F F Tribuna Libera: febbraio 2015

sabato 28 febbraio 2015

Il "nuovo" Largo Gelso, a Ceglie Messapica


Prima era così. Con quelle chianche caratteristiche che davano un tocco di magia e il senso del tempo che non era passato.




Oggi Largo Gelso è diventato così, 
una piazzetta come tante altre.




"A me piace Ceglie perchè qui, quando vieni in Puglia, questa è la Puglia che ti aspetti: i muri bianchi, le pietre, quelle scolpite a mano una per una e che raccontano il tempo che è passato. Non sono state ristrutturate cambiandole con delle pietre nuove, sono le stesse su cui sono passate infinite generazioni, lasciando qualche cosa, lasciando dei ricordi e lasciandoci soprattutto l'onore di poter passare noi dove sono passati loro e l'onere di mantenere le cose come loro le hanno fatte con grande fatica e con grande dedizione" (Federico Quaranta, conduttore Rai).


Non sarà mai più come era prima.
Peccato.


Clicca qui
per il post precedente




febbraio 2015

Circo teatro comico

Domenica 1 marzo – ore 18
Teatro Comunale di Ceglie Messapica – via San Rocco 1
ingresso 5€ - per ogni bambino un nonno entra gratis
info e prenotazioni 3892656069


IL CIRCO TEATRO COMICO MUSICALE DI NANDO E MAILA AL TEATRO COMUNALE DI CEGLIE MESSAPICA!!!


Dopo la poesia delle bolle di sapone di Michele Cafaggi, Armamaxa teatro - Residenza Teatrale di Ceglie Messapica in collaborazione con l'Amministrazione Comunale, propone per “Il Posto delle favole” di domenica 1 marzo, un appuntamento con Nando e Maila e il loro “Sconcerto d'amore” tra acrobazie circensi, teatro e musica.





Sconcerto d’amore è un concerto-spettacolo comico con acrobazie aeree, giocolerie musicali e prodezze sonore. Nando e Maila hanno fatto una scommessa: diventare musicisti dell’impossibile trasformando la struttura autoportante, dove sono appesi il trapezio e i tessuti aerei, in un imprevedibile orchestra di strumenti. I pali della struttura diventano batteria, contrabbasso, violoncello, arpa e campane che insieme a strumenti come tromba, bombardino, fisarmonica, violino e chitarra elettrica, creano un’atmosfera magica definendo un insolito mondo sonoro. Un concerto-commedia all’italiana dove si passa dal rock alla musica pop degli anni ’70/’80 fino a toccare arie d’opera e musica classica, che condurrà il pubblico in un crescendo di emozioni, finchè ogni dissonanza si risolverà in piacevole armonia con un leggiadro e poetico “happy end” sul trapezio per la più grande gioia di tutti.






Gli spettacoli della Rassegna per Famiglie del Teatro Comunale di Ceglie Messapica, giunta ormai alla sua settima edizione, continuano domenica 15 Marzo con “Il Miracolo della Mula” esabato 21 Marzo con “I Love Frankenstein”.






febbraio 2015

Guardia di Finanza al Comune


Ce ne parla questa mattina la Gazzetta del Mezzogiorno:

LA GUARDIA DI FINANZA AL COMUNE 
ACQUISITI ALCUNI ATTI


"Anche ieri due militari della Guardia di Finanza sono stati negli uffici comunali per acquisire documentazione rispetto a una inchiesta in corso. E' stato il quarto giorno consecutivo che due finanzieri si presentano nello stesso ufficio per acquisire documenti" ...





Inoltre, in conclusione dell'articolo, si parla anche di altro:

"Ieri intanto il consigliere del centrosinistra Tommaso Argentiero ha diffuso la notizia che i revisori dei conti del Comune non sono riusciti ad avere il cartaceo del bilancio 2013 perchè il responsabile avrebbe affermato di non trovarlo. Anche su questo fronte c'è maretta dopo che i revisori hanno segnalato all'organo competente una serie di presunte irregolarità".







febbraio 2015

Consiglieri comunali cegliesi senza gettone





Uno dei primi impegni assunti dal candidato sindaco del centrosinistra Pietro Mita in questa campagna elettorale è stato quello di rinunciare del tutto e da subito, in caso di elezione, all'indennità che spetterebbe al primo cittadino, oltre a chiedere a chi sarà chiamato ad essere componente della Giunta di tagliare anche una parte della rispettiva indennità.


