quello che viviamo nelle nostre comunità e nelle nostre famiglie è tutt’altro. Il lavoro manca, soprattutto per i giovani, il lavoro si perde quotidianamente! Basti pensare a quello che sta accadendo in realtà produttive che sembravano solide, come il MERCATONE di Francavilla Fontana, dove in pochi giorni ogni certezza è scomparsa per i lavoratori e lo spettro del licenziamento avanza senza alcuna soluzione, cosi come accade giornalmente con tante piccole e medie imprese che sono oramai alla disperazione e gettano i propri dipendenti nell’incubo di non sapere quello che potrà accadere il giorno dopo.

Da ultimo si è aggiunto il dramma che sta colpendo il comparto olivicolo, uno dei motori della nostra economia, colpito da questo flagello chiamato Xylellache pare trovare l’unica soluzione nella eredicazione degli alberi infetti e di tutti quelli che si trovano nel raggio di 100 metri da essi. Vogliamo sperare che queste decisioni siano state prese con la piena consapevolezza e che questa sia davvero l’unica soluzione, perché se davvero così non fosse si leva alto e forte il nostro grido per rivendicare il nostro territorio che per tradizione e per vocazione vive e si dedica costantemente all’agricoltura.

Eppure, in questo mondo così complesso, i cristiani sono chiamati a non perdere la speranza e anzi a rimboccarsi le maniche per cambiare questo stato di cose. Cambiare significa, innanzitutto guardare in se stessi e chiedere a Dio, con la preghiera, di aiutarci a essere persone, genitori,lavoratori, cittadini diversi, migliori e più attenti alle scelte che siamo chiamati a fare, della fiducia che dobbiamo accordare!

La Veglia sarà anche un momento per pregare e commemorare i tanti immigrati che in cerca di una speranza e di avere salva la vita, affrontano i pericoli di un viaggio senza ritorno e spesso trovano la morte e una morte orribile. I cristiani non possono e non devono farsi vincere dalla paura del diverso, dell’altro, pur nella consapevolezza dei limiti nell’accoglienza che il nostro Paese inevitabilmente può avere; l’immagine che deve essere presente nelle nostre menti e nei nostri cuori è quella di Gesù che apre le braccia sulla croce, ci perdona e ci accoglie o quella di Pietro che dice allo storpio di non avere né oro né argento ma di donare tutto quello che ha: l’amore per il Signore.
Infine, non mancherà durante la Veglia un pensiero e una preghiera per il popolo del Nepal, così duramente colpito dal terremoto.

La Veglia sarà presieduta dal Monsignor Vincenzo PISANELLO, Vescovo diocesano.

Oria, 30 aprile 2015

Ufficio Stampa AC Oria



aprile 2015

Invasione digitale a Ceglie Messapica



Tornano in tutta Italia le Invasioni Digitali, l’evento più atteso dalle community IG e anche Igers Valle d’Itria è pronta a invadere! Saremo “armati” di smartphone ma pacifici e questa volta approderemo a Ceglie Messapica con l’intento di liberare la cultura e approfondire la conoscenza del patrimonio storico culturale della città e dei suoi tesori nascosti. 

L’invasione è programmata per sabato 2 Maggio alle ore 10,00 ed è organizzata in collaborazione con Progetti per Comunicare e Turismo a Ceglie Messapica

L’appuntamento è in piazza Plebiscito dalla quale si partirà per un tour che inizierà con la visita al Castello Ducale e proseguirà nel labirintico centro storico alla scoperta dei tesori meno conosciuti, le sue viuzze e le bianche piazzette. Visiteremo la chiesa di San Domenico, la chiesa matrice di Santa Maria Assunta e raggiungeremo la chiesa di San Gioacchino, la chiesa somigliante al Pantheon di Roma.

Ci sposteremo poi fuori dalla mura per visitare la Chiesa di Sant’Anna, un gioiello del ‘500, costruita sui resti di un’antico tempio pagano e utilizzata, negli anni della peste, come cimitero e sulla quale si narra che i morti venivano gettati nelle cisterne da un canale posto sotto l’altare maggiore.

Insomma saranno tanti gli spunti che vi offriremo per scatenare la vostra fantasia. IgersValleDitria invita tutti i possessori di curiosità e smartphone a tirare fuori l’igers che è in lui per trascorrere insieme una piacevole mattinata alla scoperta della parte più poetica e magica dell’antica “Kailia”.

