F F Tribuna Libera: settembre 2012

domenica 30 settembre 2012

Ceglie recupera 952mila euro ... ma diciamola tutta!



Leggiamo sul blog dell'aspirante James Joyce della blogosfera messapica:



“ All'epoca dei fatti l'opposizione di CEGLIE MESSAPICA smobilitò tutti gli organi di stampa...sia video, di carta stampata ed on line (COMPRESO ANCHE IL BLOGGER PORTAVOCE DELLA SINISTRA)...le accuse erano pesanti...si parlava,carte alla mano, di circa 1 milione di euro di finanziamenti pubblici persi...dovuto ad un  ritardo nella presentazione della stessa domanda...a quanto sembra con una nota della REGIONE PUGLIA (vedremo in consiglio comunale) tutta quella somma arrivera'  a breve nelle casse comunali cegliesi e precisamente 952.000,00 ...somma che sara' destinata alla costruzione o meglio al recupero dell'immobile di cui al progetto iniziale "CASA MEA" ...della serie...tanto rumore per niente...attendiamo fiduciosi".


Essendo chiamato in causa ancora una volta (accade ormai quasi ogni domenica), è giusto approfondire la notizia, per fornire a chi ci legge elementi di chiarezza che, dallo scarno post citato, difficilmente potrebbe emergere per chi non ha seguìto la vicenda.. 

Torniamo a parlare del progetto “Casa Mea”, rispetto a cui l'Amministrazione amatissima era riuscita a farsi revocare, nell'aprile scorso, un finanziamento regionale di ben 952mila euro.




Ricostruiamo la vicenda.

Nel 2009 l’Amministrazione guidata da Pietro Federico (naturalmente, sul blog vicino all’Amministrazione Caroli, di questa "paternità” non c’è traccia) aveva presentato alla Regione, per il tramite dell'ambito territorio guidato da Francavilla, un progetto per la realizzazione di una Comunità Educativa residenziale per minori tra i 13 e 18 anni in situazioni di disagio. Tale struttura doveva sorgere a Ceglie con la ristrutturazione dell’immobile comunale ubicato in via M.llo Maggiore e rientrava nel bando “Casa Mea”, per l’appunto.

La procedura naturalmente non si fermò col cambio di Amministrazione. Per capire cosa accadde poi, facciamo parlare gli atti ufficiali, non le chiacchiere o i pregiudizi:


Cronologia di una perdita

Il disciplinare di attuazione del Piano di Investimenti dell’Ambito territoriale di Francavilla Fontana (in cui il nostro Comune era inserito) fu sottoscritto il 3 dicembre 2010. Il bando prevedeva che “ il soggetto beneficiario pervenisse alla assunzione di impegno giuridicamente vincolante, in esito alla definizione della progettazione esecutiva nonché all’espletamento delle procedure di gara per l’esecuzione dei lavori, entro i successivi n. 240 (duecentoquaranta) giorni dalla data di sottoscrizione del medesimo disciplinare”.

Quando quel termine trascorse, il Comune di Ceglie non aveva ancora adempiuto (lode all’efficienza auto-sbandierata nei comunicati!) e la Regione diffidò ad adempiere. Il Comune rispose che la causa del ritardo era dovuta al fatto alla sostituzione del responsabile dell’ufficio Lavori Pubblici due mesi prima. Non essendo stato rispettato il Disciplinare, a quel punto, la Regione fu costretta a revocare il finanziamento.







(Per rileggere i post sull'argomento clicca qui, qui e qui)



Ora leggiamo nella blogosfera vicina all’Amministrazione che quella somma potrebbe essere riassegnata al Comune. Il progetto voluto dalla precedente Amministrazione sarebbe dunque salvo. Ne saremmo felici. Attendiamo naturalmente gli atti ufficiali, dopo i resoconti delle informazioni informali affidate ai fidati blogger.

