F F Tribuna Libera: aprile 2012

lunedì 30 aprile 2012

Una giornata all'aperto a Ceglie


Ricevo e pubblico volentieri.






aprile 2012

SCHIFO

E' notizia del giorno che un comico che qualche anno fa pubblicizzava un noto yogurt e adesso fa le "guerre" alle multinazionali, pontificando contro gli zombi della politica, nel corso di un intervento pubblico abbia pronunciato una frase a dir poco spaventosa. Parlando di governo, partiti e politica  (rispetto a cui diversi punti - proprio perchè generici - non si possono non condividere rappresentando null'altro che il buon senso comune) si è lanciato un un assurdo paragone:

"La mafia non ha mai strangolato il proprio cliente, la mafia prende il pizzo al 10%. Qui siamo nella mafia che ha preso un'altra dimensione, strangola la propria vittima"

Provo, da cittadino, soltanto orrore per questa affermazione, che non avrei voluto neanche commentare. La forza di certi personaggi politici è proprio la polemica che nasce dalle loro affermazioni e che fa loro in qualche modo pubblicità. Meglio il silenzio. Naturalmente distinguo il personaggio in questione che ha pronunciato questa frase da coloro, soprattutto giovani, che hanno aderito al movimento "5 stelle" che si impegnano per una politica nuova e diversa (puntualmente contraddetta dal loro guru urlante).

Voglio solo riprendere la replica della moglie di una delle tante persone strangolate davvero dalla mafia: Pina Maisano, vedova dell'imprenditore Libero Grassi che pagò con la vita il suo rifiuto (ribadito anche in tv) di pagare il pizzo al racket:

«Grillo forse dimentica che la mafia ha anche ucciso le persone che il pizzo non hanno voluto pagarlo».




Naturalmente adesso qualcuno cercherà di "mettere la pezza" dicendo che "il discorso va contestualizzato", che non va estrapolata una singola frase, ecc. ecc..

Io credo che, pur nel più alto dei discorsi, una stronzata resti una stronzata. Ed è legittimo, anzi doveroso, indignarsi, nonostante tutti i penosi tentativi di "contestualizzazione".



aprile 2012

COMUNE DI CEGLIE: durissimo comunicato della CGIL







"Quando l’Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica ed i suoi Funzionari comprenderanno, come è spiegato chiaramente nella vigente legislazione, che la creazione di una dirigenza “consonante” con gli organi di questo governo locale, rappresenta un ostacolo per il buon governo della cosa pubblica? La Direzione burocratica di questo Ente importante, non può continuare a procedere “per strappi” e contro qualsiasi logica di buon senso e, soprattutto, manageriali, perché implica per il sistema organizzativo l’assenza di imparzialità, di trasparenza e di spreco di denaro pubblico". Continua a leggere



aprile 2012

domenica 29 aprile 2012

ECCO LA NUOVA (VERA) SEL

Ieri sera è stata inaugurata la nuova sede del circolo di SinistraEcologiaeLibertà a Ceglie Messapica.






La nuova Sel, accantonando definitivamente scelte politiche passate della vecchia dirigenza (ormai archiviata) che l'avevano portata ad un ruolo innaturale di divisione dalla coalizione del centrosinistra, si candida finalmente a rappresentare uno dei partiti protagonisti dell'opposizione cegliese, impegnandosi a lavorare per un nuovo progetto di città, diverso da quello che ci hanno finora offerto i nostri attuali amministratori.

Tutto questo, certamente, insieme ai gruppi che compongono il centrosinistra nella prospettiva di un allargamento anche al centro moderato e a tutte le espressioni della società civile per preparare l'alternativa per il governo della città. Un'opposizione, finalmente, tutta unita.

Pur non facendo parte di Sel, ieri sera ho colto, insieme a tanti altri, la voglia di rinnovamento, la partecipazione di tanti giovani e persone fino ad oggi lontane dalla politica attiva che hanno voglia di impegnarsi e dare il proprio contributo, insieme a persone con più esperienza e con la loro storia politica, per iniziare insieme davvero un percorso di nuova politica e di impegno per Ceglie. Una bella atmosfera, finalmente.
Perchè un'altra Ceglie è possibile, con l'impegno di tutti.

Agli amici di Sel un "in bocca la lupo" di buon lavoro. 





Clicca qui per altri dettagli sulla serata




aprile 2012

E il biscotto cegliese fini sull' "Espresso"

 

 

Il Biscotto di Ceglie Messapica del Forno Allegrini

 

"Nel tour enogastronomico in provincia di Brindisi organizzato da Apulia Turismo abbiamo avuto l'occasione di visitare l'antico forno San Michele, di Giuseppe Allegrini e Maria Franco,  e di assistere in diretta alla preparazione del famoso Biscotto di Ceglie, presidio Slowfood. ...Dieci minuti nel forno a legna e... la meraviglia è finita direttamente nelle nostre bocche curiose!" CLICCA QUI per leggere tutto


______________________________________________________________________

La ricetta della Domenica

E intanto anche la consueta ricetta domenicale di Mimmo Barletta, gestore del sito www.ceglieincucina.com



Oggi ci consiglia:  Conchiglie Rigate con Cozze e Broccoli





Clicca qui per ingredienti e preparazione.