L’invito è aperto a tutti e partecipare è semplice: basta essere muniti di smartphone e macchina fotografica per condividere attraverso Instagram, Facebook e Twitter le foto e i video della giornata usando i tag ufficiali #invadikailia #invasionidigitali #igersvalleditria.

Avrete anche l'opportunità di lasciare il segno della vostra invasione, vi chiediamo di indossare qualcosa di giallo affinché l’invasione sia compiuta con i colori che rappresentano l’antica città messapica! Perciò armatevi di creatività e scattate alla grande… vi aspettiamo!
L'invasione a Ceglie Messapica, come tutte le invasioni cegliesi, è patrocinata dalla Presidenza del Consiglio regionale.



Ceglie Messapica (Brindisi)

Piazza Plebiscito

ore 10:00

ingresso libero



La pagina Facebook per registrarsi








aprile 2015

mercoledì 29 aprile 2015

VIDEOCAMERE A CEGLIE? DIETROFRONT





Alcune considerazioni del consigliere comunale 
di centrosinistra Tommaso Argentiero.









aprile 2015

I punti del programma del centrosinistra per Mita sindaco






Nei giorni scorsi (clicca qui) abbiamo parlato della presentazione del programma elettorale del centrosinistra, programma che è il frutto di una serie di tavoli programmatici con la città svoltisi nel corso dei mesi passati. Un programma dunque non imposto dall'alto, scritto da pochi, ma al contrario alimentato dal contributo e dalle proposte di tanti cittadini, associazioni e operatori.





I video con gli interventi degli esponenti delle varie liste dell'alleanza del centrosinistra li trovate



(Interventi di Maria Antonietta Spalluti, Giovanni Dovizioso, Tonino Nacci,
Loredana Vitale, Pio Lattarulo, Tommaso Gioia).





aprile 2015

martedì 28 aprile 2015

Hanno rispettato il Patto di stabilità?






Se lo chiede il consigliere comunale di centrosinistra Tommaso Argentiero.

-Al Sindaco -
Al Collegio dei Revisori-
Al Segretario Comunale
Comune di Ceglie Messapica
e p.c.
- A S. E. il Prefetto di Brindisi
- Al Presidente del Consiglio Comunale di Ceglie Messapica



Oggetto :  Verifica del Patto di  Stabilità interno 2014

Entro il 30 aprile del 2015 I Consigli Comunali devono, in maniera perentoria, approvare il Rendiconto 2014. In riferimento all’art. 31, comma 20, della  Legge  n.183 del 2011, i Comuni ,entro il termine  perentorio del  31 marzo (quest’anno rinviato al 30 aprile) dell’anno successivo a quello di riferimento, devono inviare  al Ministero  dell’Economia e Finanze una certificazione del saldo finanziario dell’ente ai fini della verifica del rispetto degli obiettivi del patto di stabilità interno. La mancata trasmissione della certificazione costituisce inadempimento del patto di stabilità, con tutte le conseguenze negative previste.

Il  Collegio dei Revisori del Comune di Ceglie Messapica    dal 24/02/2015 continua a  chiedere   al Responsabile del Servizio Finanziario dell’ente la predisposizione della documentazione necessaria  per arrivare alla determinazione degli atti amministrativi per l’approvazione  del  Rendiconto del 2014.

In diverse occasioni, come consiglieri comunali, abbiamo evidenziato e documentato  le  criticità economiche e finanziarie  che si sono determinate in questi ultimi anni nella nostra città, per responsabilità precise dell’ amministrazione comunale .

Anche in questa occasione si ritiene opportuno deplorare il comportamento assunto nei confronti del Collegio dei Revisori da parte  di alcuni   Funzionari dell’ente  e dell’Amministrazione  Comunale.  Il Collegio dei Revisori continua ad essere ostacolato nelle sue funzioni di garanzia e controllo e non messo nelle condizioni di espletare in piena autonomia il proprio ruolo di collaborazione con  l’organo consiliare.

 In questo momento, considerato che siamo alla fine della consiliatura, c’è la necessità per tutti gli organi  tecnici e di controllo dell’ente di  trovare   il modo di  collaborare per espletare al meglio le loro funzioni. E’ necessario capire, almeno alla fine del mandato amministrativo, quella che è la reale  situazione finanziaria del Comune di Ceglie Messapica.

