F F Tribuna Libera: ottobre 2011

lunedì 31 ottobre 2011

Campetti a Ceglie: le foto del degrado


Oggi parliamo dei campetti in via Beato Angelico a Ceglie. Ormai abbandonati a sè stessi in una situazione di vero degrado. Le foto mi sono state inviate da un residente in zona, che ringrazio.












E, per finire, anche qualche buca a cielo aperto. Con pericolo dei bambini che si trovassero a percorrere quel tratto.






Senza parole ...............

P.s.: prima di pensare ai grandi campi da golf, non potreste pensare a questi piccoli campetti?



ottobre 2011

Lunedì Basket a Ceglie


Ieri vittoria fuoricasa della NuovaPallacanestro Ceglie a Santeramo

70 – 93



Ed ecco il consueto commento di Sergio Nisi, addetto stampa della squadra.

Clicca qui


___________________________________________________________________

E poi anche ...


La A.D. BASKET CEGLIE supera 72-71 IL CAROVIGNO


Clicca qui per leggere tutto


A più tardi per altre news e approfondimenti


ottobre 2011

domenica 30 ottobre 2011

Welcome to Ceglie



Su internet è reperibile un articolo su Ceglie, scritto per la testata “Irish Times” da una signora di origine irlandese. E' una direttrice di una galleria d’arte in Irlanda che, dopo essere rimasta senza lavoro, ha comprato 4 ettari di terreno nelle campagne cegliesi e vi si è trasferita. Nell'articolo racconta il suo soggiorno nella nostra città.

Questo è il link con l’articolo completo. Ne ho tradotto qualche brano.


"Una nuova vita tra gli uliveti italiani"

La vita a Ceglie Messapica, una sonnolenta cittadina di 22.000 persone, ricorda la vita nell’Irlanda dell’ovest degli anni ‘50 e ‘60. E 'un mondo diverso da quelli che ho finora conosciuto.

La forza delle tradizioni unita ad una lunga storia di dominazione politica e religiosa ha portato a guardare con sospetto il cambiamento e l’influenza straniera. La chiesa cattolica è molto influente, e dal momento che non professiamo alcuna religione, siamo visti come “insoliti”. Non ci sono molti genitori single nemmeno qui, così mi sono fatta notare anche in questo. Vengo considerata abbastanza coraggiosa nell’essere venuta da sola in un nuovo paese con dei bambini - non è qualcosa che molte persone qui avrebbero mai pensato di poter fare.

Anche la situazione scolastica è stata una vera sfida. L'insegnante dei miei due ragazzi era in difficoltà nell’avere ragazzi di lingua inglese nella sua classe, e alla fine ho dovuto trovare una nuova scuola per tutti e tre. Che è stato sconvolgente, perché avevano già trascorso un mese là e avevano cominciato a fare amicizia.

La produzione dell’olio d'oliva non porta abbastanza soldi per sostenerci, così come mantenere i terreni è molto costoso e richiede molto lavoro, e tutti i guadagni vengono reinvestiti nella terra stessa. Ma io lo amo, e al momento sto cercando di sviluppare la mia azienda “A Taste of Puglia” (“Sapore di Puglia”). Ho avuto la fortuna di conoscere un altro produttore di olio di oliva pugliese che vive a Dublino, Lino Olivieri, che mi ha aiutato nell’esportare l'olio in Irlanda”.



Che dire?

E' davvero così che veniamo visti?

Preferisco non commentare, non è certo un bel marketing del nostro territorio. Dico solo che trovo ingiusta questa nostra descrizione così "arretrata".

Tra l'altro, già tre anni fa un altro illustre ospite ci aveva descritto come "un paesino sperduto nel nulla dove, ad agosto, se va bene, passa una macchina" ...

Ma sono certo che la gran parte delle persone che vengono qui da noi per villeggiare o per stabilirsi la pensino diversamente.

E che cacchio ....................


ottobre 2011

Elezione all'unanimità


Ciro Argese è il nuovo segretario provinciale dell’UDC



Il nostro concittadino è stato eletto oggi pomeriggio all’unanimità dal congresso del partito.

Nel servizio di Telebrindisi web tv: gli interventi di Rocco Buttiglione (presidente nazionale Udc), Massimo Ferrarese (Presidente della Provincia di Brindisi), Angelo Sanza (coordinatore regionale Udc).

A Ciro l'in bocca al lupo di buon lavoro per il territorio.