Buona domenica a tutti voi.





aprile 2012

sabato 28 aprile 2012

Una perdita amara per Ceglie


Continuiamo a parlare della notizia delle ore scorse, cioè la revoca da parte della Regione Puglia di un finanziamento di 952mila euro già stanziati per la città di Ceglie nell'ambito del progetto "Casa Mea".  (Per leggere l'atto clicca qui)



In un'intervista per Telebrindisiweb tv, Adele Galetta intervista al riguardo i consiglieri comunali di centrosinistra Nicola Trinchera e Rocco Argentiero.









aprile 2012

VITTORIA DI ARGENTIERO

Riporto sul blog una notizia che l'amico Giuseppe Carucci mi ha segnalato sulla pagina Facebook di Tribuna Libera e che riguarda il nostro concittadino Donato Argentiero.



"Donato Argentiero ha vinto la 1^ edizione della gimkana automobilistica città di Galatone e 1^ gara di campionato. Sin dalle prime fasi di gara Donato ha creato spettacolo e velocissimo si è aggiudicato il primo tempo in cat. A su Fiat 500, migliorando i propri tempi progressivamente con le altre categorie ovvero cat. B,C, D guidando le auto preparate dal padre, il grande Rocco Argentiero. Una progressione durata fino alla categoria VARIE dove sulla potentissima A112 Abarth il pilota del team Silver Car motorsport ha fatto segnare il miglior crono assoluto della giornata 52.40 sec. Quindi Donato ha già stabilito record per questa stagione, è rimasto per tutta la gara in testa e a vinto tutte le categorie cui ha preso parte. A circa 2.5sec. di distacco troviamo l'antogonista di Donato ossia Matteo Marzio il quale trovandosi a proprio agio sulla sua Fiat 127 Abarth nella categoria D ottiene il secondo posto assoluto"






 A più tardi per aggiornamenti. Sempre da Ceglie Messapica.



aprile 2012

venerdì 27 aprile 2012

Dopo la revoca del finanziamento di 952mila euro, l'opposizione chiede le dimissioni del Sindaco


Ieri la conferma ufficiale: il Comune di Ceglie si è visto revocare dalla Regione Puglia il finanziamento di 952mila euro per il Progetto "Casa Mea" Leggi



Oggi il comunicato durissimo del centrosinistra che chiede le
DIMISSIONI DEL SINDACO 




"In un momento cosi difficile dal punto di vista economico e cosi delicato dal punto di vista sociale il Centrodestra cegliese costringe la nostra comunità a perdere 2 Miliardi di vecchie lire. Mai il Comune di Ceglie ha dovuto restituire finanziamenti ricevuti, mai è successo che il Comune dopo aver presentato progetti e superato altri concorrenti non sia riuscito ad appaltare i lavori di un opera ... Il Sindaco Caroli, la Maggioranza di Centrodestra, e i funzionari appositamente nominati, sono responsabili di un grave danno economico e di immagine che penalizza la Città e tutti i nostri concittadini...".

CLICCA QUI per leggere tutto 



aprile 2012

Consiglio comunale sull'ordine pubblico a Ceglie


Finalmente

Si terrà il prossimo 10 maggio, dalle 17, il Consiglio comunale monotematico sull'ordine pubblico richiesto cinque mesi fa dall'opposizione al completo (centrosinistra e Udc). Lo ha stabilito ieri pomeriggio la Conferenza dei capigruppo.





In mattinata, il sindaco Luigi Caroli, insieme al presidente del Consiglio comunale Mario Annese e ai capigruppo, ha incontrato a Brindisi il Prefetto Nicola Prete per esaminare insieme i tanti fatti di criminalità avvenuti a Ceglie nel corso di questi mesi.


Riporto un brano dell'articolo scritto da Adele Galetta per la Gazzetta del Mezzogiorno:


In merito agli argomenti trattati, il Prefetto ha assicurato “il massimo dell'impegno e della collaborazione, utilizzando appieno tutte le professionalità e tutte le sinergie disponibili sul territorio, in accordo con Carabinieri, Guardia di Finanza e Questura”. L'incontro è stato l'occasione, inoltre, per elogiare l'impegno e i risultati positivi raggiunti dalle Forze dell'Ordine, con l'arresto dei due autori della rapina, lo scorso venerdì, all'ufficio postale centrale di piazz Sant'Antonio. “E' necessario continuare su questa strada – è stato ribadito – senza mai abbassare la guardia”. Nicola Prete ha sottolineato, infine, “l'importanza della convocazione di un'assise civica sulle tematiche in questione” comunicando però che non presenzierà alla stessa per motivi di campagna elettorale, pur non essendo la città messapica coinvolta nella stessa.









Appuntamenti politici a Ceglie









Oggi pomeriggio, alle 17.30, l'Assessore Regionale al Diritto allo Studio e alla Formazione, Alba Sasso, incontra gli iscritti e i simpatizzanti del Circolo SEL "Peppino Impastato" di Ceglie, presso la sede in piazza Plebiscito.

Domani sera (sabato) alle 19.30 si svolgerà l'inaugurazione della nuova sede del partito. Comunicato




aprile 2012

giovedì 26 aprile 2012

CEGLIE: La brutta notizia purtroppo è ufficiale


Torniamo a parlare del progetto “Casa Mea”.

Obiettivo di questo progetto era la realizzazione di una Comunità Educativa residenziale per minori tra i 13 e 18 anni in situazioni di disagio. Tale struttura doveva sorgere a Ceglie con la ristrutturazione dell’immobile comunale ubicato in via M.llo Maggiore. 

