F F Tribuna Libera: 2014

mercoledì 31 dicembre 2014

Buon Nuovo Anno, Ceglie!


Tranquilli, non vi scriverò frasi da "baci perugina".


Ci lasciamo alle spalle il 2014, con le cose belle e quelle che lo sono state meno.

L'augurio è che il prossimo anno possa essere un anno di cambiamento e miglioramento, 
per ognuno di noi e per la nostra comunità.





"O Signore, concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare,
il coraggio di cambiare le cose che posso cambiare,
e la saggezza per conoscerne la differenza".
(Reinhold Niebuhr)


Un buon nuovo anno a tutti noi.








Alcune immagini dei fuochi d'artificio in piazza Plebiscito per festeggiare il nuovo anno

(Grazie a Giusi Gasparro)


CLICCA QUI
per il video















2014

E la neve iniziò a sciogliersi ...




(foto: Pamela Franco)


Una notte molto nevosa, questa mattina ci siamo alzati con diversi centimetri di neve.





Tutti, armati di stivali, giubbottoni e berretti, abbiamo fatto una bella passeggiata in questa ultimo giorno dell'anno imbiancato.

Poi è tornato un po' di sole. E la neve ha iniziato a sciogliersi.







Qualche piccolo danno causato dalla nevicata anche in Villa Cento Pini.
In tarda mattinata è stata chiusa per motivi di sicurezza.








2014

martedì 30 dicembre 2014

Le Grotte a Ceglie e l'amatissima Amministrazione





Il comunicato dell'opposizione al completo:



"Il Sindaco e la sua maggioranza continuano a giocare!!"

I Consiglieri Comunali di opposizione (PD – SEL – UDC – FI - NOI CON FEDERICO) convocati d'urgenza per partecipare al Consiglio Comunale di oggi 30 Dicembre per le ore 15.00 , dopo un' ora di vana attesa ed in assenza di tutta la maggioranza avendo preso atto che l'urgenza sbandierata, nei fatti non esisteva, hanno ritenuto opportuno abbandonare l'aula consiliare , considerata l'irresponsabilità e l'inaffidabilità di chi pensa di continuare ad utilizzare le istituzioni a proprio uso e consumo.

Il Consiglio Comunale era stato convocato in fretta e furia e con urgenza, allo scopo di acquisire le Grotte di Montevicoli, dopo che l'opposizione aveva denunciato la vergognosa chiusura delle stesse con la mancata realizzazione del tradizionale presepe punto di riferimento per il turismo invernale.

Questa “strana urgenza” poteva avere come unica giustificazione l'accoglienza dei RE MAGI per il 6 Gennaio 2015.

Ma purtroppo dopo “una serie di informazioni assunte” abbiamo capito i RE MAGI non potranno far tappa a Montevicoli .

Infatti, la delibera sottoposta all'approvazione del Consiglio Comunale, si è rilevata una patacca natalizia priva di qualsiasi consistenza e giustificazione di natura amministrativa – tecnico - contabile.

Avevano deciso di acquisire le “Grotte di Montevicoli” senza soldi, senza alcun impegno di spesa, senza alcuna convenzione, senza il parere dei revisori dei conti, senza il parere del funzionario contabile, senza mai aver discusso nelle apposite commissioni consiliari delle varie problematiche che l'eventuale acquisto comporterebbe.

Le Grotte di Montevicoli a nostro avviso possono diventare patrimonio artistico-culturale - ambientale di tutta la Città solo attraverso la produzione di atti amministrativi corretti e legittimi a cui come consiglieri comunali di opposizione daremo come sempre il nostro contributo.

L' Amministrazione Comunale non può continuare a procedere "alla carlona" avendo come chiodo fisso la propaganda per la prossima campagna elettorale.

Cinque mesi sono ancora tanti, i Cegliesi hanno invece bisogno di fatti concreti e di responsabiltà amministrativa, di chiacchiere ne hanno sentite abbastanza.