Noi abbiamo un atroce sospetto:  dopo aver fatto delle  valutazioni  in merito alla realizzazione  di vari  atti amministrativi del 2014 ,  spese di personale dipendente e interinale, spese assunte senza adeguato impegno, debiti fuori bilancio non trattati secondo le dovute procedure amministrative, ricorso all’anticipazione di cassa alla Tesoreria comunale, documenti propedeutici  non predisposti  e  una serie di altri elementi, siamo arrivati alla conclusione che nel 2014 il Comune di Ceglie, amministrato dal Sindaco Caroli e dalla sua maggioranza NCD, potrebbe non aver rispettato il patto di stabilità interno.

Questo determinerebbe  un grave danno alla città, considerato che si avrebbe una riduzione del fondo di solidarietà e del fondo sperimentale di riequilibrio, tagli alla spesa corrente , divieto di assunzioni e altre sanzioni.

Alla luce di quanto evidenziato si chiede, per quelle che sono le rispettive competenze e responsabilità, la realizzazione urgente degli atti amministrativi necessari per la verifica delle condizioni del rispetto del patto di stabilità interno 2014.

Ceglie Messapica 28 .04.2015                

 Tommaso Argentiero
                                              Consigliere Comunale Ceglie Messapica
“Noi con Federico”






E qualche ora dopo, Tommaso aggiunge:




aprile 2015

lunedì 27 aprile 2015

"Mi ricordo a Don Guanella ..."



E' in corso d'opera la scrittura di un libro che ricostruisce la lunga presenza dell'Opera Don Guanella a Ceglie. 

Per questo l'autore, Mino Urso, si rivolge a tutti coloro che volessero raccontare una testimonianza, raccontare un loro ricordo, fornire foto per costruire e arrichire questo mosaico di un pezzo di storia nella nostra città. 







Trovate tutti i dettagli nel comunicato di seguito: 


"Un fiore sulla tomba degli Eroici Fondatori dell’Istituto Don Guanella di Ceglie"

Carissimi Cegliesi,

“I primi Guanelliani vennero a Ceglie in un freddo giorno d’inverno nel 1946. Conobbero, insieme, tempi di eroismo e di calvario. Avanzarono con fatica e tra molte tribolazioni com’è legge per chi vuole seguire il Signore.“ (Don Domenico Saginario Superiore Provinciale 1990)

Allo scopo di lasciare alle generazioni future qualche preciso riferimento storico e per non consentire che il tempo copra velocemente nell’oblio quelle gesta eroiche di tanti Guanelliani e di tanti Cegliesi che fecero a gara per far nascere e crescere l’Opera Don Guanella, abbiamo deciso di scrivere un libro che, prendendo lo spunto da 2 inediti, la Storia scritta da Paola Elia nel 1984 e il Cronicon scritto da Don Severino Pellanda (uno di quegli eroi), riporti in modo organico e il più possibile completo quelle vicende storiche e le altre successive fino alla partenza nel 2008 dei Guanelliani da Ceglie.


La Storia di Paola Elia profuma della sapiente incoscienza dei fioretti di San Francesco: semplicità, povertà, umiltà, dedizione agli altri, spirito di sacrificio e di collaborazione, laboriosità e persino fantasia nello stimolare il cuore della gente a favore dei più poveri.

Paola Elia ci racconta di essere stata aiutata nel sostenere la nascente Opera Don Guanella da bravi preti, da politici, democristiani e comunisti, da capitani di industria e da moltissimi Cegliesi umili o di nome altisonante. Come sempre l’unione fece la forza.


Abbiamo pensato di dedicare un capitolo agli “Amarcord” dei Cegliesi e dei 2000 ex allievi dell’Istituto a Ceglie.

Vi chiediamo se potete scrivere qualche testimonianza, un ricordo, raccontarci un aneddoto, riferirci un’opinione, una critica, ecc. allegando qualche foto con didascalia.

Sarà un fiore che ciascuno recherà sulle tombe di quegli Eroi: un solo fiore portato da 20-40 persone diventano un bel mazzo! Così una sola pagina ed una sola foto inviata da 20-40 persone diventano una parte significativa di questo libro che è  in fase avanzata di scrittura. Meglio poi se pagine e foto sono più di una!

Preghiamo chi vorrà collaborare di inviarci materiale e foto entro il 10 Maggio 2015 in quanto l’uscita e presentazione del libro è prevista per luglio-agosto 2015.



Un grazie anticipato a tutti.