Per tale progetto il Comune aveva ricevuto dalla Regione Puglia, tramite l'Ambito Territoriale di Francavilla Fontana, un finanziamento di oltre 950mila euro per la realizzazione del progetto.



(foto: Mimmo Barletta)


Nei giorni scorsi, con un'interrogazione urgente al Sindaco, l'opposizione aveva paventato il rischio che quel finanziamento regionale potesse essere a rischio.

Come è andata a finire?



LA REVOCA DEL FINANZIAMENTO 
E' PURTROPPO CONFERMATA


Con determinazione n.96/2012, il Dirigente del Servizio Programmazione Sociale e Integrazione Sociosanitaria della Regione ha infatti stabilito:

Pertanto si rende necessario con il presente provvedimento procedere alla revoca del contributo finanziario provvisoriamente concesso al Comune di Ceglie Messapica, per il tramite dell'Ambito Territoriale di Francavilla Fontana, per un ammontare complessivo di euro 952.500,00 per il seguente progetto: progetto CASA MEA , Codice MIR FE3 200287”.



CLICCA QUI
per leggere il provvedimento


In sostanza risulterebbe che non sarebbero stati rispettati i termini previsti dal Disciplinare regionale.

E' purtroppo una brutta notizia per la nostra città che dispiace a tutti i cittadini, al di là dei colori politici.

Speriamo si possa in qualche modo recuperare.

aprile 2012

Rischio diserbanti, se ne parla a Ceglie





Riprendo la segnalazione di Plinio sul suo blog in merito a un convegno che si terrà domani sera (venerdì) a Ceglie, presso il Comune Leggi tutto



Cambiamo argomento






Fate un salto qui e anche qui





aprile 2012

mercoledì 25 aprile 2012

DOV'E' IL TESORO?







Caccia al tesoro 2012 Pineta Ulmo
L’evento, organizzato dall'Associazione "ZION", si svolgerà nel Comune di Ceglie Messapica e si snoderà nella zona della Pineta Ulmo;

L’orario di inizio è fissato per le ore 15.30 e terminerà indicativamente alle ore 21.00.

Clicca qui per saperne di più


Qui invece trovate il programma dell'intera giornata del 1 maggio





aprile 2012

Dimenticanze messapiche


Oggi in tutta Italia si è festeggiata la ricorrenza del 25 aprile, l'anniversario della Liberazione dell'Italia dal nazifascismo, che aveva occupato buona parte del nostro Paese, e della fine della Seconda Guerra Mondiale.
Ci saremmo aspettati almeno un manifesto da parte dell'Amministrazione per ricordarlo, come tantissime altri comuni hanno fatto.







       NULLA














E' una cosa molto triste.



aprile 2012

CEGLIE: LA PAROLA AI CITTADINI


EDITORIALE. Cittadini in Tribuna














Ricevo e pubblico un commento di Mattia Del Santo


Il sorriso amaro di Francesco Nacci è comprensibile!



Tra il Comune di Ceglie Messapica, e l’Amministrazione Provinciale di Brindisi è nota una diatriba in merito all’importante progetto sulla cucina mediterranea.

Gli Amministratori del nostro Comune snobbano questo progetto e puntano sulla valorizzazione dei prodotti gastronomici tipici, grazie ad un altro progetto finanziato nell’ambito del Programma di Cooperazione Territoriale Grecia - Italia 2007/2013 il cui budget è di Euro 1.339.500, che prevede il completamento del Convento San Domenico, da destinarsi a futura sede della Scuola Internazionale di Gastronomia.

Si tratta di due progetti significativi ed importanti sul piano dell’innovazione dell’offerta turistica e si dimostrano coerenti con i due aspetti, uno riferito alla cucina mediterranea e l’altro alla valorizzazione dei prodotti tipici del nostro territorio, grazie alla bontà dei suoi prodotti.

Il progetto organizzato dalla Fondazione ”Dieta Mediterranea Onlus” ha visto gareggiare grandi Chefs provenienti dai paesi che si affacciano sul mediterraneo mentre , una stimatissima giuria composta da esperti di gastronomia ha assegnato una menzione allo Chef Angelo Silibello (Lillino, per gli amici), per il suo impegno in merito all’attività di ricerca dello studio della tradizione gastronomica.

Una menzione che il sottoscritto condivide pienamente, assegnato ad una persona che ama fare il suo lavoro come pochi; la mattina del sabato lo vedi gironzolare al mercato in mezzo alle verdure, ai peperoni, ai carciofi, insalate: di tutto lui sceglie il meglio.

Quando parli di formaggi gli si illuminano gli occhi, perché di questo meraviglioso dono del latte, ti racconta la qualità, la storia legata al territorio di produzione insieme alla cultura del luogo.

La sua è una cucina, come quella di altri ristoratori locali, che lega i prodotti della nostra terra come il pane, la pasta, i legumi, l’olio, le verdure e i formaggi, le erbe aromatiche, la carne la frutta ed il buon vino e ne fa una perfetta commistione di gusti, a volte pervasa dal sapore forte del cappero, dell’origano, del basilico e dell’aglio e non può non essere inglobata tra i protagonisti della dieta mediterranea.