BASKET


Oggi trasferta per la Nuova Pallacanestro Ceglie

contro il Murgiabasket Santeramo


Ci dice tutto il nostro Sergio Nisi

Clicca qui


ottobre 2011

sabato 29 ottobre 2011

Ospedale: il video-servizio sulla conferenza stampa

Ieri c’è stata una conferenza stampa in cui i consiglieri comunali del centrosinistra di Ceglie hanno presentato una proposta di riorganizzazione e riqualificazione della struttura ospedaliera della nosrta città . All’incontro ha preso parte anche il consigliere regionale Pino Romano.

La proposta è che l’ospedale di Ceglie possa diventare un presidio territoriale specialistico con la creazione del “centro risveglio”, in una gestione pubblico-privata con la Fondazione “San Raffaele”.


Il servizio di Adele Galetta per TeleBrindisi web tv





ottobre 2011

venerdì 28 ottobre 2011

Consiglio comunale a Ceglie




L’opposizione al completo chiede la convocazione di un Consiglio comunale sulla sicurezza Ceglie,

alla presenza del Sottosegretario agli Interni on. Alfredo Mantovano, del Prefetto di Brindisi e dell’ Associazione Antiracket (ACIAM).

LEGGI TUTTO


ottobre 2011

Tra Ceglie e Brindisi


Nelle giornate di domani e di domenica si svolgerà a Brindisi il congresso provinciale dell’UDC. Un momento politico da seguire con attenzione dal momento che proprio il partito di Casini – che a livello nazionale è attestato sulla posizione del Terzo Polo equidistante da destra e sinistra – in provincia di Brindisi ha dato vita due anni fa al “Laboratorio Ferrarese” caratterizzato invece dalla scelta dei moderati di far parte in maniera organica di una nuova e più ampia colazione di centrosinistra, allargata a diversi soggetti politici.

Il segretario provinciale uscente Euprepio Curto ha deciso di non ricandidarsi alla segreteria. Si dovrebbe andare ad una soluzione unitaria con il nostro concittadino Ciro Argese candidato unico alla segreteria e con liste unitarie sia per i componenti della segreteria provinciale che per il congresso regionale e nazionale dell’Udc.



Le operazioni di voto si svolgeranno dalle 10 alle 20 di domenica anche se si profila, come scritto prima, un rapido voto per acclamazione.


SICUREZZA A CEGLIE



Il Quotidiano torna oggi sul problema della sicurezza a Ceglie dopo i fatti avvenuti nei giorni scorsi. Nei giorni scorsi il prefetto aveva ricevuto i rappresentanti dell’associazione anti-racket oltre che il sindaco Luigi Caroli e il comandante della Polizia Municipale Lorenzo Gianfreda. Come avevamo già scritto, ieri il prefetto ha ricevuto i consiglieri comunale dell’opposizione al completo, oltre all’assessore provinciale Pierino Mita e ai consiglieri Paolo Urso e Ciro Argese. Leggiamo sul Quotidiano:

Tutti hanno tenuto a ribadire grande preoccupazione per i gravi episodi criminali che hanno interessato la città, sottolineando come il problema sia stato sottovalutato dalle istituzioni e in particolar modo dal sindaco e richiedendo che lo Stato riorganizzi la propria presenza sul territorio cegliese”.


Incontro sull'ospedale

Intanto i consiglieri comunali del centrosinistra hanno organizzato per questa sera alle ore 17, presso la sala conferenze dell'Hemingway in via Premuda, una conferenza stampa nelle quali verrano presentate alcune proposte di rioriganizzazione e ruiqualificazione della struttura ospedaliera di Ceglie. Parteciperà tra gli altri Il consigliere regionale Pino Romano.



ottobre 2011

giovedì 27 ottobre 2011

Ceglie's Burning


E che ve lo dico a fa'???

Continuiamo a parlare di sicurezza a Ceglie, dopo i fatti dei giorni scorsi.

Notizia di oggi è che è stata ritrovata, in una zona di campagna, un’auto distrutta dalle fiamme.


FENOMENI MESSAPICI DI AUTOCOMBUSTIONE?





_____________________________________________________________

Incontro in Prefettura

Questa mattina i consiglieri comunali del centrosinistra, insieme ai consiglieri provinciali Ciro Argese e Paolo Urso e all'assessore provinciale Pierino Mita, hanno incontrato a Brindisi il Prefetto per discutere della questione sicurezza a Ceglie Messapica.