Ceglie M.ca lì 30/12/2014

I Consiglieri Comunali 
PD-SEL-UDC–FI–NOI CON FEDERICO





2014

Fiocchi di neve anche su Ceglie


In serata le strade risultavano ghiacciate, creando difficoltà a doversi automobilisti.

Dopo le 20 ha ripreso a nevicare in maniera abbondante.







Questa mattina diversi comuni della nostra Provincia si sono risvegliati imbiancati.

In tarda mattinata qualche fiocco è iniziato ad arrivare anche sulla nostra città.




(foto: Vito Argentieri)



La neve rinfresca e purifica l'aria.



"La neve possiede cinque caratteristiche principali.
É bianca. Dunque è una poesia. Una poesia di una grande purezza.

Congela la natura e la protegge. Dunque è una vernice. La più delicata vernice dell’inverno.

Si trasforma continuamente. Dunque è una calligrafia. Ci sono diecimila modi per scrivere la parola neve.

É sdrucciolevole. Dunque è una danza. Sulla neve ogni uomo può credersi funambolo.

Si muta in acqua. Dunque è una musica. In primavera trasforma fiumi e torrenti in sinfonie di note bianche".

(Maxence Fermine)





foto: Maria Pia Santoro




foto: Antonella Parisi






foto: Antonello Laveneziana



foto: Daniela Urso



Foto: Francesco Salonna





Foto: Vincenzo Intermite




Foto:: Giusy Mastro




foto: Mario Giancola




2014

UN TRASLOCO DISCUTIBILE




E' stata chiesta l'immediata chiusura.

CLICCA QUI
per sapere cosa è successo.












2014

lunedì 29 dicembre 2014

CONSIGLI




Per domani alle 15 è stato convocato il Consiglio comunale. Tra gli ultimi punti del giorno che sono stati aggiunti e di cui si discuterà ci sarà anche quello relativo alla proposta di acquisire le grotte di Montevicoli. Nelle scorse ore sono state al centro della discussione sui blog e sulla stampa, in particolar modo per la loro chiusura in questo periodo natalizio. Link

per leggere l'ordine del giorno della discussione




E sempre domani, a Brindisi, ci sarà la prima seduta del Consiglio comunale post-riforma, quindi non eletto dai cittadini ma direttamente da sindaci e consiglieri comunali dei comuni della provincia. La convocazione è per le 8.30 con all'ordine del giorno la variazione del bilancio. 

Clicca qui per capire come funziona il nuovo Consiglio provinciale.

Qui invece trovate l'elenco dei consiglieri comunali nominati tra gli amministratori locali. Tra loro c'è il cegliese Francesco Locorotondo (Ncd) che è anche vice presidente della Provincia.





2014

domenica 28 dicembre 2014

Carte alla mano

Torniamo a parlare della vicenda dei debiti da parte del Comune verso la ditta incaricata della raccolta dei rifiuti e dello stato di agitazione dei lavoratori. la scorsa settimana c'era stato un duro comunicato del Partito Democratico di Ceglie al riguardo  (Clicca qui per rileggerlo). Il giorno dopo era seguita la replica dell'Amministrazione comunale che accusava l'opposizione di "strumentalizzazione" (link







Oggi nuova presa di posizione del centrosinistra, nelle persone dei consigliere comunale Rocco Argentiero che insieme al collega Donato Gianfreda aveva scritto il precedente comunicato e che, carte alla mano, "smonta" la replica dell'Amministrazione.





Ecco il testo:


"Giorni fa  io e il collega Donato Gianfreda,  in qualità di consiglieri comunali del PD ponemmo all'attenzione dell'opinione pubblica le criticità legate al servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani.
Tra le altre cose, a ridosso delle festività natalizie  i lavoratori della ditta Cogeir, che gestice il servizio, non avevano percepito gli stipendi e rischiavano di non ricevere neanche la tredicesima.