Cosimo Urso:

Email



P.S. Per chi non lo sapesse:

l’urna con il corpo imbalsamato di San Luigi Guanella arriverà a Fasano Istituto Sacro Cuore alle ore 15:30 di lunedì 4 Maggio 2015. Alle ore 19 circa l’urna sarà spostata nella parrocchia di Pozzo Faceto dove sarà possibile omaggiarla per tutta la notte. Dalle ore 8 del 5, e fino alle 17:30, ci saranno preghiere, messa, ecc.
La sera del 5 e nei due giorni successivi l’urna sarà ad Alberobello nella chiesa di S. Antonio fino alle ore 16 circa del 7 maggio 2015.



aprile 2015

Un cegliese vince la puntata del "Karaoke" su Italia 1


Ieri sera è stata registrata ad Ostuni una puntata del programma "Karaoke", lo show itinerante che riprende il format reso celebre da Fiorello nei primi anni '90 e che ora è condotto, su Italia1, da Angelo Pintus. La puntata è stata vinta da Massimo Nacci, 35enne cegliese, che si è esibito nel brano "Strada Facendo" di Claudio Baglioni.









Ecco il video dell'esibizione
(grazie a Stefania Urgesi)







E bravo Massimo ... :)



trovate invece un medley baglioniano di Massimo di qualche anno fa.








aprile 2015

A proposito del Mac900, a Ceglie Messapica






Gira una locandina-slide 
degli ex caroliani pentiti, ora perriniani.






Singolare. Ricordate? Il laboratorio urbano chiuse nel febbraio 2013. L'uscita dall'amministrazione e dalla maggioranza degli ex caroliani-ex forzitalici avvenne nel maggio 2013. Non dovremmo essere noi cittadini a chiedere anche a loro perchè, quando amministravano d'amore e d'accordo nell'amministrazione Caroli, il Mac900 dovette chiudere i battenti? Misteri della politica messapica.
Fateci sapere.



Intanto,

per rileggere le tappe della vicenda.





aprile 2015

domenica 26 aprile 2015

Presentato il programma del centrosinistra con Pietro Mita Sindaco


200mila euro
in 5 anni



E' la cifra che Pietro Mita, candidato sindaco dell'alleanza del centrosinistra, metterà a disposizione del bilancio comunale, in caso di elezione, rinunciando all'indennità da primo cittadino. E' stato ribadito ieri sera nel corso della presentazione pubblica del programma elettorale della coalizione del centrosinistra.


per i video





La cifra verrà destinata ad un apposito capitolo di bilancio per interventi nel sociale, come l'abolizione del ticket per la mensa scolastica per le famiglie in difficoltà e a sostegno delle associazioni cegliesi che si occupano di volontariato e solidarietà.
Taglio poi del 10% alle indennità degli assessori comunali e dimezzamento dell'indennità (oggi è di circa 1.400 euro mensili) del Presidente del Consiglio comunale. C'è stato poi l'impegno a nominare una Giunta di alto profilo, per un nuovo clima che rassereni il clima di convivenza a Ceglie. 




Questi, inoltre, alcuni dei punti programmatici presentati,
frutto delle proposte e del confronto dei tavoli programmatici con tanti cittadini.



Agricoltura, agroalimentare e turismo come settori trainanti dell'economia locale. L'attenzione per la biodiversità e le le caratteristiche organolettiche dei prodotti, la creazione di uno sportello unico comunale per l'agricoltura con personale competente per informare e formare gli addetti ai lavori. 
Una Ceglie solidale con l'istituzione di infermieri di quartiere per i cittadini anziani soli che necessitino di assistenza. Cantieri di cittadinanza per favorire l'inserimento lavorativo dei disoccupati, senza logiche clientelari. 
La salute: realizzazione periodica di analisi ambientali, adesione al Registro Tumori, predisposizione di un regolamento e un piano relativo alle antenne e ripetitori di telefonia e televisivi. 
Sviluppo e sostegno alla cultura, politiche di investimento per incentivare la nascita di nuove imprese  start-up in ambito culturale e artistico. Una città che metta al centro la sostenibilità e la mobilità lenta: favorire nuove forme di turismo sostenibile come il cicloturismo, valorizzare struture esistenti come il Castello che può diventare un attrattore culturale di carattere internazionale. Pug: sarà recuperato il progetto già completato, dell'Amministrazione Federico a cui mancavano solo piccoli adempimenti formali.


A brevissimo sarà disponibile online il programma completo.
Sarà un'altra storia.




Infine Mita ha segnalato un fatto molto preoccupante relativo 
allo stato delle casse comunali.