Mi rendo conto che qualcuno voglia trasformare strumentalmente le questioni importanti del territorio in una sorta di "partita di calcio" perenne tra squadre contrapposte. Questo non ci interessa. Ci interessa che Ceglie si veda riconosciuto un finanziamento importante per un’opera che resterà anche dopo che l’attuale amatissima Amministrazione tornerà a casa.




Però non possiamo non sottolineare il rincrescimento per questa perdita di tempo causata da un’approssimazione amministrativa che non si può più tollerare. Ma di questo, i cittadini, se ne sono accorti da tempo.  Per favore, la prossima volta, fate più attenzione nell'iter amministrativo! Sono soldi dei cittadini ...




Evitateci ulteriori figuracce.



E domani mattina c’è il Consiglio comunale



Il Consiglio Comunale si riunirà, presso la Sala Consiliare della Sede Municipale (Via E. De Nicola), alle ore 10.30 il giorno 1° Ottobre 2012 per la trattazione del seguente ordine del giorno:

1. Surroga Consigliere Comunale in sostituzione del Consigliere Mario Annese;
2. Approvazione verbale seduta consiliare del 2 luglio 2012;
3. Elezione del Presidente del Consiglio Comunale;
4. Surroga componente ed elezione Presidente della Commissione Consiliare Speciale per la revisione dello Statuto e del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale;
5. Riordino delle Province. Determinazioni;
6. Rendiconto di gestione esercizio finanziario anno 2011. Approvazione;
7. Comunicazione al Consiglio del prelevamento dal fondo di riserva;
8. Variazione n.2 al bilancio di previsione 2012;
9. Salvaguardia degli equilibri di bilancio e ricognizione stato di attuazione dei programmi per l'esercizio 2012 (art.193 D. Lgs. N.267/2000).


Ormai scontata l’elezione di Nicola Ciracì, attuale capogruppo del Pdl, a Presidente del Consiglio comunale. Attesa la designazione del nuovo capogruppo: l’ipotesi più accreditata è che sarà Cataldo Rodio, una soluzione che in tal modo manterrebbe gli equilibri tra le due principali correnti interne al partito berlusconiano cegliese.
Tra le cose da rilevare: in Consiglio siederà finalmente una donna, Maria Paola Casale, eletta nelle liste del Pdl.


Sarà possibile seguire e commentare la diretta video anche sul blog.




settembre 2012

Collaborazione internazionale per il cegliese Francesco Nacci


   




E’ ufficiale, dopo mesi di trattative, è stato siglato l’accordo tra il gruppo alberghiero “Chateaux & Hotels Collection”, guidato dal noto chef internazionale Alain Ducasse e il gruppo guidato dallo chef nostrano Francesco Nacci del Relais La Fontanina di Ceglie Messapica con il suo nuovo ristorante Botrus posto nel centro storico medievale della città. Si tratta di una collaborazione impegnativa e gratificante per il giovane e talentuoso executive chef Pugliese (40 anni non compiuti Francesco Nacci ne ha spesi lavorativamente ben 20 nel settore turistico alberghiero e della ristorazione di eccellenza). Clicca qui per leggere tutto






Vi allego poi, sul tema, l'articolo di BrindisiReport

Cucina e turismo, 
La Fontanina e Botrus nel gruppo di Alain Ducasse




All'amico Francesco Nacci i nostri complimenti.



settembre 2012

sabato 29 settembre 2012

Ceglie: Voi con chi vorreste andare?





Uno dei punti del giorno su cui sarà chiamato ad esprimersi il Consiglio comunale, convocato per lunedì mattina, riguarda la posizione in merito alla riforma delle Province

Non sappiamo ancora quale sarà la posizione dei vari gruppi e singoli consiglieri. Nel frattempo, cerchiamo di capire velocemente l'opinione della blogosfera cegliese con un piccolo rapido sondaggino.




Vorrei Ceglie Messapica in Provincia di ...

Brindisi-Taranto
Brindisi-Lecce
Brindisi-Lecce-Taranto
Abolizione totale delle Province





Dite la vostra ...