La nostra posizione sin dall'inizio è stara chiara e lineare, abbiamo denunciato pubblicamente le responsabilità di una gestione fallimentare dell' Amministrazione Caroli e dell' Assessore all'Ambiente. Abbiamo denunciato alcune inadempienze della Ditta cosi come abbiamo dovuto prendere atto che il Comune di Ceglie è debitore nei confronti della ditta di circa 1 milione di euro.

A fronte di queste nostre denunce il Ragioniere Caroli e l'Ingegnere Gasparro)  hanno pensato bene di rispondere con un comunicato che merita qualche precisazione al di là delle considerazioni gratuite a cui si sono lasciati andare i due esperti in aritmetica, diritto civile, diritto amministrativo, in contenzioso e sopratutto in gestione ambientale.

Ma per evitare di incorrere nello stesso errore, al fine di chiarire i fatti, ho deciso di pubblicare i documenti ufficiali dai quali si evince che il comune di Ceglie ha debiti per circa 1 milione di euro, vabbè mi correggo per oltre 900mila euro (scusate l'imprecisione) ...".


per leggere la risposta completa, carte alla mano.



2014

sabato 27 dicembre 2014

Cari concittadini, riflettiamo


COMUNICATO 
del forum civico "In Movimento"


E' sempre importante, in particolar modo quando si parla delle modalità di gestione dei soldi dei cittadini, confrontare gli esempi dei Comuni ai noi vicini, per trarre spunti ed ispirazioni anche da altre esperienze e da altre scelte. Parliamo ad esempio di turismo e di spese per eventi., in particolare dei grandi eventi estivi e di quelli invernali.

Alcuni giorni fa c'è stata un'intervista al sindaco della vicina Cisternino, che ha parlato dell'importanza della destagionalizzazione dell'offerta turistica, argomento che non può che interessare anche la nostra città e che dall'inizio abbiamo sempre sostenuto.





"E' giusto intervenire durante l'estate però non fare arrivare tantissima gente che non trova neanche gli spazi giusti", "L'amministrazione da sola non può intervenire nè investire tantissimo soprattutto in questo momento di crisi, bisogna spendere le risorse con grande oculatezza perchè non si può continuare a tartassare le famiglie".


Crediamo che l'approccio sia più che condivisibile. Cisternino tra l'altro continua ad essere una meta turistica di successo, non solo nel periodo estivo. Forse questo esempio di maggiore oculatezza avremmo dovuto seguirlo anche nel nostro Comune. Oltre 400mila euro spesi a Ceglie Messapica per un pugno di concertoni estivi, più i recenti 190mila euro per gli eventi invernali. Un totale di seicentomila euro (circa 1 miliardo e 200 milioni) con una Tasi costata ai cegliesi 1.200.000 euro. Nessuno di noi sostiene che qualche evento anche di richiamo non si dovesse fare, ma era necessario spendere e spandere in quel modo così leggero e "industriale"? Forse qualcosa avremmo potuta risparmiarla per l'oggi? Quali erano le priorità per le famiglie cegliesi?

Nei mesi estivi abbiamo applaudito i tanti big musicali che di volta in volta si alternavano sul palco, tanti in visibilio ringraziavano in visibilio  i nostri governanti perchè (con i soldi di noi cittadini, figurarsi) avevano organizzato quelle serate musicali non proprio a costo zero per noi cittadini cegliesi. Nel frattempo, le migliaia di forestieri affluite venivano, assistevano ai concertoni, compravano una bottiglia d'acqua (e, se la calca glielo permetteva, anche un panino) e poi andavano via. Cosa ne ha guadagnato l'economia cittadina? Nel frattempo gli amministratori si erano fatti tanti selfie con alle spalle la piazza strapiena,e si entusiasmavano a postarle sui social network, a futura memoria. Il resto delle serate, una città vuota. Quello era il turismo cegliese, secondo alcuni.

Oggi, cosa  è rimasto oltre a quelle foto e al ricordo dell'estate? Certamente ognuno di noi ha la risposta. E' essenziale che la prossima amministrazione cambi radicalmente rotta. Si dovrà comportare come un "buon padre di famiglia": prima del superfluo dovrà preoccuparsi di dare ai suoi "figli", ai cittadini, il necessario. Solo dopo pensare al divertimento. Di fronte ai sacrifici di tante famiglie e di tante attività commerciali non si dovranno fare scelte superficiali e fatue. E' quanto i cittadini chiedono a una classe politica responsabile.