Ecco perché questi progetti si compensano l’un l’altro, sicché un viaggio attraverso la gastronomia ed i prodotti tipici, non significa solo farsi coinvolgere dalle suggestioni del gusto, ma scoprire luoghi, storie e fatti da cui sono nate le specialità della cucina locale.

Il Comune insieme alla Provincia, devono capire che valorizzare il turismo significa valorizzare tutti i fattori di attrazione esistenti nel nostro territorio, ed offrire a coloro che soggiornano nel nostro paese pacchetti organizzativi per tutte le stagioni, anche al fine di allungare la stagione turistica ed avere l’unico fine di promuovere il territorio, senza alcuna bega di tipo politico, sterile e dannosa.

Termino con una frase che faccio mia, pur avendola letta su un blog: “non siamo soltanto, per fortuna, la città delle rapine, ma una città all’interno della quale insistono tanti ristoranti di elevata qualità,(alcuni tra migliori in puglia), insieme a tante altre attività commerciali, tantissima brava gente e meravigliose osterie, pizzerie, pronti a stupirvi con la loro cordialità e una molteplicità di pietanze, che rappresentano il frutto di una elaborazione centenaria”.

FIRMATO MATTIA DEL SANTO



aprile 2012

Festa della Liberazione







"Aldo dice 'ventisei per uno' .........."









aprile 2012

martedì 24 aprile 2012

CEGLIE: A rischio finanziamento di 952mila euro?








C'è una interrogazione firmata dai consiglieri comunali del centrosinistra in merito al finanziamento regionale di 952.500 euro al comune di Ceglie Messapica per la realizzazione del centro socio-assistenziale “Casa Mea”, attraverso la ristrutturazione dell’immobile comunale ubicato in via M.llo Maggiore.

Nell'interrogazione si paventa il rischio che il finanziamento possa andare perduto, con grave danno per la città e si chiede che l'Amministrazione comunale riferisca urgentemente.

Clicca qui per leggere tutto



Aspettiamo di saperne di più.
La speranza di tutti noi cittadini è che un finanziamento così importante davvero non vada perso.



aprile 2012

Cronaca: Aggiornamenti sulle indagini per la rapina alla Posta







Il Quotidiano in edicola questa mattina ci aggiorna sulle indagini relative alla rapina all'ufficio postale avvenuta venerdì scorso. I due mesagnesi fermati nei giorni scorsi hanno ammesso le loro responsabilità e scagionato l'artigiano cegliese che era stato denunciato a piede libero per favoreggiamento e che si era pubblicamente difeso ribadendo la propria assoluta estraneità rispetto alla vicenda.

L'artigiano non c'entra nulla. Non sapeva che stavamo scappando né che volevamo rifugiarci all'interno del capannone” hanno affermato i due fermati.




Altri dettagli anche su BrindisiReport Clicca qui




La città intanto resta ancora in attesa del Consiglio comunale monotematico sull'ordine pubblico a Ceglie richiesto dall'opposizione al completo. Un'attesa che continua da circa cinque mesi.




aprile 2012

Comunicato stampa del circolo Sel "Peppino Impastato" di Ceglie






La "Festa della Liberazione" è la vittoria dei Partigiani antifascisti che organizzarono la Resistenza per riconquistare la libertà e la democrazia.
25 Aprile, una data che è parte essenziale della nostra storia: è anche per questo che oggi possiamo sentirci liberi. Qualcuno, con il chiaro intento di sminuire quei valori insiti nel 25 aprile afferma che ormai questa ricorrenza rappresenta solo un ricordo sbiadito e che quei principi non hanno più motivo di essere ricordati.

Noi riteniamo che non ci sia nulla di più sbagliato in questo modo di ragionare.

La "Festa del 25 aprile" viene chiamata anche Festa della Libertà: è un'occasione per ricordare che la libertà non è un valore gratuito che esiste automaticamente o una condizione che si mantiene da sola o una cosa scontata.

La libertà non viene mai concessa volontariamente dall’oppressore, dev’essere pretesa dagli oppressi (Martin Luther King).

È proprio per questo che la resistenza non è solo il 25 aprile.

La resistenza è ogni giorno, nella difesa dei nostri valori, della nostra libertà, resistenza contro l’ingiustizia nelle sue varie manifestazioni, sia come singoli individui, intesa come caparbietà nel sopravvivere a tutti i costi in realtà quotidiane drammatiche, sia come collettività, nella difesa collettiva dei valori e dei diritti condivisi.


Quotidianamente c’è sempre qualcuno che cerca di portarci via la libertà, che cerca di sottomettere o di condizionare la nostra libertà di pensiero, di offuscare le nostre idee, sfruttando anche situazioni di disagio.

E ad ogni attacco, ad ogni attentato ai valori umani occorrerà sempre dare una dura risposta a difesa degli stessi. Questa è la Resistenza.

Da Martin Luther King a Ernesto Che Guevara, fino ad arrivare ai Nostri Peppino Impastato, Paolo Borsellino, Giovanni Falcone, Renata Fonte, ecc., tutte persone che nel tentativo di difesa dei loro ideali e di resistenza contro i poteri forti, malvagi e ingiusti hanno sacrificato le loro vite.
La loro resistenza e il loro sacrificio hanno dato, sia pure dopo la loro morte, i loro frutti, trovando il giusto riconoscimento e la realizzazione di ciò per cui avevano deciso di lottare.

Resistenza è anche quella della gente comune che non riesce ad arrivare alla fine del mese e combatte tutti i giorni con la povertà, e nonostante tutto stringe i denti e riesce ad andare avanti non dandosi per vinta.