Oggi però parliamo dei gettoni di presenza per i consiglieri comunali. Leggiamo infatti sul Quotidiano che, da oltre due anni (dal 2012), i consiglieri non ricevono il gettone di presenza per la partecipazione alle sedute di Consiglio comunale e commissione, come previsto dalla legge.  Non è certo una cifra altissima, per carità (intorno ai 20 euro) ma è un diritto che spetta ad ogni rappresentante dei cittadini che in alcuni casi deve rinunciare anche a una giornata di lavoro per adempiere il mandato di rappresentanza ricevuto dagli elettori.


Il motivo sarebbe la lentezza burocratica:  il Quotidiano cita la risposta di alcune fonti interne alla maggioranza che preferiscono restare anonime (mah .......) : "L'iter in questione non sarebbe stato rispettato in quanto molti dei segretari di commissione non avrebbero ancora elaborato e consegnato i dati delle presenze. In questo modo, il ritardo accumulato ha bloccato tutte le operazioni e i pagamenti". 

Dagli uffici sarebbe giunta la rassicurazione che le cifre saranno liquidate già nei prossimi giorni, però solo le cifre relative al 2013 dal momento che i dati del 2012 e 2014 non sarebbero ancora stati consegnati.


La questione è stata sollevata per primo dal consigliere comunale Tommaso Argentiero che aggiunge che comunque tutti i consiglieri sono pronti a rinunciare all'indennità di fronte a situazioni che lo richiedono: 
"La mancata liquidazione da parte dell'Amministrazione comunale, delle dovute spettanze di presenza trova come unica e degenere giustificazione il mancato rispetto del ruolo e atto punitivo verso i consiglieri comunali cui viene attributo il torto di adempiere con efficacia e determinazione al proprio ruolo. Il mancato pagamento dei gettoni di presenza, a differenza delle indennità di carica per sindaco e giunta che vengono regolarmente e puntualmente liquidate, è determinato dalle cause poco nobili di cui ho parlato in premessa. Mi sento a disagio nel segnalare questa situazione amministrativa ma se alla fine del mandato ravviso la necessità di evidenziare anche questa problematica è per la consapevolezza di essere in presenza di un degrado politico e amministrativo della città di Ceglie".



febbraio 2015

venerdì 27 febbraio 2015

Pietro Mita e Michele Emiliano






per il comunicato



febbraio 2015

Calendario isole ecologiche itineranti a Ceglie Messapica







febbraio 2015

Smentite



Ciro Argese (Ncd) smentisce, in un articolo pubblicato questa mattina sulla Gazzetta del Mezzogiorno lo scenario che la Gazzetta aveva riportato qualche giorno fa e che vedeva Argese eventuale candidato sindaco col sostegno di Forza Italia. Ribadisce, al contrario, di essere un caroliano fedele. Anche Forza Italia, per voce di uno dei suoi leaders, Cesare Epifani, non conferma l'indiscrezione.  Inoltre sempre Epifani precisa sui rapporti con i fittiani ciraciani cegliesi: "Mi attengo a quello che deciderà l'on. Vitali che in qualità di commissario ha avuto pieno mandato dall'on. Berlusconi sul comportamento dei fittiani e, stando alle ultime esternazioni, il loro rapporto con Forza Italia si è notevolmente deteriorato".



febbraio 2015

mercoledì 25 febbraio 2015

La nuova alleanza nella destra cegliese



Nella corsa elettorale di primavera, spunta l'ipotesi del quarto nome:


CIRO ARGESE 

CANDIDATO SINDACO?





Il Nuovo centrodestra si sarebbe riavvicinato alla componente di Forza Italia che fa riferimento all'avv. Cesare Epifani, già vicesindaco, e rischia di terremotare lo scenario della destra locale.