P.s.: per gli eventi natalizi, il Comune di Cisternino ha investito 5.007,70 euro.






Per Pietro Mita Sindaco






Intanto il consigliere di centrosinistra Tommaso Argentiero 
ci parla della chiusura delle grotte di Montevicoli:





"E’ sembrato incomprensibile per i forestieri , in particolare i tanti clienti che in questi giorni di festa sono venuti a pranzare presso i ristoranti di Ceglie Messapica, arrivare all’entrata delle Grotte di Montevicoli e trovare chiuso. Quella che è una delle cavità carsiche più conosciute della Puglia, da alcuni anni non è più usufruibile da parte dei visitatori. Le grotte di Montevicoli, fin dai primi anni Sessanta, da quando furono scoperte, hanno rappresentato un elemento unico e caratterizzante della nostra città. In questi anni, in più occasioni, ho sollevato la questione, ma da parte de Sindaco Caroli e dell’Assessore al Marketing territoriale Palmisano l’inerzia più assoluta" CLICCA QUI per continuare a leggere.







E. nei commenti, c'è stato l'intervento di Francesco Nacci:


"Alcuni anni fa (fino al 2011) in qualità di commissario dell'Azienda di Promozione Turistica in collaborazione prima con l'amministrazione di Federico e l'assessore Tommaso Argentiero per 4 anni e poi anche per il primo anno di amministrazione Caroli abbiamo finanziato gruppi di giovani e la proprietà delle grotte (tre trulli) per favorire l'apertura ai turisti e le visite guidate speleologiche alle Grotte di Montevicoli (al pari invero di altre iniziative come le visite guidate con le guide diocesane ai nostri musei e chiese, o le visite in ciclopasseggiata e naturalistiche delle nostre campagne e zone rupestri). 

Tali attività hanno avuto un costo relativamente molto basso, e si distribuivano sia durante l'estate che nei periodi di maggior affluenza turistica come la Pasqua, il carnevale e ovviamente il periodo natalizio. Permettevano peraltro di impegnare decine di ragazzi e appassionati che anche in forma di puro volontariato, si sentivano parte viva della città... 
Oggi tutto quel patrimonio di impegno, passione, cultura di tanti gruppi e associazioni del territorio, ma sopratutto quell'immagine di una città che aveva tanto da offrire, oltre la gastronomia, a chi la sceglieva per un soggiorno turistico è andato miseramente perduto: pochi COSTOSISSIMI CONCERTI AFFIDATI GUARDA CASO SEMPRE AGLI STESSI FORESTI ORGANIZZATORI, che richiamano tanta gente per una sola sera a godersi a spese dei cittadini concerti che a pochi chilometri costano un profumato biglietto di ingresso... 

MA DICO IO, VERAMENTE NON SI TROVANO IN UN BILANCIO DI QUASI 600.000€ DI CONCERTI UN PO DI SOLDINI (A NOI BASTAVANO CHISSà COM'E' MENO DI 10.000 EURO ALL'ANNO PER GARANTIRE TUTTI QUESTI SERVIZI) PER GARANTIRE VISITE GUIDATE, APERTURE DELLE GROTTE ETC?? bah evidentemente è vero, sono io che non ci capisco niente di turismo e che come dice l'amico mio, soffro per la mancanza di un ruolo... amico caro in questo momento di durissima crisi dove voi vi permettete il lusso di BUTTARE I SOLDI (degli altri) io soffro solo per vedere una città vuota, nel cuore e nell'anima, nonchè di turisti, ovviamente... BUON 2015!!"