_______________________________________________


Ricette in Tribuna

Intanto, dopo la pausa estiva, torna l'appuntamento con le ricette di Mimmo Barletta, gestore del sito www.ceglieincucina.com

Mimmo Barletta


Oggi è la volta di "Moscardini con peperoncino tricolore"


moscardini ai peperoncini


Clicca qui per ingredienti e preparazione






settembre 2012

Giovani medici cegliesi



Una lodevole iniziativa per la salute, nata per volontà e con l'impegno di alcuni giovani medici di Ceglie.

Ce ne parla oggi Adele Galetta in un articolo per la Gazzetta del Mezzogiorno.





CAMPAGNA DI PREVENZIONE
Nasce un’associazione di medici al servizio della comunità

Insegna Ippocrate che non basta prevedere la malattia per guarirla, occorre insegnare la salute per conservarla. “Prevenire è meglio che curare”, quindi, è un detto che tutti conoscono anche se, in Italia, si investe appena il 3.5% del fondo sanitario in prevenzione. L’importanza della stessa è nel contribuire ad evitare, ritardare o ridurre il rischio di contrarre quelle terribili afflizioni definite, dalla medicina tradizionale, patologie.

Per promuovere la salute ed il benessere della persona è nata a Ceglie Messapica l’associazione “Medici per la prevenzione” con lo scopo principale di venire incontro alle esigenze dei pazienti attraverso attività di prevenzione, per mente e corpo, con specifiche competenze professionali sanitarie. Attiva da poco più di un mese, l’associazione si avvale della consulenza di Domenico Zizzi, specialista vascolare, che ha come target terapeutico arterie e vene oltre al monitoraggio pressorio delle 24 ore per i soggetti con ipertensione, mentre Dario Chirulli si occupa della diagnostica delle malattie tiroidee. Strettamente correlate a queste patologie è la cattiva alimentazione per questo  - come sottolinea anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità che considera nutrizione adeguata e salute come diritti umani fondamentali - per una buona salute è necessario “mangiare bene”.

Per una corretta alimentazione l’associazione ha nel suo staff Antonia Gallone che insegnerà, a bambini e adulti, a mangiare in maniera varia, equilibrata e bilanciata. Una dieta corretta è un validissimo strumento di prevenzione per molte malattie e di trattamento per molte altre. L’alimentazione, poi, è uno dei fattori che maggiormente incidono sullo sviluppo, sul rendimento e sulla produttività delle persone, sulla qualità della vita e sulle condizioni psico-fisiche. Per affrontare al meglio questi disturbi ed altri, importante è il lavoro di Gabriele Rodio, psicologo e psicoterapeuta.  

L’assistenza infermieristica, invece, è affidata a Cinzia Melpignano, mentre per lo studio del sistema nervoso l’associazione si giova di Aldo Bellanova, tecnico di neurofisiopatologia. Uno studio di medici qualificati, multidisciplinare, quindi, per rispondere alle diverse esigenze dei cittadini e contrastare le lunghe liste d’attesa del servizio pubblico. Le diverse prestazioni sono effettuate, ad un costo simbolico, nei giorni di giovedì e venerdì dalle ore 16 alle ore 19 in via Sac. Giovanni Mastro, 13. Per informazioni: 333.1285998 oppure 328.0168716.


__________________________________________________________________________

Aggiornamento News

Intanto oggi c'è stato un nuovo arresto per droga a Ceglie Leggi

Vogliamo continuare a guardare come immagine della nostra città e dei nostri giovani questi ragazzi che si impegnano per la salute degli altri di cui stiamo parlando nel post. Non le altre brutture.






settembre 2012

venerdì 28 settembre 2012

Sfregiato largo Ognissanti a Ceglie


Questo capolavoro di poesia è stato lasciato in Largo Ognissanti alcuni giorni fa.

(clicca sulla foto per ingrandirla)





BRAVA L'IMBECILLE!

E non finisce qui ....

Ecco altre foto dello schifo.