Più tardi maggiori dettagli



____________________________________________________________

Stampa


Intanto, per fortuna, c'è anche qualche notizia positiva

A parlare bene di Ceglie oltre che del territorio della nostra provincia, ci ha pensato il quotidiano "Il Giornale", con prima tappa proprio la nostra città.









ottobre 2011

mercoledì 26 ottobre 2011

E il Comune di Ceglie disertò l'incontro ...


AGGIORNAMENTO DEL POST

Appuntamento


Intanto i consiglieri comunali del centrosinistra hanno organizzato per venerdì 28 ottobre alle ore 17, presso la sala conferenze dell'Hemingway in via Premuda, una conferenza stampa nelle quali verrano presentate alcune proposte di rioriganizzazione e ruiqualificazione della struttura ospedaliera di Ceglie. Parteciperà tra gli altri Il consigliere regionale Pino Romano.





E il Comune ............


Emergenza Sanità e Ospedali in provincia di Brindisi.

Il presidente della provincia convoca i sindaci.

Il sindaco di Ceglie Messapica non si presenta.


(Leggi l'esito del'incontro)

Ci racconta tutto questo servizio di Telebrindisi web tv






Altri tempi ............



ottobre 2011

Bomba inesplosa: Il giorno dopo


Naturalmente la stampa oggi parla approfonditamente della vicenda avvenuta ieri nella nostra città: l’ordigno ritrovato (e fortunatamente non esploso) dinanzi ad un’attività commerciale a due passi da piazza Plebiscito.


(foto: BrindisiReport)

L’articolo di Piero Argentiero per la Gazzetta del Mezzogiorno


Nel mirino l’imprenditore Menga ma anche l’impegno dell’Aciam

UNA MICIDIALE BOMBA PER INTIMORIRE IMPRESARIO DELLE ONORANZE FUNEBRI

Solo per un caso non è esplosa: allarme criminalità

Trecento grammi di tritolo. Misto a bulloni di acciaio, compressi in un tubo di ferro, con innesco e miccia. Un ordigno molto potente collocato dinanzi alla porta di ingresso dell’agenzia di pompe funebri “Menga” di proprietà di Matteo Menga, situata nella centralissima via Francesco Argentieri, a pochi metri da largo Osanna che è il prolungamento della centralissima piazza Plebiscito. L’ordigno non è esploso. Non si sa se per puro caso o se si è trattato di una scelta degli attentatori.

Comunque sia il messaggio è arrivato. Un duplice messaggio: al titolare dell’agenzia di pompe funebri, che ai carabinieri avrebbe detto di non aver mai ricevuto richieste estorsive, e all’associazione antiracket Aciam che negli ultimi giorni è stata molto attiva nell’intraprendere iniziative per cercare di fermare l’escalation di criminalità che si sta verificando in questo centro. Proprio ieri mattina l’Aciam (il presidente Domenico Maggi e il vice Antonio Bellanova), il sindaco Luigi Caroli e il vicecomandante dei vigili Aldo Bellanova, sono stati ricevuti dal prefetto Prete. Un incontro programmato al quale, a quanto sembra, la malavita ha voluto rispondere con questo ordigno facendo capire che non si fa intimorire e tentando di creare qualche crepa nell’impegno anti-malavita che l’Aciam è riuscita a creare con l’Amministrazione.

L’ordigno è stato scoperto attorno alle 6 quando Matteo Menga è andato ad aprire la sua attività. Davanti all’ingresso c’era questo ordigno che per fortuna non è esploso altrimenti avrebbe provocato danni notevoli: la strada è stretta e l’onda d’urto non avrebbe trovato sfogo. Menga ha chiamato il 112 e sul posto è arrivata la pattuglia di carabinieri che fa servizio in paese durante le ore notturne. E’ stato bloccato il tratto di strada tra largo Osanna e via Argentieri e gli artificieri, giunti da Brindisi, hanno rimosso l’ordigno.”E’ un fatto grave che ci fa toccare con mano quanto grave sia la situazione a Ceglie – dice il presidente dell’Aciam Domenico MaggiSiamo stati da Menga per testimoniare la nostra solidarietà e dargli il nostro sostegno. Noi saremo al suo fianco in qualsiasi momento”.