Lo leggiamo sulla Gazzetta del Mezzogiorno in edicola questa mattina:


"Nei giorni scorsi sarebbero avvenuti una serie di incontri con esponenti  del partito di Berlusconi ed esponenti del Nuovo Centro Destra, nella speranza di una "riappacificazione" che possa cancellare il "tradimento" del ribaltone che mandò definitivamente fuori Forza Italia dai giochi amministrativi e costituire una forza in più per le elezioni. Questi intenti, però, a quanto sembra, non sarebbero graditi proprio da Caroli ma avrebbero come conduttore una frangia del Nuovo Centro Destra che starebbe premendo per la candidatura a consigliere regionale di Ciro Argese con Schittulli Presidente. Se non dovesse arrivare il sostegno certo per Argese da Caroli e company, sembra che sia pronta l'uscita del segretario provinciale dell'Ncd (Argese) e della lista dalla partita amministrativa a sostegno del sindaco uscente, con il colpo di scena di un quarto candidato alla poltrona di primo cittadino, ovvero Argese con il sostegno di Forza Italia. Il tutto però dopo che i fittiani, con Nicola Ciracì in testa, avranno deciso in che modo ricostruire i rapporti con Silvio Berlusconi".








febbraio 2015

La politica, anche a Ceglie Messapica, è una cosa seria





Esistono tanti modi di fare politica, di fare opinione, di discutere ed impegnarsi sui temi, spesso "caldi", di una comunità, anche piccola e del profondo Sud come la nostra. Si può scegliere di ridurre tutto, anche gli argomenti più importanti e che attraversano la carne viva delle persone, ad un eterno "blob" elettorale, ad una massa informe di polemica tra ceti politici, che come unico traguardo ha lo scontro personale tra sigle, azzannandosi ad ogni costo per un posticino in Consiglio comunale.

C'è poi un altro modo, forse più raro, che è quello, di fronte ai situazioni serie, difficili e urgenti di cui dicevo prima, che ti fa mobilitare senza che ti chieda prima per chi voterebbero quelle persone di cui vuoi interessarti. Ci sono problemi che valgono molto di più di un basso calcolo elettorale.

Può capitare però che tale approccio non venga gradito da chi vorrebbe mantenere un approccio differente, basato sulle divisioni continue, sul consumato e noioso schema "amico/nemico", sulla riduzione di tutto a scontro politico patetico, a guerra permanente e personale per la grande e ambiziosa conquista del potere nella piccola cittadina baciata dal vento.

E' lo scenario surreale che ci è toccato vedere in queste ultime ore: la difficile situazione di alcune centinaia di lavoratori cegliesi a cui era stato posto un grande punto interrogativo sul loro futuro e rispetto a cui ci sono state delle manifestazioni di sostegno e vicinanza da parte di esponenti politici visti come "lontani" da parte di qualcuno (lontani poi da cosa ...?).

Repliche infantili, accuse di strumentalizzazioni elettoralistiche, insinuazioni di vicinanza solo opportunistica: uno spettacolo veramente surreale e penoso. Lo scontro politico è, per molti di noi, affascinante, stimolante, a volte anche divertente ma - sembrerà strano a qualcuno - la politica non è tutto nella vita. Ci sono delle cose, delle battaglie che hanno un valore più alto di un semplice scontro per un seggio comunale. Sono le questioni che riguardano la vita e la dignità delle persone, dei lavoratori. Tra vincere una competizione elettorale e vedere la vittoria di decine e decine di persone che si vedono garantite il loro futuro e quello delle loro famiglie, è più importante la seconda cosa. A qualcuno sembrerà strano ma esistono persone che la ritengono una cosa essenziale. Il resto è solo contorno e tristezza.




Mi permetto di scomodare uno dei più grandi statisti del secolo scorso, Alcide De Gasperi, che diceva che c'è una profonda differenza tra essere un politico ed essere un uomo di governo. Il politico pensa alle prossime elezioni, l'uomo di governo pensa alle prossime generazioni. Credo che valga ancora oggi, anche a Ceglie Messapica, provincia di Brindisi. Anche se ci sono coloro a cui appare fuori moda e senza senso politico.





P.s.: ieri pomeriggio è stata siglata l'ìntesa tra Alenia e Tecnomessapia con il rinnovo delle commesse fino a fine anno. E' un'ottima notizia che rasserena tutta la città. Continueremo a seguire la vicenda come tutte le altre che riguardano il nostro territorio. Il diritto al lavoro non ha colori politici.







febbraio 2015

Scoperta a due passi dal Comune di Ceglie






per saperne di più




febbraio 2015

martedì 24 febbraio 2015

Il ritrovamento dello zio bambino


Torniamo con molto piacere a parlare di Caterina Emili, giornalista e inviata per quotidiani nazionali che, innamoratasi del nostro territorio, ha scelto di vivere per una buona parte dell'anno nella incantevole campagna cegliese. 