(Grazie a Giuseppe Faggiano per le foto)


I precedenti:

Ai Cento scaloni (Foto)

Chiesa di San Domenico (Foto)




settembre 2012

giovedì 27 settembre 2012

Il bimbo, la nonna e l'asinello





Tanti anni fa in un antico e piccolo paesino c’erano una vecchietta ed il suo nipotino che dovevano andare in un altro paese dove c’era il mercato. Presero l’asinello e si incamminarono.

Visto che il tragitto non era breve, la nonna fece sedere il bambino in sella all’asinello.
Lungo la strada un uomo li vide e disse loro: “Guarda che maleducazione quel bambino, invece di far sedere la nonna anziana sull’asinello si è messo lui comodo comodo””. A quel punto il bambino scese e fece salire la nonna sull’asinello.

Poco più avanti un altro uomo li vide passare e disse: “Guarda che egoista quella vecchia, si è seduta comoda comoda sull’asinello ed ha lasciato quel povero bambino camminare a piedi”. Allora la nonna, rossa in volto, scese dall’asino.
I due però erano stanchi e decisero di montare entrambi sull’asinello. “Di cosa potranno rimproverarci adesso?” pensavano.

Una donna, convinta animalista, li vide passare e disse: “Guarda che crudeli questa vecchia e questo bambino! Quell’asinello sta male del doverli portare tutti e due, si vede che non ce la fa più!. Che egoisti e cattivi!”.

Alla fine la nonna e il nipotino decisero di scendere entrambi dall’asinello e camminare a piedi, a fianco dell’animale.
Un gruppo di persone li vide e si mise a ridere fragorosamente: “Guarda che imbecilli quei due; con tutto un asino a disposizione, vanno a piedi!!”.




Anche nella Messapia.




settembre 2012

"Il traino dei fessi" (il video)


Ricevo e riprendo volentieri nel post:

Ciao a tutti.
Mi chiamo Andrea Visicchio e sono della Coop. Archelia, della quale fa parte anche Giuseppe Ciciriello. Ci scusiamo con tutti gli utenti se non hanno potuto vedere il video dello spettacolo "Il Traìno dei Fessi", ma per un errore è stata pubblicata on-line la versione integrale; dal seguente link potete vedere il demo dello stesso spettacolo: http://youtu.be/96mVHWGGVfw
Grazie a tutti


Risolto il mistero. 
Grazie e complimenti ad Andrea; Giuseppe ed a tutto lo staff.


Questo il testo del post di qualche giorno fa.

Luoghi, personaggi, modi di dire e di pensare della nostra Ceglie. Il passato che si confonde con il presente, in un eterno ritorno tra quello che siamo stati e quello che siamo. 

E’ di tutto questo che parla il bellissimo spettacolo dal titolo “Il Traino Dei Fessi" - Ovvero dietro ogni scemo c'è un villaggio”  portato già qualche anno fa in scena da Giuseppe Ciciriello e riproposto anche in tempi più recenti. Una co-produzione Coop. ArcheliaArmamaxa Teatro, e Teatri Abitati - Residenza Teatrale di Ceglie Messapica. Leggi la recensione








settembre 2012

Cronaca: arresto a Ceglie



(dal sito PugliaTv)


In manette un uomo per spaccio


I Carabinieri della Stazione di Ostuni hanno arrestato in flagranza di reato  un  44enne di Ceglie Messapica, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato infatti trovato in possesso di quattro pezzi di sostanza stupefacente del tipo hashish del peso complessivo di gr.2, due coltellini intrisi di sostanza resinosa, vario materiale per il confezionamento della droga e la somma contante di 50,00 euro, ritenuta provento dell'illecita attività di spaccio; nel corso della successiva perquisizione domiciliare i militari hanno poi due compresse di Subutex, il tutto sottoposto a sequestro.




settembre 2012

SCIACALLI





La notizia è di quelle che mettono davvero tristezza. Pare che qualcuno abbia asportato decine di vasi portafiori in rame da diverse tombe al cimitero di Ceglie. E' stata l'amara sorpresa che tante persone, in visita ai loro cari, avrebbero trovato questa mattina. 