Le indagini. I carabinieri non si pronunciano. Per tutta la giornata il luogotenente Sante Convertini, comandante della stazione di Ceglie, e i suoi uomini hanno setacciato la città. La risposta dei carabinieri è energica. Ma occorre di più per dare una svolta alla situazione che si è venuta a creare in questo centro a partire da Natale scorso con l’omicidio di Giuseppe Gioia, e poi furti, rapine, aggressioni in casa a scopo di rapina e, per finire, questo ordigno. Occorre di più non da chi sta sul posto, che già fa tanto e di più non è umanamente possibile pretendere.


________________________________________________________________

E ieri, come già scritto, si è tenuto a Brindisi anche l’incontro tra associazione Anti-Racket, amministrazione comunale e Prefetto di Brindisi con all’ordine del giorno proprio la questione sicurezza a Ceglie. Sempre la Gazzetta ne traccia un resoconto.



L’incontro è durato un’ora ma non sembra che abbia soddisfatto coloro che lo avevano chiesto. L’ncontro è quello avuto ieri mattina dal presidente dell’Aciam di Ceglie Messapica, Domenico Maggi, dal vicepresidente Antonio Bellanova, dal presidente del Consiglio comunale Mario Annese, dal sindaco di Ceglie Luigi Caroli e dal vicecomandante dei vigili urbani Aldo Bellanova. Motivo dell’incontro: la situazione dell’ordine pubblico a Ceglie Messapica a seguito dei fatti criminosi verficatisi a partire da Natale: un omicidio, tanti furti, varie rapine, alcune con irruzione in abitazioni rurali e sequestro dei proprietari, e l’ordigno collocato l’altra notte dinanzi all’ingresso delle pompe funebri “Menga”.

I primi trenta minuti del vertice sono stati assorbiti dalla disamina degli episodi verificatisi nel corso dei mesi. Poi la delegazione di Ceglie ha tagliato corto: “Siamo allarmati, preoccupati e chiediamo interventi concreti che siano di supporto al lavoro che già fanno i carabinieri e i vigili urbani”. Il Prefetto è stato d’accordo ma ha parlato di “compatibilità con le necessità” e di “collaborazione dei cittadini”. Molto poco rispetto alle aspettative di un centro nel quale negli ultimi due mesi ci sono state ben tre irruzioni in villette situate in campagna, i cui abitanti sono stati sequestrati e costretti a consegnare ai banditi tutti i loro oggetti preziosi e il denaro.


Per vedere i due servizi video di Telebrindisi web tv sugli avvenimenti di ieri

clicca qui e qui




ottobre 2011

martedì 25 ottobre 2011

Avviene a Ceglie

AGGIORNAMENTO

Il servizio di cronaca realizzato da Adele Galetta per Telebrindisi webtv




Tutte le notizie sulla nostra città e sul territorio provinciale passano prima da:

www.telebrindisi.tv



ULTIM'ORA

Pare che stamattina a Ceglie sia stato ritrovato un ordigno, fortunatamente non esploso, nei pressi di un’attività poco distante da piazza Plebiscito.

Maggiori dettagli più tardi.

Intanto questa mattina ci sarà l’incontro tra Associazione antiracket, Amministrazione comunale e Prefetto avente ad oggetto il problema sicurezza nella nostra città. Clicca qui


_________________________________________________________________

Anche il Presidente della Provincia Massimo Ferrarese questa mattina ha incontrato il Prefetto in merito all’emergenza dell’ordine pubblico a Ceglie.

Leggi tutto


_________________________________________________________________

L'articolo di BrindisiReport

Leggilo

Massimo Ferrarese dopo l'incontro con il Prefetto di Brindisi, ha inoltre parlato della situazione con il sottosegretario all'Interno Alfredo Mantovano il quale ha assicurato che seguirà in prima persona la situazione della sicurezza nella nostra città e che non farà mancare la presenza dello Stato sul territorio.

Anche questo servizio è stato realizzato da Adele Galetta, per Telebrindisi web tv






ottobre 2011

lunedì 24 ottobre 2011

Sicurezza a Ceglie: comunicato stampa

Ricevo dall’Associazione Commercianti Imprenditori Cegliesi e pubblico il seguente comunicato avente ad oggetto il problema della sicurezza nella nostra città.


Dopo gli ultimi accadimenti criminosi che si sono consumati nel territorio di Ceglie Messapica, l'A.C.I.A.M. ha incontrato l'Amministrazione Comunale con la presenza del comandante della locale stazione dei carabinieri M.llo Sante Convertini, per fare il punto della situazione.