Negli ultimi tre anni ha scritto altri due romanzi "L'autista delle slot" e "L'innocenza di Tommasina", ambientati entrambi nella nostra città.

Oggi Caterina ci scrive per annunciarci la sua terza opera, anch'essa ambientata a Ceglie.





"Cari amici di Tribuna Libera, con una certa emozione(e apprensione) vi comunico che è uscito il mio terzo romanzo, "Il ritrovamento dello zio bambino", sempre e-book su Amazon, sempre edito da Grandi&Associati. E sempre un noir che ha come scenario Ceglie Messapica. Spero che lo leggiate e spero che vi piaccia. Se andate su Amazon, troverete copertina e un breve riassunto. Mi piacerebbe sapere la vostra opinione o qui o sul sito di Amazon,allo spazio "recensioni".Perché per chi scrive il parere del lettore è come il sangue che corre nelle vene.Solo i dilettanti "scrivono per se stessi". Gli artigiani come me scrivono per voi".




Ho iniziato a leggerlo, è molto intrigante.
Consigliatissimo.


Qui sotto invece un'intervista a Caterina di due anni fa, in occasione della presentazione del
suo precedente libro "L'autista delle slot".








febbraio 2015

In ricordo di Angelo Ricci




A unire la nostra Ceglie, capitale pugliese della gastronomia, e la prestigiosa Scuola di cucina italiana che è ALMA a Colorno (Parma), fondata e condotta da Gualtiero Marchesi, è stata senz’altro l’appassionata e instancabile azione di Angelo Ricci, compianto ristoratore cegliese che ha sempre guardato avanti e portato in tutto il mondo un gusto tipico di grande eleganza. E’ a lui che il Comune di Ceglie Messapica dedicherà questa sera, alle 17, una targa all'interno della Mediterranean Cooking School. 

La mia Terra è una miniera a cielo aperto di prodotti e cultura enogastronomica, posto ideale per una scuola di cucina” è la sua frase che verrà riportata sulla targa in ricordo di chi ha contribuito alla crescita del nostro territorio.



************



Intanto ieri, lunedì 23 febbraio, presso la Scuola mediterranea di gastronomia a Ceglie ha preso il via il secondo corso Alma "Tecniche di Base di Cucina". Il corso è aperto anche ai non professionisti, ha un costo di circa 6000 euro iva inclusa, con agevolazioni bancarie disponibili.







febbraio 2015

lunedì 23 febbraio 2015

Vicenda "Tecnomessapia", Interviene Pietro Mita


. AGGIORNAMENTO 24 FEBBRAIO:

Una buona notizia.

Le commesse proseguiranno fino a dicembre 2015. 

La firma dei contratti questo pomeriggio.



E su Alenia (e sul distretto aerospaziale pugliese)
 interviene anche l'assessore regionale al Lavoro Leo Caroli






La notizia è di queste ore:


CEGLIE - Rischiano il posto di lavoro i 210 operai delle ditte cegliesi “Tecnomessapia” e “Tecnomessapia 2”, rispettivamente di proprietà di Angelo e Piero Antelmi, che lavorano per conto della società “Alenia Aermacchi”. Questo perché l’ultima commessa affidata dall’Alenia alle aziende cegliesi terminerà sabato 28 febbraio e secondo le indiscrezioni trapelate non ce ne saranno altre. Si tratta di indiscrezioni su cui la società di Finmeccanica non si è pronunciata né con una conferma né con una smentita, ma con il silenzio, gettando un po’ tutti nello sconforto. Continua qui



Sulla vicenda interviene il candidato sindaco del centrosinistra Pietro Mita:


"Destano gravi preoccupazioni le notizie di stampa che anticipano un'eventuale fine delle commesse alle ditte "Tecnomessapia" e "Tecnomessapia 2" di Ceglie Messapica da parte della società "Alenia Aermacchi". I risvolti occupazionali sarebbero drammatici per una comunità già profondamente segnata da una grave crisi occupazionale: 210 operai che in un sol colpo perdono il posto di lavoro rappresentano un dato terribile e un tessuto economico fragile come il nostro non sarebbe in grado di reggere un impatto sociale così distruttivo e violento.