Resistenza è anche quella delle migliaia di operai che difendono i loro diritti scioperando e manifestando nelle piazze gridando ad alta voce il proprio dissenso.

In poche parole “Quando l’ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa dovere” (Bertolt Brecht).

Dunque, chi afferma che ormai il 25 aprile è solo un ricordo lontano, oltre a non aver mai conosciuto il sacrificio e la sofferenza, è solo ispirato dall’interesse di prevaricare, di dominare il prossimo scorgendo in coloro che difendono quei valori, un grande ostacolo, l’ostacolo alla sua avidità e ai suoi progetti di prevaricazione e di dominio.

Ecco perché il 25 aprile, la Resistenza e la conquista della libertà, sono valori che non dovranno mai essere dimenticati ma sono e devono sempre essere tenuti presenti e ritenuti attuali più che mai!!!


Sinistra Ecologia Libertà
Circolo “Peppino Impastato Ceglie Messapica”





aprile 2012

lunedì 23 aprile 2012

Una nuova farmacia a Ceglie Messapica



Nascerà una nuova farmacia a Ceglie.

La Giunta comunale, con una delibera pubblicata oggi nell'Albo pretorio, ha espresso parere favorevole a rivedere il numero delle farmacie presenti nella città, con l'autorizzazione ad una sesta. L'ultima revisione della pianta organica delle farmacie era avvenuta nel 1985. La zona in cui dovrebbe individuata è all'interno delle nuove zone di isediamento urbanistico. Adesso la parola passa alla Regione.

Clicca qui per leggere la delibera di Giunta




aprile 2012

AGENDA POLITICA CEGLIESE DEL LUNEDI'


L'opposizione si rivolge al Prefetto

La mancata convocazione del Consiglio Comunale sull'ordine pubblico è all'oggetto di una lettera aperta inviata dai consiglieri comununali di Ceglie Messapica al Prefetto di Brindisi.


Premesso che:
- il nostro territorio continua a subire una forte aggressione da parte della criminalità con rapine con sequestri di persone, incendi dolosi e episodi di chiara evidenza intimidatoria;
- è di ieri (venerdì,
ndb) l’ultima rapina a mano armata ai danni del locale Ufficio Postale sito nella centralissima piazza della città;
- per ben 2 volte a distanza di mesi i consiglieri comunali dell'opposizione hanno richiesto, a norma di regolamento e dello statuto, la convocazione urgente del Consiglio Comunale per discutere di Sicurezza e Ordine Pubblico. 
Clicca qui per continuare a leggere



(Statuto del Comune di Ceglie Messapica, art. 23, comma 2):

"La seduta del Consiglio deve aver luogo entro il termine di venti giorni, quando ne facciano richiesta scritta almeno un quinto dei consiglieri ovvero il Sindaco, inserendo all'ordine del giorno le questioni da essi richieste".


La prima richiesta per la convocazione del Consiglio è stata presentata dall'opposizione alcompleto (Centrosinistra e UDC) il 28 ottobre 2011.

L'ultima richiesta, sempre sullo stesso oggetto non essendo stato ancora convocato quel Consiglio, è del 28 marzo scorso.

  
 
aprile 2012

domenica 22 aprile 2012

... E alla fine esplose la gioia!!



CEGLIE MESSAPICA - Il sogno è finalmente realtà per la Nuova Pallacanestro Ceglie che, nel decennale della sua fondazione, centra l’obiettivo di approdare nei campionati nazionali. Inizialmente nata per dare sfogo ai ragazzi della città nel campionato di prima divisione, la NPC ha voluto e saputo migliorarsi anno dopo anno fino alle soddisfazioni donate nell’ultimo biennio dal settore giovanile a cui si aggiunge il trionfo in C Regionale firmato Giovanni Rubino... Leggi tutto






E' STATA UN'ANNATA MAGNIFICA


Complimenti a tutta la squadra!

aprile 2012

PREMIATA ANCHE LA NOSTRA CEGLIE


Premio "Fondazione Dieta Mediterranea”: 



Si chiama Salame Hussein, giovane chef libanese, il vincitore del primo concorso internazionale di cucina mediterranea ospitato dalla Masseria San Domenico di Savelletri di Fasano
 

"Menzione speciale allo chef Angelo Silibello di Ceglie Messapica per l’attività di ricerca e di studio della tradizione gastronomica"

Ci racconta tutto BrindisiReport
CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTO


Complimenti a Lillino e all'associazione "Ceglie è ...".



 
aprile 2012

La sicurezza dei cittadini cegliesi è una cosa seria!


Nel post di qualche giorno fa (clicca qui) abbiamo fatto il punto sulla drammatica escalation di fatti di cronaca (rapine e aggressioni) che hanno attraversato purtroppo la nostra città negli ultimi mesi. Per di più, nel fine settimana scorso, sono avvenuti altri fatti che hanno aumentato ancora di più la paura tra i cittadini. E' infatti questo l'argomento di tutte le conversazioni avvenute negli ultimi giorni tra la gente: cosa sta succedendo a Ceglie?