Perchè questo schifo? Una delle ipotesi potrebbe essere legata proprio al rame che questi balordi potrebbero rivendere sul mercato. La quotazione attuale del rame sul mercato è intorno ai 7,5 euro al chilo.

E' un fatto che dà il voltastomaco. 
Non rispettano i vivi e neanche i morti.





settembre 2012

Lui sta aspettando ...





Andiamo a trovarlo, così aspettiamo un po' anche noi.



settembre 2012

mercoledì 26 settembre 2012

Vendola


Il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola ha scritto una lettera al Presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna nella quale comunica di aver deciso come “atto di responsabilità” di tagliare il suo emolumento di altri 50mila euro all’anno. 

Di seguito il testo integrale della lettera.


Gentile Signor Presidente Introna,
siamo ad un passaggio davvero drammatico della vita democratica del Paese: mentre la crisi e il disagio sociale bussano alle porte di milioni di famiglie e rendono incerto il futuro delle giovani generazioni, il moltiplicarsi degli scandali legati all’uso distorto del denaro pubblico genera rabbia e sgomento. Non è sufficiente dire: noi in Puglia non abbiamo trasformato il Consiglio regionale in un luna-park di sperperi e di ruberie. 

Essere ultimi in classifica per quanto riguarda la spesa per il funzionamento dei gruppi consiliari e per quanto concerne l’intera attività consiliare, è certamente un segno di sobrietà. Ma occorre fare di più. Ovviamente auspico innanzitutto che si licenzi quanto prima, in assemblea consiliare, la modifica dello Statuto regionale per portare a 50 il numero dei consiglieri: su questo c’è un accordo largo tra le forze politiche e dunque occorre procedere senza indugio. Ma assai significativo sarebbe varare la legge regionale sul conflitto d’interessi, che è ora al vaglio della Commissione affari istituzionali. 

Per quanto riguarda i nostri attuali emolumenti, essi sono onnicomprensivi e non è possibile il ricorso a quei benefit che, come dimostrano le inchieste in corso, possono consentire in forme subdole di raddoppiare o triplicare l’ammontare delle remunerazioni. Lei sa bene che in questi anni, accanto al taglio annuale del 10% che ha riguardato gli emolumenti di tutti i consiglieri, io ho imposto per me un taglio netto di ciò che era stato stabilito nel 2004 dalla legge di regolamentazione del nostro trattamento economico. Un taglio complessivo di poco meno di cinquantamila euro all’anno, che comunque poneva il mio “stipendio” al di sotto della retribuzione di un parlamentare (benchè sia incomparabilmente più gravoso il carico di lavoro e di responsabilità che pesa sulle spalle di un governatore). E, come ti è noto, io verso al mio partito 5 mila euro netti al mese.

Tuttavia io credo che siamo chiamati a compiere gesti forti, in attesa che si possano definire a livello nazionale criteri omogeni di spesa e di retribuzione nei sistemi regionali. Nel frattempo, ciascuno è chiamato anche a dare un buon esempio. Mi si consenta di farlo in modo unilaterale, come un atto di responsabilità: io taglio il mio emolumento di altri 50 mila euro all’anno. Spero che tutto il Consiglio possa comprendere il messaggio e fare scelte conseguenti.

Nichi Vendola



settembre 2012

Contributi per sostegno agli affitti, anche a Ceglie




Il comunicato stampa


Fondo nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione. La Giunta regionale ha individuato i Comuni beneficiari dei fondi per il programma 2011. Si tratta di un provvedimento che stanzia complessivamente € 15.651.830,51 dei quali €12.208.427,80 ripartiti nell’immediato ai Comuni, e che destina la cifra residua di €3.443.402,71 per le premialità nei confronti dei Comuni che co-finanziano con fondi a carico del proprio bilancio.