Questa crisi si aggiungerebbe a quella che si avverte sempre più pressante nell'enogastronomia, settore trainante della nostra economia vittima di una politica amministrativa che ne sta facendo perdere l'identità economica e culturale.

L'Amministrazione Comunale di Ceglie faccia la sua parte. Per quanto mi riguarda, attiverò tutti i canali istituzionali di cui dispongo, investirò il sottosegretario al lavoro Teresa Bellanova perchè intervenga e si adoperi presso la società "Alenia Aermacchi" affinchè le commesse non vengano affidate a ditte che operano fuori dal nostro territorio e dalla nostra regione, ma continuino ad essere affidate alle ditte cegliesi di Angelo e Piero Antelmi che si sono sempre distinte per correttezza e professionalità

Agli operai e alle famiglie vanno tutta la mia solidarietà e il mio sostegno anche per le iniziative di lotta che vorranno intraprendere".

Il candidato sindaco del centrosinistra 
Pietro Mita.






Ed è intervenuto anche il presidente dei consiglieri regionali Pd pugliesi, Pino Romano:

E’ arrivato il momento che Alenia, l’ad di Finmeccanina Mauro Moretti e la Regione Puglia facciano il punto della situazione, e che l’azienda chiarisca quali intenzioni ha per la Puglia e in cosa consiste davvero il nuovo piano industriale di cui da tempo si parla. E soprattutto quali siano i motivi per cui Moretti annuncia dei tagli che potrebbero colpire la Puglia. Davvero non si comprende come mai, da un momento all’altro e senza alcuna crisi nel settore dell’Aerospazio di cui la Puglia è leader in Europa con un proprio Distretto produttivo, si debba ora temere per le sorti di centinaia di professionalità che altrove sarebbe impossibile reperire ... Clicca qui per leggere tutto



febbraio 2015

Tommaso Argentiero scrive ancora una volta alla Corte dei Conti







Il consigliere comunale di centrosinistra Tommaso Argentiero , con una nota dettagliata, ha ancora una volta richiamato l'attenzione della Procura Regionale della Corte dei Conti di Bari, su alcuni atti amministrativi comunali recenti, chiedendo una verifica tecnica e contabile su eventuali irregolarità.

per leggere la nota e i dettagli



Qui di seguito trovate l'elenco degli atti in questione con i relativi link

1) Determinazione N.973 del 31.12.2014 “Ordine diretto mercato elettronico P.A. per la fornitura di sistema informatico denominato Progetto lampade votive cimiteriali con creazione dell’archivio informatico dei contratti”. Link

2) Determinazione N. 972 del 31.12.2014 “Affidamento incarico ad Halley per servizi di Manutenzione e assistenza software 2015 di tutte le procedure informatiche dell’ente e supporto operativo esteso per nuova contabilità armonizzataLink

3) Determinazione N.13 del 28.01.2015 “Liquidazione ditte diverseLink

4) Determinazione N.60 del 11.02.2015 “Utilizzo personale in convenzione, art. 14 CCNL -comparto regioni e autonomie locali 22.01.2004.Convenzione 05.11.2013- Rimborso spese a datore di lavoro a carico dell’enteLink




febbraio 2015

giovedì 19 febbraio 2015

Prendete l'umido



Aggiornamento

E dopo la segnalazione, ecco come è andata a finire




_______________________________


Ricevo e pubblico:






Al Responsabile dell' Area Lavori Pubblici
Comune di Ceglie Messapica

Premesso che:
durante la seduta del Consiglio Comunale del 9 Febbraio scorso, l'Assessore all' Ambiente, in risposta ad una interrogazione scritta del Consigliere Comunale Piccoli, circa la sperimentazione della Raccolta  Porta a Porta  del Vetro ebbe a dichiarare che la sperimentazione era terminata la prima settimana di Gennaio 2015;

la presa del Vetro è stata effettuata  esclusivamente a discapito di una presa di Umido per la giornata di Venerdì;
 
Verificato che quanto affermato in Consiglio Comunale dall' Assessore non corrisponde alla realtà e che quindi sino a Venerdi 13 Febbraio 2015 l'Umido in quel giorno settimanale non è stato raccolto.