2014

Quando si scioglie la neve












2014

In trasferta













2014

Dopo il PD interviene anche Forza Italia


La scorsa settimana c'era stato un comunicato del Partito Democratico di Ceglie che parlava di 1 milione di debiti da parte del Comune verso la ditta incaricata della raccolta dei rifiuti e dello stato di agitazione dei lavoratori. (Clicca qui per rileggerlo)





Era poi seguita la replica dell'assessore comunale all'ambiente Marta Gasparro Clicca qui 
Oggi anche Forza Italia, per voce dell'ex vicesindaco dell'amministrazione Caroli - e, secondo indiscrezioni insistenti, probabile candidato sindaco alle elezioni di primavera per Forza Italia - Cesare Epifani torna sulla questione con un comunicato:



"Giocare sulla pelle della gente che lavora non è dignitoso e l’amministrazione comunale, rispetto a quanto diffuso in una nota a firma del sindaco Luigi Caroli e dell’assessore al bilancio Marta Gasparro contiene delle cose non vere. Intanto va preso atto del fatto che la Cogeir, la ditta che svolge il servizio della raccolta e smaltimento dei rifiuti, ha effettuato la elargizione delle tredicesime solo e soltanto per prova di responsabilità offerta dalla società appaltatrice, nonostante il Comune nulla abbia concretamente fatto se non limitarsi ad intimare diffide prive di qualsivoglia portata e valenza legale.  Il  Comune non è vero che non deve nulla alla società appaltatrice in quanto ci sono già due decreti ingiuntivi (il n.193/2012 ed il n. 531/214) per un importo di oltre trecentomila euro, relativi a differenze di canoni dovuti. ci sono poi da aggiungere ulteriori 180.000,00 euro, sempre per differenze di canoni, per cui si arriva ad un debito di circa 500.000,00 euro, oltre agli interessi e le spese legali. Riteniamo che l’amministrazione comunale, anziché disinformare la gente, persegua la strada di un accordo che porti ad un notevole risparmio di denaro per la comunità, atteso, come ci risulta, che la Cogeir  ha dichiarato che in presenza di un accordo bonario, rinuncerebbe agli interessi fin qui maturati".








2014

venerdì 26 dicembre 2014

Quella squadra cegliese di 45 anni fa






Ricevo e pubblico il testo di una richiesta presentata 
dal consigliere Cataldo Rodio al Sindaco:







2014

giovedì 25 dicembre 2014

Buon Natale a tutti noi




Quando si vuole scrivere qualcosa per augurare un buon Natale si rischia spesso di scrivere qualcosa di standard, frasi fatte, qualcosa di sentito tante e tante volte. Tra poche ore è il Natale, festa fondamentale per chi come tanti di noi è credente, così come anche festa tradizionale per chi non lo è. Le luci, gli addobbi, l'albero, regali, lo scambio di auguri, le tavole con amici e parenti, un'atmosfera di bontà comune. Gesù bambino che nasce è il senso del Natale: la gioia, la speranza, l'amore, anche per chi è lontano dalla religione e dalla fede.

Ma è difficile per molti, anche nella nostra città, affrontare con gioia il Natale in questo momento di difficoltà per tante famiglie e tante persone. La crisi, la difficoltà economica di chi un lavoro non ce l'ha o l'ha perso oppure fatica a mandare avanti la propria attività,  l'incertezza e la difficoltà nel progettare un futuro. Ma anche chi sta affrontando problemi complicati di salute, chi vive il problema della solitudine. Il mio augurio sincero di serenità per questa giornata, ma non solo per oggi, va soprattutto a chi sta attraversando questi momenti non facili.

Noi cegliesi siamo un popolo forte, che ha conosciuto nella sua storia e che conosce, il significato della parola "sacrificio". L'augurio è che questa città riesca a dimostrare ancora una volta di essere unita, di non lasciare indietro e solo nessuno, soprattutto chi vive una situazione di fragilità. Non solo oggi che è Natale. Forza, tutti insieme ce la faremo a superare questo momento di difficoltà recuperando la solidarietà, la sicurezza in noi stessi e la positività verso il futuro.