I fondi preliminarmente assegnati dovranno essere utilizzati dai Comuni che provvederanno ad emanare i bandi di concorso conformemente ai criteri e requisiti minimi previsti dal D.M. 7/6/99- artt 1-2 comma 3 ed agli indirizzi regionali indicati nella delibera ... Clicca qui per continuare a leggere


Al Comune di Ceglie Messapica sono assegnati 33.866 euro.





settembre 2012

DROGA





Arrestato il direttore delle poste del Senato
accuse di traffico di cocaina e peculato


L'uomo è ritenuto il braccio destro di un boss albanese che rifornirebbe la zona di Valmontone, nell'hinterland di Roma. Le indagini dei carabinieri hanno portato all'arresto anche di un autista Cotral e di un vigile urbano. "Spacciavano anche con auto di servizio". Leggi l'articolo



Incommentabile.


E intanto, nel Paese reale ...




"A 60 metri d'altezza. Per salvare il loro posto di lavoro. Hanno trascorso tutta la notte sulla torre di smistamento dell'altoforno 5 (il più grande d'Europa), cinque operai dell'Ilva che martedì sera hanno deciso di manifestare in questo modo la loro preoccupazione per il futuro reso incerto dalle vicende giudiziarie che hanno coinvolto la fabbrica dopo il sequestro degli impianti dell'area a caldo perchè inquinanti"... "Aiutateci, non spezzate il mio futuro" scrive tra l'altro l'operaio, un giovane lavoratore sposato e padre di due figli. . Continua 



settembre 2012

martedì 25 settembre 2012

La quaresima dell'assessore





Non se ne parlerà prima della prossima settimana (ci avviciniamo ai 40 giorni di attesa) che al neo-assessore Riccardo Manfredi (la sua nomina è avvenuta il 20 agosto scorso) vengano ufficialmente assegnate le deleghe, cioè le materie di cui dovrà occuparsi all'interno dell'amatissima Amministrazione. Come ci informava la stampa locale ieri, il sindaco è al momento in vacanza e tutto è quindi rinviato.

L'appuntamento certo è per il 1 ottobre, quando si terrà il Consiglio comunale che dovrà eleggere il nuovo Presidente dell'assemblea. 
Riguardo alle deleghe, questo blog aveva anticipato qualche settimana fa che sarebbero state: Lavori Pubblici, Servizi cimiteriali e Attività produttive. Indiscrezioni dal Palazzo vorrebbero che  le trattative in corso abbiano escluso i servizi cimiteriali (che resterebbero in capo all'assessore Gervasi) confermando invece le altre due deleghe succitate. Vedremo.




Presi-dance



E poi naturalmente l'altra designazione tanto attesa, di cui parlavamo prima: il nuovo Presidente del Consiglio comunale. 

Si sarebbe raggiunto l'accordo tra le due correnti principali del Pdl messapico, in una riunione del gruppo consiliare tenutasi lo scorso fine settimana. 

Dovrebbe essere il consigliere comunale/provinciale Nicola Ciracì il candidato del centrodestra a tale carica. Visti i numeri in Consiglio, si può parlare di investitura ormai certa. 

Per Ciracì sarebbe la seconda volta, avendo già rivestito l'incarico di Presidente del Consiglio nel periodo 1999-2002 con sindaco Pietro Magno.

Largo ai volti nuovi.






settembre 2012

lunedì 24 settembre 2012

Un bruttissimo incidente




Oggi pomeriggio intorno alle 13.30, come saprete, c’è stato un terribile incidente ferroviario all’ingresso della stazione di Cisternino. Un tir che trasportava tubi è rimasto incastrato tra le barriere del passaggio a livello proprio mentre sopraggiungeva a gran velocità un treno Eurostar Freccia Argento diretto a Lecce. L’impatto è stato violentissimo: il treno ha travolto il camion, da cui il conducente nel frattempo era riuscito ad allontanarsi, facendo perdere le sue tracce. Il macchinista del FrecciaArgento è morto: era rimasto al suo posto tentando in tutti i modi di rallentare al massimo la velocità del treno.