"Il 15 aprile sono arrivati i trasferimenti statali. E due giorni dopo la Giunta ha approvato una delibera da cui si evince che evidentemente tali trasferimenti non saranno sufficienti a coprire gli impegni di spesa assunti dall'amministrazione Caroli. Questo perchè nell'atto in questione si chiede l'autorizzazione ad utilizzare lo strumento degli anticipi di cassa, qualora l'ente si trovi in carenza di liquidità. Si tratta di un fatto gravissimo, che va sommato, tra le altre cose negative, al prosciugamento dell'avanzo di amministrazione lasciato dalla Giunta Federico".


per saperne di più su cosa è l'anticipazione di tesoreria.



E arriva anche il commento del consigliere comunale di centrosinistra Tommaso Argentiero:









aprile 2015

sabato 25 aprile 2015

Passeggiata dell'amicizia




Si terrà DOMENICA 26 Aprile 2015 alle ore 10.00, c/o Ciclovia AQP, con partenza davanti alla chiesa della S.V. del Monte Carmelo (nei pressi del semaforo di Contrada Galante sulla SP 14 Ostuni – Martina Franca): “LA PASSEGGIATA DELL’AMICIZIA”

L’iniziativa, in partnership con Associazione Rivoluzione Italia e professionisti del Territorio, consiste in una Giornata dedicata allo Sport, alla Salute, all’Ambiente ed alla Beneficenza. Saranno raccolti infatti, tramite obolo volontario di euro 2 (due), come Iscrizione alla Passeggiata, fondi per l’acquisto di Cibo e pappe per gli Animali abbandonati.

I fondi ricavati saranno spesi esclusivamente presso Attività commerciali Cegliesi e le pappe devolute al maggior numero di Associazioni e volontari del Territorio della Provincia, compatibilmente con la quantità di cibo raccolto. Suddetta iniziativa non è da intendersi come azione sistematica di Lotta al Randagismo, cui si rimanda agli Organi di competenza, ma come Giornata di Sensibilizzazione e Promozione di cittadinanza attiva e Solidarietà. Sarà una Giornata piacevole in cui trascorrere alcune ore in compagnia della propria Famiglia, dei Bambini, e degli amici, in uno scenario suggestivo dal punto di vista paesaggistico, quale il Percorso Ciclovia AQP.

NON E' NECESSARIO POSSEDERE UN AMICO A 4 ZAMPE PER PARTECIPARE ALLA PASSEGGIATA.

Si ringraziano gli Sponsor di Ceglie Messapica per l’importante sostegno all’Iniziativa, nello specifico: Auto Argentiero, Io Casa, Axa Assicurazioni, Blooming Center, Nivagi Oleodinamica srl, Folle Idea.

Si ringraziano anticipatamente tutti i Partecipanti, le Famiglie, le Associazioni varie, i Volontari organizzatori, i Gruppi, gli amici degli Animali, i professionisti del Territorio, coloro che saranno presenti e coloro che, pur non potendo, sosterranno l’iniziativa, insomma i cittadini tutti.  Un ringraziamento, inoltre, al Pres. di AQP, nella persona di Dott. Ing. Nicola Costantino.



aprile 2015

Cesare Epifani ha detto si


Forza Italia sosterrà Luigi Caroli

L'accordo sarebbe stato raggiunto giovedì scorso.





Forza Italia diventa dunque uno dei due pilastri fondamentali dell'alleanza a sostegno della ricandidatura di Luigi Caroli. Alleanza che di fatto, cambia in buona parte natura e si sposta più a destra, con Forza Italia centrale nel determinare l'indirizzo complessivo della campagna elettorale, del programma e del risultato finale. Cesare Epifani e i berlusconiani cegliesi diventano in questo modo gli "azionisti di riferimento" della coalizione caroliana e le scelte politiche di questa campagna elettorale dell'attuale maggioranza non potrebbero che passare soltanto con il loro beneplacito. E' evidente che questo alleanza nasce con il proposito (loro) di vincere a primo turno, mettendo insieme tutto e il contrario di tutto. Se però, come ormai pare prevedibile, si dovesse andare al secondo turno di ballottaggio, tutto il progetto diventa molto più a rischio. Vedremo cosa decideranno gli elettori cegliesi. Ne vedremo e sentiremo delle belle.



aprile 2015

Appello ai candidati sindaco di Ceglie Messapica


E' una cosa che in tutti questi ultimi anni, incomprensibilmente, non è stata fatta. Parliamo di una Consulta di diverse associazioni cegliesi che, meritoriamente e con abnegazione, operano per la nostra comunità. Ora sono le stesse associazioni che lanciano un appello ai candidati sindaco ad impegnarsi ad istituire, da subito nella prossima consiliatura, questa Consulta. Credo che sia una richiesta da sostenere con forza e convinzione.