Questo è l'augurio che faccio, per il Santo Natale, a tutti noi cegliesi, ovunque ora ognuno di noi si possa trovare nel mondo. Un abbraccio a tutti voi lettori.










2014

mercoledì 24 dicembre 2014

Un Presepe speciale




Quest’anno l’Associazione “L’Otto Volante”, nell'ambito delle attività natalizie 2014, ha realizzato ancora una volta, con l’aiuto dei suoi volontari che si dedicano con passione e dedizione, una vera Opera d’arte.
Un Presepe Alternativo e accessibile a tutti! fatto interamente con materiale riciclato ovvero bottiglie di plastica, pezzi di stoffa, riviste, quotidiani, scatole di cartone e tanto altro ancora.
Questo lavoro rientra nei laboratori socio-culturali che l’Associazione svolge costantemente per dare spazio e fantasia a chi ha voglia di cimentarsi e condividere le emozioni quotidiane con la persona diversamente abile.
Il Presepe sarà aperto a tutti nei giorni feriali nella sede dell’Associazione in via San Paolo della Croce, presso il convento dei Padri Passionisti di Ceglie Messapica:

la mattina dalle ore 10,30 alle 12,30;
il pomeriggio dalle ore 16,30 alle 18,30.

INFO: fb. Lotto Volante
Tel. 3339126357-3202729876




Cosa è "L'8 Volante"






2014

martedì 23 dicembre 2014

Ciak si gira nelle Grotte di Montevicoli


Tra le bellezze del nostro territorio che dovrebbero essere visitabili tutto l'anno.

Parliamo delle meravigliose Grotte di Montevicoli che nei giorni scorsi sono state la cornice di alcune riprese per la trasmissione "Mudù" ideata ed interpretata da Uccio De Santis.

Ce ne dà notizia sui social network il Gruppo Speleo Alto Salento.




per saperne di più






2014

Connessione internet velocissima anche a Ceglie Messapica





Saranno 148 i Comuni pugliesi (tra cui Ceglie Messapica) che, entro giugno 2016, beneficeranno della connettività a fibra ottica. L’opera sarà realizzata dalla Società Telecom Italia SpA., con un investimento complessivo di 95.068.000 di euro di cui 61.728.411,35 di euro di contributo regionale a seguito del Bando regionale per lo sviluppo delle Rete a Banda Ultra Larga nella Regione Puglia”. Clicca qui per leggere tutto.







2014

Il burlesque di Carlotta De Bono a Ceglie Messapica


Mercoledì 24 dicembre riapre il Petra a Ceglie Messapica, noto club nel centro storico della città, ai piedi del Castello Ducale, questa volta con una veste insolita; Rock e Burlesque insieme, lontani, ma in fondo vicini nella capacità di far vibrare i sensi e l’anima.


Una serata da fotografare, ballare, cantare, guardare, ascoltare, da godere. L’idea nata dal gruppo Zion, unisce lo spirito malizioso del burlesque a quello avvolgente del dj set Rock. Carlotta De Bono, modella tarantina, dancer e corteggiatrice nella trasmissione "Uomini e donne", fra le più famose del sud Italia, presenterà due burlesque show, che, vi lasceranno senza fiato. Prima, durante e dopo, Serpentine dj set con la selezione dei più grandi successi Rock, ma anche indie, electro e pop.







2014

lunedì 22 dicembre 2014

Raccolta differenziata a Ceglie nel periodo natalizio



Ricevo e pubblico:


"Durante le festività Natalizie il calendario della raccolta rifiuti subirà alcune variazioni. Di seguito trovate il calendario dei giorni durante i quali, in via sostitutiva, avverrà la raccolta".


Dal 24 dicembre al 6 gennaio.






2014

Senza parole



Leggi queste notizie e ti chiedi:
ma come c..zo è possibile che accadano certe cose?