Considerato che molti cittadini continuano a lamentare i notevoli disagi che sono costretti a sopportare a causa della eliminazione della presa dell' Umido nella giornata del Venerdi;

Considerato altresì: che il Capitolato d'appalto ed il Contratto sottoscritto, tra il Comune di Ceglie M.ca  e la Ditta appaltatrice, prevede  5 giorni di raccolta dell' Umido ;

che non risulta allo scrivente che vi sia stata alcuna modifica al capitolato e al contratto con la  conseguente ridefinizione dei costi;

che il mancato servizio di una parte dell'appalto se è a conoscenza del responsabile dell'area e se non viene  puntualmente rilevato e sanzionato, comporta  danni pregiudizievoli  per l'ente e per i cittadini utenti.

Si invita la S. V. a provvedere immediatamente a  far ripristinare la 5 presa dell'Umido nel RISPETTO del Capitolato d' Appalto dandone tempestivo  avviso alla cittadinanza con i mezzi più idonei evitando ulteriori disservizi.

Ceglie Messapica  lì 18/02/2015                     

Il Consigliere Comunale

                                                                      (Rocco Argentiero)








febbraio 2015

Dottrina sociale della Chiesa





COMUNICATO STAMPA
       
Il 19 febbraio 2015 con inizio alle ore 19,00 presso il teatro del Seminario Vescovile in Oria in piazza Giustino de’ Jacobis 4, si svolgerà il convegno La vita economica: aspetti etici e teologici della gestione del denaro, secondo la dottrina sociale della Chiesa, organizzato della Segreteria diocesana del MLAC, Movimento Lavoratori di Azione Cattolica della Diocesi di Oria.

L’iniziativa, inserita nel percorso della Settima Sociale dell’Azione Cattolica, ha l’obiettivo di mettere in luce tuti gli aspetti eticamente sostenibili della gestione del patrimonio finanziario di ciascuna comunità e dello stesso singolo cittadino, stigmatizzando fenomeni oggi in larga diffusione, quale l’usura e la mala gestione del denaro pubblico

A relazionare e confrontarsi saranno chiamati Don Francesco NIGRO, Economo della Diocesi di Oria e il Dott. Argemino PARENTE, Responsabile dell’area sud di Banca Etica, ai quali sarà affidato il compito di mettere in luce tutti gli aspetti religiosi, morali ed etici, legati al corretto uso della risorsa denaro, che non può e non deve esser un fine, bensì il mezzo per costruire una società civile più a misura d’uomo.
Modererà il dibattito il sig.Giuseppe d’AMBROSIO, Segretario diocesano del MLAC della diocesi di Oria.
L’incontro è aperto a tutti.



             Ufficio Stampa AC diocesi di Oria



febbraio 2015

martedì 17 febbraio 2015

A qualcuno piace Fred


Lunedì 23 febbraio alle ore 21:00 andrà in scena al Teatro Filodrammatici di Milano A QUALCUNO PIACE… FRED!”, spettacolo dedicato al mito di Fred Buscaglione, scritto e interpretato da Maurizio Pellegrini insieme alla Chamber Swing Orchestra e giunto ormai alla sua quarta stagione consecutiva di repliche.




Per la Chamber Swing Orchestra suonerà, tra gli altri,
 il giovane batterista cegliese Davide Chiarelli.




febbraio 2015

Anche Ceglie Messapica a banda ultra larga



Ieri l'annuncio che a breve partirà il progetto di banda ultra larga per 148 comuni pugliesi. L'annuncio l'ha dato ieri la Giunta regionale. Il progetto sarà realizzato entro l'anno dalla Telecom, vincitrice del bando finanziato nell’ambito di un accordo tra Regione Puglia e Ministero dello Sviluppo Economico.
Il progetto coinvolgerà 2.682.311 cittadini pugliesi, 47 aree produttive (Asi e Pip) e 1.217.690 unità immobiliari. Tra i Comuni destinatari di questa azione c'è anche Ceglie Messapica.
Clicca qui per ulteriori dettagli




Questo è il video messaggio del Presidente Nichi Vendola al convegno 
di presentazione dell'iniziativa.







febbraio 2015

Finalmente parte il restauro del Calvario





Nei giorni scorsi sono stati aggiudicati i lavori per il restauro del complesso devozionale del Calvario. Il termine previsto per l'esecuzione dei lavori è di sessanta giorni dalla consegna dei lavori. 