In un post in particolare avevamo scritto la cronologia di questo crescendo di atti criminalità e chiesto che il famoso Consiglio comunale sulla sicurezza richiesto dall'opposizione – RINVIATO DA 5 MESI – si tenesse quanto prima, proprio per dare un segno ai cittadini che le Istituzioni ci sono e, nell'ambito delle proprie competenze, sono impegnate nell'affrontare questa vera e propria emergenza. In collaborazione, naturalmente delle forze dell'ordine a cui va tutto il nostro apprezzamento e sostegno per il loro lavoro.

Ebbene qualcuno ha avuto da ridire; come sapete questo blog a Ceglie è ritenuto da qualcuno l'unico blog “cattivo” (bontà sua). Leggo infatti sul blog del sig. Domenico Biondi - che per Tribuna Libera (ancora non si è capito cosa lo spinga) ha una vera e propria fissa (naturalmente sempre con allusioni e mai in maniera diretta) -  alcune considerazioni a dir poco surreali:

"Ora è tutto chiaro. Le forze dell’ordine hanno lavorato silenziosamente e con intelligenza noncuranti della campagna mediatica di chi insinuava scarsa attenzione verso questa problematica. Su qualche blog qualcuno si è divertito a pubblicare la cronologia dei fatti di cronaca, con interlocutori rigorosamente anonimi che  facevano da contrappunto segnalando qualche omissione quasi fosse un gioco.
Tanti miei amici forestieri mi hanno tempestato di telefonate e mail. Volevano sapere che stava succedendo a Ceglie e si chiedevano il perchè dell’inerzia delle forze dell’ordine".


ROBA DA MATTI!!!
Sinceramente, da tempo evito di rispondere alle ripetute (sterili) provocazioni del soggetto (seguo sempre l'insegnamento avuto al Catechismo di non assecondare le provocazioni del demonio) sempre più a corto di argomenti sul suo diario online. Ma, di fronte a tali grossolane balle, non potevo questa volta astenermi  perdendo, ahimè, un po' di tempo.

Il personaggio, probabilmente per la fretta di insinuare, non ha evidentemente neanche letto i post precedenti o, comunque, non ha capito una mazza di quanto scritto. Lo invito a indicare dove abbia letto di riferimenti all'inerzia delle forze dell'ordine o a "scarsa attenzione da parte di quest'ultima"!
Il gusto di provocare e la crisi di aargomenti possono davvero portare ad attribuire frasi e giudizi mai scritti o sostenuti? Da una persona più anziana mi aspetterei più ponderazione e meno tentativi puerili di provocare gratuitamente. Se devo essere criticato, bè gradirei almeno che l'oggetto fossero cose che ho scritto o detto, non elucubrazioni di qualche malpensante che non ha di meglio da fare.

Il gestore demonio non si permetta mai più di fare insinuazioni del genere! Soprattutto quando trattiamo di questi argomenti seri.
Grazie in anticipo (p.s.: non è escluso che adesso negherà che si riferisse a Tribuna Libera...).



Ribadisco l'auspicio che quanto prima sia convocato il Consiglio monotematico sulla sicurezza in cui l'Amministrazione faccia dinanzi ai rappresentanti eletti dai cittadini, il punto della situazione e concordi insieme ad essi, le iniziative di sua competenza da porre in essere per affrontare la difficile situazione dell'ordine pubblico a Ceglie.

_________________________________________________________________________

Lasciandoci alle spalle la cosa, veniamo al nostro consueto post domenicale, con notizie più leggere dalla nostra città.


E' FATTA!

La Nuova Pallacanestro Ceglie 
è promossa in serie DNC




I dettagli li potete leggere cliccando qui


Congratulazioni ai ragazzi e alla dirigenza, in primis, agli amici Corrado Allegretti e Sergio Nisi (quest'ultimo in questi mesi ci ha aggiornato costantemente sulla squadra)



La ricetta

 E infine, la consueta ricetta domenicale del nostro Mimmo Barletta, gestore del sito

Oggi ci consiglia una sua particolarità:

Bucatini con fave verdi, cozze tarantine e pomodorini regina

 



Clicca qui per gli ingredienti e la preparazione




Buona domenica a tutti ... 
e grazie per l'attenzione e la partecipazione con cui seguite questo blog.



aprile 2012

sabato 21 aprile 2012

Trionfo della cucina ieri sera a Ceglie Messapica


Non siamo soltanto, per fortuna, la città delle rapine!

E il successo di ieri sera, che ha visto al centro la nostra città e la sua ottima ristorazione e gastronomia, ne è la dimostrazione.





Vi ripropongo un ampio stralcio di un articolo del Quotidiano oggi in edicola


"Ceglie è ... dieta mediterranea. Dal Tg2 alla Guida Michelin, dal Corriere della Sera al Gambero Rosso: tutti alla corte di sua maestà Dieta mediterranea. E' iniziato ieri e continuerà fino a questa sera il lungo week-end gastronomico legato a quel filo d'oro, o d'olio che più si addice, della dieta mediterranea in terra di Brindisi.
A prendere per la gola gli ospiti della Fondazione Dieta Mediterranea, la cui sede è stata inaugurata ieri pomeriggio nel centro storico di Ostuni, è stata l'associazione "Ceglie è..." presieduta da Angelo Silibello, patron del rinomato ristorante Cibus, dove ieri sera è stata offerta ai giornalisti giunti da ogni regione una cena basata su piatti mediterranei.