"Ladri davvero senza scrupoli hanno ripulito l'armadietto della clown terapia, portando via tutti gli oggetti che vengono utlizzati per rendere più serena la degenza dei piccoli ammalati dell'ospedale Perrino di Brindisi ..." Clicca qui per leggere tutto



Per chi volesse dare un contributo all'associazione:





2014

Comunicato



Ricevo questo comunicato dell'Amministrazione comunale con richiesta di pubblicazione:


E' quanto mai imprudente da parte di consiglieri comunali dalla comprovata esperienza amministrativa lasciarsi andare in considerazioni gratuite e prive di fondamento scaturite probabilmente da informazioni assunte per vie traverse, siano esse stampa, network o, addirittura, sentite dire per strada.
La ormai diffusa leggenda metropolitana che "il Comune non paga la Cogeir e la Cogeir non paga i lavoratori" sta diventando oltremodo di pessimo gusto e discutibile oltretutto dal punto di vista legale: perchè i procurati allarmismi da parte di chicchessia sulla pelle della povera gente in un periodo come questo per scopi
di pura campagna elettorale sono altresì moralmente indicibili.
Questa è una vicenda tutta interna alla COGEIR, e come tale deve restare: attribuire all'amministrazione comunale, in regola, ad oggi, con tutti i pagamenti, la responsabilità della condotta di una azienda privata in merito a cui, per rispetto soprattutto dei lavoratori, non vogliamo entrare, ha un peso politico e morale ingiustificabile. Soprattutto se a strumentalizzare certe situazioni sono proprio coloro che, nelle parole e nei proclama si dicono vicini ai lavoratori e che negli anni delle politiche del lavoro ne hanno fatto cavallo di battaglia di tante campagne elettorali.
Ma andiamo a chiarire ogni dubbio circa la presunta situazione debitoria dell'ente verso l’ Ati Monteco-Cogeir, affinchè i cittadini sappiano e giudichino con quanto pressappochismo venga fatta opposizione in questa città.
I canoni mensili per il servizio risultano essere saldati al 30/11/14 (ovvero all’ultima fattura utile).
I servizi aggiuntivi risultano essere in saldo al 31/10/14 (ovvero all’ultima fattura utile) e lo stesso dicasi per tutti e ribadiamo tutti i servizi dalla Ati prestati presso il Comune di Ceglie.
La presunta "inadempienza"riguarderebbe invece due situazioni:
1. gli oneri di trasporto: le fatture, che avrebbero dovuto essere prodotte dall’Ati Monteco Cogeir con tariffa a peso invece che con tariffa chilometrica, sono in fase di rimodulazione in reciproca collaborazione e sinergia tra Ufficio Ambiente del Comune di Ceglie ed Ufficio Tecnico della stazione appaltante.
Pertanto, a conclusione dell'istruttoria, potranno serenamente essere liquidate;
2. il contenzioso per il supplemento del canone mensile: è in fase di definizione la procedura per addivenire ad un componimento transattivo della vertenza che vede in via transitoria (poiché non si è ancora giunti all’ultimo grado di giudizio) perdente l'ente.
Una breve considerazione sulla percentuale della differenziata nel nostro comune: siamo circa al 50%. E siccome uno dei principi della aritmetica di base è "I'arrotondamento"che consiste nel prendere, tra i due valori più vicini ad un numero, quello
prossimo al valore originale, è quantomai paradossale da parte
di consiglieri comunali che si presuppone sappiano “leggere, scrivere e far di conto” che si approssimi un 48% al 40% e non al 50%.
E tutti i cittadini possono consultare i valori ufficiali sul sito della regione Puglia.
Purtoppo a Ceglie succede anche questo in campagna elettorale: si strumentalizzano i lavoratori, la situazione di disagio della povera gente e persino l'aritmetica!


Il Sindaco, Luigi Caroli
L'Assessore all’Ambiente, Marta Gasparro




2014

Una nuova vittoria





74-60


Undicesima vittoria consecutiva della capolista Nuova Pallacanestro Ceglie che che ieri ha battuto sul parquet del Palasport 2006 di Ceglie Messapica (BR) il team dell'ASD Pallacanestro Molfetta 










A brevissimo il consueto articolo post-gara di Vito Giordano.





2014

Commenti

Commenti