Dieci persone ferite tra i passeggeri, molti dei quali sono rimasti in stato di choc: in sei sono stati ricoverati in codice giallo a Ostuni,  tre in codice giallo a Fasano e uno in codice verde a Brindisi. Quindici viaggiatori sono stati medicati sul luogo dell’incidente dal personale del pronto soccorso medico approntato sul posto. 

Il conducente del tir è stato arrestato alcune ore dopo.      

La circolazione dei treni è stata bloccata per alcune ore. Intorno alle 17 è ripresa con la limitazione, per i treni provenienti da Bari, fino alla stazione di Fasano, dove è stato attivato un servizio di navetta verso le varie destinazioni della linea ferroviaria. Il servizio ferroviario (da Lecce a Bari e viceversa) sarà sospeso per le prossime 36 ore.

Venerdì scorso un incidente simile nei pressi dell’aeroporto di Bari Palese, sempre nei pressi di un passaggio a livello. Si erano scontrati un treno e un autobus. Cinque persone erano rimaste ferite per fortuna in maniera non grave.



Il servizio di TeleBrindisi webtv





settembre 2012

Beato


Un grande uomo, un grande statista, un grande cristiano. 
Un martire della democrazia italiana.




Alcuni giorni fa è stato avviato il processo di beatificazione per Aldo Morolo statista democristiano ucciso dalle Brigate Rosse il 9 maggio 1978, dopo 55 giorni di prigionia.










settembre 2012

domenica 23 settembre 2012

CEGLIE e il traino dei fessi (Video)



Luoghi, personaggi, modi di dire e di pensare della nostra Ceglie. Il passato che si confonde con il presente, in un eterno ritorno tra quello che siamo stati e quello che siamo. Con la mitica nostra esclamazione in grado di smitizzare il tutto: "Ehpp….!" (guardate in particolare dal minuto 13 in poi …  irresistibile).

E’ di tutto questo che parla il bellissimo spettacolo dal titolo “Il Traino Dei Fessi" - Ovvero dietro ogni scemo c'è un villaggio”  portato già qualche anno fa in scena da Giuseppe Cicirielloriproposto anche in tempi più recenti. Una co-produzione Coop. Archelia, Armamaxa Teatro, e Teatri Abitati - Residenza Teatrale di Ceglie Messapica. Leggi la recensione

Adesso online c’è il video integrale. Lo riporto anche sul blog. Buona visione.





Bravissimo, Giuseppe.



settembre 2012

THE END


Non s'era proprio capito ...


Ferrarese si prepara a fare le valigie.




E' la fine, dunque, del Laboratorio brindisino. Il presidente della Provincia di Brindisi, Massimo Ferrarese, ha infatti annunciato di volersi candidare alla Camera "per difendere il territorio brindisino”, dopo la riforma che ha ridisegnato le province, voluta dal Governo Monti e che in particolare ha accorpato la nostra provincia a quella di Taranto. Clicca qui
Il presidente se ne va a Roma. I ferraresiani brindisini dovranno farsene una ragione.




Forse è il caso che in Parlamento sieda chi ha la capacità di salvaguardare il territorio” spiega Ferrarese. Ci chiediamo in quale lista di partito si candiderà, ci sono pochi dubbi in realtà che non possa che candidarsi con l'Udc di Pierferdinando Casini. Che, paradossalmente, è il partito che del Governo Monti è l'alfiere più intransigente e che più di tutti ha spinto, nel corso di questi anni, addirittura per l'abolizione di tutte le Province.





Nascerà un nuovo laboratorio? Difficile ...

Buona campagna elettorale, Presidente 
(se non cambia la legge elettorale, sarà una passeggiata.......)







settembre 2012

sabato 22 settembre 2012

E ad Ostuni presentano il biscotto ... cegliese


Si parla del nostro biscotto cegliese (presidio Slow Food) nella trasmissione "Pane e olio" in onda su AntennaSud, promossa dall'Assessorato alle attività produttive del Comune di Ostuni. Hai capito...?