 Di certo il centrosinistra non potrà che farla propria e darle attuazione se i cittadini decideranno di affidargli il governo della nostra città




Ecco il testo dell'appello







aprile 2015

Libertà












aprile 2015

venerdì 24 aprile 2015

Dopo essersi arreso, Tommaso Argentiero torna all'attacco


L'instancabile consigliere comunale del centrosinistra Tommaso Argentiero chiede che il Comune revochi in autotutela una determinazione, la  n. 182/15, relativa a ulteriori spese per le festività pasquali.





Leggiamo nei dettagli.

Al Sindaco-  
Al Segretario Comunale- 
Al Collegio dei Revisori       
Comune di Ceglie Messapica



e p.c.



- A  S. E. il Prefetto di Brindisi
- Al Presidente del Consiglio Comunale 
Ceglie Messapica


Oggetto: Richiesta di revoca in autotutela della Determinazione n. 182 del 24.03.2014 “Impegno di spesa per eventi di carnevale e delle festività pasquali”

Premesso che:
- in data 13.04.2015 il sottoscritto , con specifica nota scritta, chiedeva al Sindaco e al Segretario Generale del Comune di Ceglie Messapica di avere una rendicontazione delle spese sostenute con l’impegno  realizzato con la Determinazione n. 833 del 02.12.2014 ad oggetto: Realizzazione eventi di Natale, di Carnevale e delle Festività Pasquali- Approvazione programma 2014/2015. Il reale impegno di spesa realizzato con l’atto amministrativo  è di difficile quantificazione, infatti è aperto a libere interpretazioni (190.000,00 ; 140.000,00; 170.800,00;22.000,00);

- ad oggi, nonostante i ripetuti solleciti al Segretario Generale, lo scrivente non ha ricevuto la documentazione richiesta;

- in riferimento alla Determinazione n. 833 del 02.12.2014 lo scrivente  inviava  in data 15.12.2014 specifica informativa all’Ispettorato Generale di Finanza,alla Corte dei Conti della Puglia, al Ministero della Pubblica Amministrazione e Semplificazione e al Prefetto di Brindisi;
- in data 24.03.2015 con Determinazione n. 182 il Responsabile dell’Area Affari Generali Economica Finanziaria,  autore dell’obbrobrio amministrativo della Determinazione n.833/14, impegnava una ulteriore somma di euro 19.000,00 per  lo svolgimento degli eventi che si svolgeranno durante le festività pasquali;
- con la Determinazione n. 182/15 non vengono individuate specifiche iniziative e  nessun destinatario della spesa, infatti  nel dispositivo dell’atto si scrive un generico “autorizzare lo svolgimento degli eventi che si svolgeranno durante le solennità pasquali”e “ di procedere alla liquidazione, previa presentazione di fattura, ad avvenuta prestazione dei servizi oggetto di affidamento”(inesistenti).


Considerato che:
- la Determinazione n. 182/ 15 manca di contenuti essenziali e necessari come l’indicazione dei destinatari della spesa e le iniziative e spese  che si intendono realizzare ;
- la Determinazione n. 182/15 è da ritenersi nulla.
Tutto ciò premesso e considerato,
si chiede

di revocare in autotutela la Determinazione n. 182/2015 considerato che  per  eventuali spese sostenute e liquidate non è possibile comprovare il diritto del creditore, non potendo riscontrare la regolarità della fornitura o della prestazioni e sulla rispondenza della stessa ai requisiti quantitativi e qualitativi  determinati dalle condizioni pattuite poiché le stesse non sono state preventivamente determinate nell’atto amministrativo.

Ceglie Messapica 24.04.2015                                       
Tommaso Argentiero
   Consigliere Comunale “Noi con Federico” 
Ceglie Messapica



per leggere la determina in questione



 Ecco l'intervento in cui Tommaso "si arrendeva" in Consiglio comuanle

"Presidente, posso dire una cosa? Mi arrendo. Di fronte a certe dichiarazioni, certe giustificazioni, veramente è qualcosa di poco.. . che vi devo dire? Sono portato a dire che sono offeso da queste risposte, perché non vi state sforzando minimamente, andate avanti solo così, a dispetto, non lo so. Cioè, non c'è una logica a quello che fate e a quello che dite. Perché uno si pone il problema. A distanza di due mesi, assessore, se ne viene con 'ste fesserie". Clicca qui per leggere tutto




aprile 2015

Commenti

Commenti