Non vi sono dubbi: nel panorama gastronomico Ceglie Messapica ha saputo farsi conoscere e il merito è degli operatori del settore che hanno reso la piccola cittadina cuore pulsante e operativo della Fondazione Dieta Mediterranea. In particolare, un grande contributo è stato offerto da un nutrito gruppo di imprenditori riunitosi nell'associazione "Ceglie  è..." che ha voluto fortemente far parte della Fondazione per favorire la diffusione di questo patrimonio gastronomico di cui la nostra terra gode.

"L'associazione Ceglie è ... continua a valorizzare le eccellenze gastronomiche che abbiamo in Puglia - sottolinea Silibello di Cibus - e lo fa da 20 anni, raggiungendo grandi successi come il riconoscimento del biscotto di Ceglie Messapica quale presidio Slow Food". Con la cena offerta ieri a penne gastronomiche come Fausto Arrighi, direttore della Guida Michelin, Mara Nocilla del Gambero Rosso, Roberto Schira del Corriere della Sera e Marcello Masi, direttore del Tg2 e altri giornalisti e gastronauti, ogni ristorante cegliese ha preparato un piatto tipico della dieta mediterranea.  



Complimenti a tutti coloro che lavorano per il successo della nostra città e che ce ne rendono orgogliosi.




aprile 2012

ARRESTI




Sarebbero stati arrestati i presunti autori della rapina di ieri pomeriggio (clicca qui) all'Ufficio della Posta centrale a Ceglie:




(Da BrindisiReport)

RAPINA: ARRESTATI I BANDITI. IL BOTTINO? NELLE MUTANDE. 
DENUNCIATO IL BASISTA


CEGLIE MESSAPICA  – E’ stato tramutato in arresto all’alba di oggi il fermo dei due giovani bloccati dai carabinieri in quanto accusati di essere gli autori della rapina alle Poste consumata nel pomeriggio di ieri.  In manette sono finiti due ragazzi di Mesagne, smascherati dopo il colpo in trasferta. Leggi tutto




aprile 2012

OGGI LA GIORNATA DECISIVA





Questo pomeriggio alle 18.30 presso il Palasport 2006 a Ceglie l'ultima partita della stagione per i ragazzi di coach Giovanni Rubino.
E' la sfida finale per la promozione diretta della Nuova Pallacanestro Ceglie in C1.

Tutti a sostenere la squadra nella partita più importante dell'anno.

La sfida sarà contro il Banca Carime Lecce.



L'ingresso è gratuito.

FORZA RAGAZZI!





aprile 2012

venerdì 20 aprile 2012

Rapina alla Posta centrale di Ceglie

AGGIORNAMENTO


Il video servizio di Adele Galetta per Telebrindisi webtv





CLICCA QUI PER GUARDARLO


NEW: Ci sarebbero due giovani fermati

Clicca qui
_____________________

ANCORA UNA RAPINA!

Questa volta è toccato all'ufficio postale centrale.
Il drammatico elenco degli atti criminali a Ceglie continua ad allungarsi tristemente.


2500 euro il bottino.







La foto è di Mimmo Barletta, il primo ad aver dato la notizia 
sul blog ahiceglie.blogspot.com




La situazione a Ceglie è ormai davvero insostenibile!

Convocate subito questo benedetto Consiglio comunale sull'ordine pubblico che la città attende da cinque mesi!


A più tardi per aggiornamenti.



aprile 2012

Ceglie, una città divisa (anche) sulla gastronomia

Riporto su Tribuna Libera un interessante intervento di Francesco Nacci, imprenditore cegliese nel campo della ristorazione e referente provinciale di PugliaPromozione.







Gastronomia, perchè è sbagliato dividersi e giocare due partite

"E’ notte, consentitemi di esordire in questo mio intervento con il provare a raccontarvi l’amaro sorriso che mi tocca tenere sul mio viso oggi nel leggere di dieta mediterranea e diatriba tra Provincia e l’amministrazione Cegliese, di scuola di gastronomia e “premi”…Il sorriso è amaro perchè a me personalmente dispiace che l’amministrazione Caroli a guida della città di Ceglie Messapica, non abbia aderito al progetto della Provincia, ma tant’è gli amministratori sono loro e sono liberi di decidere quel che ritengono più giusto e sensato per il bene della città… Il sorriso è amaro perchè alcuni giornali titolano che la festa per l’inaugurazione non sembra essere andata per il meglio,  che l’amministrazione Cegliese avanza una controproposta, e che tutto si riduce ad una “guerra” di visivilità tra persone, luoghi e istituzioni da loro rappresentate" … 
CLICCA QUI per leggere tutto da "BrindisiReport"


Appuntamento questa sera anche a Ceglie:

Una cena di gala con diversi ospiti, organizzata dai ristoratori e produttori di "Ceglie è... ". 


Peccato solo che l'Amministrazione non abbia autorizzato l'uso del castello.