Ecco il video.




Leggi la ricetta del biscotto cegliese



settembre 2012

LAND ROVER A CEGLIE MESSAPICA


Il programma per oggi e domani





___________________________________________________________________________


Altro appuntamento, oggi a Ceglie, è quello con il tennis.







settembre 2012

Il quesito di una nostra concittadina




Ricevo sulla pagina Facebook di TribunaLibera:


Raccolta differenziata del Comune di Ceglie Messapica.... vorrei capire solo una cosa, le videocassette ( VHS ) vanno buttate nel non riciclabile così come scritto sul libricino consegnato a noi cittadini, ma ieri mi sono recata all'isola ecologica per buttarli e mi è stato detto che non vanno consegnati la perchè altamente inquinante quindi sono stata indirizzata ad Ostuni presso ecoimpresa la quale azienda mi ha detto che non prendono nulla, perchè bisogna telefonare e loro vengono a ritirare a domicilio ovviamente pagando, allora sono io che non so leggere dove vanno le videocassette? Oppure gli operatori che lavorano non sanno nemmeno loro dove và il materiale da buttare? oppure la gente che si vede sprovvista fa bene ad abbandonare nelle campagne? ( ovviamente io non lo farei mai perchè amo e rispetto l'ambiente ) tanto è vero ancora le porto nella mia Ka rossa.. vorrei un aiuto concreto.



settembre 2012

giovedì 20 settembre 2012

Ma la notte no ...?





Possiamo stare tranquilli?


Era quanto ci eravamo chiesti in un post ieri, parlando della questione videocamere di sicurezza nella zona industriale. Nel suo blog, il consigliere d'opposizione Rocco Argentiero aveva scritto della possibilità che quelle videocamere non fossero state in funzione alcune notti, in particolare quando (la settimana scorsa) si era verificato, di notte, l'incendio doloso di alcune vetture presso un rivenditore della zona industriale.

Sul Quotidiano questa mattina abbiamo letto una breve replica del sindaco (“Le telecamere funzionano perfettamente”). Oggi Argentiero torna però all'attacco, approfondendo l'argomento.


A) Le telecamere la notte dell'incendio a Silvercar erano in funzione ?  NO
B) Le telecamere, quando funzionano, funzionano solo di notte, perchè collegate all'accensione della pubblica illuminazione? SI 
C) …....

Clicca qui per leggere tutto







Se preferisci la musica italiana clicca qui






settembre 2012

Flash: arresto a Ceglie Messapica


CRONACA


Ieri sera c'è stato l'arresto di un giovane cegliese con l'accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Clicca qui per i dettagli

Ci aveva dato le prime anticipazioni in tempo reale ieri sera AhiCeglie (Leggi)






settembre 2012

L'uomo senza cognome


Si intitola così un post scritto alcuni giorni fa sul sito "Gnamm - Food&Wine magazine". Si parla di gastronomia e in particolare, ancora una volta, di Lillino Silibello, patron di Cibus, a Ceglie. Mi fa molto piacere linkarlo.





"The Man With No surname (ovvero Lillino di Cibus a Ceglie Messapica)"


"Ho giocato col titolo di gran vecchio western di Sergio Leone, perché questa è la prima cosa che mi viene in mente quando si parla del ristorante “CIBUS” a Ceglie Messapica (Br). Solitamente si sente dire: dove hai mangiato? Da Lillino a Cibus, oppure: sono stato a Cibus da Lillino.
Lillino per tutti, diciamo per molti. 
In realtà una tappa obbligata dei gourmet, dei golosi e dei forestieri che parlano lingue diverse dalla nostra, e che appositamente passano da Ceglie Messapica piccolo principato del gusto, e da CIBUS, e quindi quasi tutti andando via porteranno con loro il nome dell’oste: Lillino". Clicca qui per leggere tutto



settembre 2012

Commenti

Commenti