Il recupero sarà possibile grazie agli 80mila euro stanziati nel 2009 dall'Amministrazione guidata da Pietro Federico e altri 15.309,62 euro provenienti da fondi raccolti da un comitato di cittadini sempre in quell'anno. A questi va aggiunto un finanziamento Gal di 50mila euro, per il recupero e la riqualificazione, ottenuto dal Comune nel 2014.



febbraio 2015

17esima vittoria consecutiva




E' un Ceglie indomabile ed instancabile quello visto in terra salentina nell'anticipo di sabato del campionato di Serie D Regionale. I gialloblu, infatti, hanno centrato senza alcun affanno il diciassettesimo risultato utile consecutivo inscenando di fronte al numeroso pubblico di Calimera e ai rumorosi ed irrefrenabili ultras cegliesi accorsi nella città leccese una prestazione di grande spessore tecnico ... Continua qui






febbraio 2015

lunedì 16 febbraio 2015

Un ufficio veterinario a Ceglie


Il consigliere comunale di centrosinistra Tommaso Argentiero da tempo chiede l'istituzione di un Ufficio Veterinario a Ceglie Messapica. Nelle scorse ore ha scitito alla Asl e all'Assessorato regionale al Welfare. Ecco il testo della lettera:




Oggetto : Richiesta attivazione dell’Ufficio Veterinario  a Ceglie Messapica

Il Sottoscritto, consigliere Comunale di Ceglie Messapica, da oltre dieci anni, sostiene la necessità che a Ceglie Messapica sia istituito un Ufficio Veterinario della ASL BR.
A tal fine si è reso promotore di diverse richieste scritte,  ordini del giorno discussi e votati dal  Consiglio Comunale e della Giunta  Comunale di Ceglie Messapica,   incontri con i vari Direttori Generali  e Funzionari della ASL BR .

La richiesta di istituzione dell’Ufficio Veterinario della ASL  trova giustificazione nella considerazione che Ceglie Messapica è la città della Provincia di Brindisi che ha il maggiore  di aziende zootecniche, il maggiore numero di capi di allevamento,  numerosi sono  i praticanti dell’attività venatoria e per  la necessità di garantire un costante controllo dei prodotti caseari e alimentari  nella città legata, per unanime riconoscimento, alla gastronomia di qualità.

Con questi dati, facilmente riscontrabili dai Vostri uffici, l’istituzione del Servizio Veterinario a Ceglie  sembra un fatto scontato, ma così non è.

Nel novembre del 2012, dopo alcuni incontri avuti con il Direttore della ASL di Brindisi Dott.ssa Ciannameo,  sembrava che l’obbiettivo fosse a portata di mano. Infatti il Direttore Generale, nonostante le resistenze da parte del Funzionario delegato al Servizio, impegnato da sempre a difendere lo “ Status quo”, impose l’attivazione del Servizio  Veterinario a Ceglie individuando i locali e provvedendo all’arredamento.

Ma in realtà il servizio non è mai partito e il materiale di arredamento e informatico, nel tempo,  ha preso altre strade. Ancora una volta, l’apparato tecnico burocratico, probabilmente impegnato a difendere posizioni personali, si è dimostrato più forte delle determinazioni politiche dell’Azienda e delle reali necessità del territorio.

Tutto ciò evidenziato, riscontrabile dalla  documentazione  inviata negli anni  presso gli Uffici della ASL BR,


si chiede

di voler riconsiderare la richiesta di istituzione dell’Ufficio Veterinario della ASL BR   nel Comune di Ceglie Messapica.
Si approfitta dell’occasione per formulare  i migliori auguri di buon lavoro per il delicato e impegnativo compito  affidatogli.

Ceglie Messapica 16.02.2015                                 
Tommaso Argentiero
                 Consigliere Comunale Ceglie Messapica 
Noi con Federico”  






febbraio 2015

Carnevale a Ceglie Messapica



Le immagini del carnevale nell'ultimo anno di mandato di questa amministrazione.



(Foto: Domenico Convertino)


Le altre immagini della sfilata di "OPERA POVERA Cabaret Verdiano 
per Artisti Girovaghi" ieri per le vie di Ceglie cliccando qui


Clicca invece qui per il programma completo delle iniziative.



Questa sera, lunedì, a teatro lo spettacolo 
"L'omino della pioggia", a base di bolle di sapone.








febbraio 2015

Commenti

Commenti