CLICCANDO QUI potete leggere il programma completo





aprile 2012

giovedì 19 aprile 2012

Iniziativa di solidarietà del Lions Club di Ceglie






Ricevo e pubblico volentieri:
COMUNICATO STAMPA


Il Lions Club Ceglie Messapica Alto Salento organizza il Lions Day per la Raccolta e il Riciclaggio degli occhiali usati, che da oltre 70 anni è diventato un’attività ufficiale di servizio del Lions Club International.
Infatti, nel mondo c’è un grandissimo bisogno di occhiali usati, ma sfortunatamente molti non possono permettersi un paio d’occhiali, soprattutto nei paesi in via di sviluppo e non solo, infatti il 26 ottobre scorso sono stati inviati occhiali da lettura richiesti a Monterosso in Liguria, colpita dalle alluvioni.
Per questo motivo, il presidente del club geom. Rocco Urso ha voluto inserire questa occasione di solidarietà all’interno del suo programma di services divulgativi, che hanno come scopo quello di offrire l’opportunità alla popolazione delle città di Ceglie Messapica e Villa Castelli di partecipare e informarsi, riferendo lo slogan nazionale del progetto: “A te non servono più, ma possono aiutare qualcuno a riacquistare la vista!”.
Domenica 22 aprile dalle ore 10.00 a Ceglie Messapica in Piazza Sant’Antonio e a Villa Castelli davanti alla Chiesa di San Vincenzo de Paoli è possibile contribuire al progetto nazionale, pertanto si ringrazia tutti per la collaborazione.

Lions Presidente
Geom Rocco Urso





aprile 2012

mercoledì 18 aprile 2012

CEGLIE MESSAPICA: NON VOGLIAMO ESSERE LA CITTA' DELLE RAPINE


Lo scorso fine settimana ha riportato, ancora una volta, all'attenzione delle cronache locali il problema sempre più urgente della sicurezza nella nostra città, con due fatti uno a poche ore di distanza dall'altro: l'intrusione notturna di ignoti all'ufficio postale col obiettivo la cassaforte e l'ennesima rapina presso un'attività commerciale. E' tornata la sensazione di paura e di insicurezza tra i cittadini, ancora una volta. Negli ultimi mesi i fatti di violenza sono stati tantissimi, troppi. E incredibilmente costanti, pur con qualche fase di provvisoria pausa.

Ricapitoliamo

14 aprile 2012: rapina al supermercato A&O
13 aprile 2012: sfondato un muro dell'ufficio postale in via Beato Luigi Guanella
7 marzo 2012: rapina a mano armata sulla provinciale per Cisternino: picchiato e rapinato un autotrasportatore
25 febbraio 2012: rapina ad un Punto Snai
15 febbraio 2012: rapinato un distributore di carburante
8 febbraio 2012: rapinato per la seconda volta il Bon discount
25 gennaio 2012: rapina al supermercato Bon Discount
13 gennaio 2012: rapina al supermercato A&O
5 gennaio 2012: rapina ad una tabaccheria
30 dicembre 2011: rapina al supermercato Dok
27 dicembre 2011: secondo colpo al minicasinò
17 dicembre 2011: rapina al minicasinò
16 dicembre 2011: una coppia di anziani aggredita e rapinata in casa sua da due uomini
22 novembre 2011: rapina alla Banca di credito cooperativo
14 novembre 2011: maxi-furto in un negozio sportivo
8 novembre 2011: rapina a mano armata alla banca Monte dei Paschi di Siena
1 novembre 2011: una donna ferita da tre scippatori mascherati

17 ottobre 2011: ritrovata in campagna un'autovettura distrutta dalle fiamme

25 ottobre 2011: scoperta una bomba (fortunatamente non esplosa), nei pressi di un'agenzia di onoranze funebri
21 ottobre 2011: Rapina a mano armata in una sala giochi
5 ottobre 2011: Rapina in una villa e proprietari sequestrati e picchiati da persone dal volto coperto
8 agosto 2011: accoltellamento in occasione di “Divingusto”
7 agosto 2011: incendio doloso a un camion.




Un elenco che non può non suscitare una sensazione quantomeno di preoccupazione. Anche per le ricadute che tutte queste brutte vicende possano comportare per l'immagine di una città che punta sempre di più sulla sua vocazione turistica. Si avvicina la stagione estiva e anche  quest'anno Ceglie sarà meta di tante persone per brevi soggiorni o per una vacanza più lunga. Possiamo accettare che questo clima di insicurezza e violenza possa compromettere l'immagine che in tutti questi anni si è lavorato per raggiungere?


La città attende la risposta delle Istituzioni rappresentative. Non è più accettabile l'immobilismo. C'è bisogno di segnali di risposta efficaci rispetto a questo allarme criminalità. Risposte che rassicurino i cittadini. Resta il mistero sul perchè da quasi cinque mesi si è in attesa della convocazione del Consiglio comunale monotematico, richiesto dall'opposizione al completo, incentrato sulla questione "ordine pubblico" e di cui non risulta che sia stato programmato.


Nella Conferenza dei capigruppo (leggi) del 12 marzo scorso era stato assicurato che comunque il Consiglio sarebbe stato convocato con certezza entro la fine del mese. Termine scaduto da 3 settimane. Cosa si sta aspettando?


Su un argomento così delicato e urgente è essenziale che ci sia l'unità della città. Non è una questione di destra, centro o sinistra. Le forze politiche si siedano allo stesso tavolo e ne discutano cercando di affrontare insieme il problema, ponendo in essere tutte le iniziative istituzionali - in stretta sinergia con le forze dell'ordine e le altre autorità competenti - che saranno ritenute opportune per dare una risposta forte e decisa a questo allarme. I cittadini chiedono questo, che le istituzioni diano davvero un segnale forte della loro presenza. Il resto sono chiacchiere.


Convocate questo benedetto Consiglio e l'Amministrazione relazioni sull'argomento.
Non perdete altro tempo. E' vostro dovere.



aprile 2012

Commenti

Commenti