Si è convenuto che per meglio contrastare i fenomeni criminosi, bisogna unire tutte le forze presenti sul territorio: Amministrazione Comunale - Associazione Antiracket- Carabinieri- Vigili Urbani - Istituti di Vigilanza e che ci sia un migliore coordinamento e scambio di informazioni fra i vari soggetti.

Si è deciso di chiedere un incontro con S.E. il Prefetto Nicola Prete, (è stato fissato per il giorno 25 ottobre) per chiedere una maggiore attenzione al nostro territorio.

Nell'ultimo incontro avuto con l'Amministrazione Comunale, l'A.C.I.A.M. ha chiesto che il Comune si costituisca parte civile nei due processi per usura che vedono come vittime alcuni imprenditori locali. abbiamo chiesto inoltre che venga concesso il patrocinio gratuito a quei cittadini che denunciano estorsori ed usurai.

Agli Istituti di Vigilanza è richiesto di controllare, meglio di come non si faccia oggi, il territorio urbano e rurale segnalando alle forze dell'ordine eventuali presenze sospette.

Ai Vigili Urbani chiediamo che si impegnino ancora di piu' rispetto a quanto stiano già facendo negli ultimi tempi, la loro presenza costante sul territorio puo' essere di grande aiuto per individuare presenze non gradite nel nostro comune.

Ai cittadini chiediamo di essere attenti e di comunicare tempestivamente evetuali movimenti sospetti alle forze dell'ordine oppure all'A.C.I.A.M.

Non vogliamo creare assolutamente allarmismi, nè vogliamo un territorio militarizzato, ma l'impegno di tutti affinchè la nostra città sia più tranquilla e vivibile.

Ceglie Messapica li 22.10.2011

Il presidente

Domenico Maggi


_____________________________________________________________________



Clicca qui

per leggere le altre notizie del giorno, da Ceglie e non solo


ottobre 2011

Le notizie del lunedì (da Ceglie e non solo)


Cosa è successo questo week end?

Politica

Si è svolto in Puglia, precisamente a Lecce, l'evento politico del fine settimana. L'assemblea del Terzo Polo di centro costituito dalle quattro forze UDC, Alleanza per l'Italia, Mpa, Futuro e Libertà, a cui hanno preso parte i 4 leader nazionali: Pierferdinando Casini, Francesco Rutelli, Raffaele Lombardo e Gianfranco Fini. La notizia è che, rebus sic stantibus, il nuovo polo si presenterà alle prossime elezioni politiche in alternativa alle attuali destra e sinistra, al berlusconismo ormai in declino e ad un centro-sinistra sempre più schiacciato a sinistra, alla difficile ricerca (ancora) di identità e unità.




Solidarietà

Ieri mattina a Ceglie, presso l'ospedale, si è svolta la prima giornata del donatore organizzata dall'Avis della nostra città.



Le persone hanno risposto positivamente a questo appello di generosità. Il ringraziamento dell'Avis, tratto dalla pagina Facebook:

L'AVIS di Ceglie ringrazia tutti coloro che stamattina sono stati con noi,..tutti coloro che hanno aspettato pazientemente il loro turno,coloro che hanno donato, coloro che hanno messo la volontà di farlo.. l'equipe di Brindisi che ha lavorato per noi e tutti quei giovani che stamattina si sono alzati con uno spirito d'amore! Grazie a nome nostro e anome di tutti coloro che riceveranno il vostro gesto d amore e vi ricorderanno per sempre....tutto passa l amore continuerà a far muovere il mondo cosi come oggi si è mossa la nostra Ceglie!



Basket: Al primo posto

75-66

Dopo la vittoria di ieri contro il Cestistica Barletta, la Nuova Pallacanestro Ceglie è in vetta alla classifica insieme a Lucera, Fasano, le brindisine e Castellana.




Ci racconta tutto il comunicato del lunedì del nostro Sergio Nisi.

Clicca qui





ottobre 2011

domenica 23 ottobre 2011

San Luigi Guanella

Questa mattina in piazza San Pietro, Papa Benedetto XVI ha proclamato tre nuovi Santi, tra cui san Luigi Guanella.



Anche molti cegliesi hanno partecipato alla celebrazione a Roma. L'insegnamento guanelliano ha lasciato infatti un segno molto importante nella nostra comunità.

Don Luigi Guanella nacque a Fraciscio, una frazione del comune di Campodolcino (Sondrio), in Valle Spluga, il 19 dicembre 1842 e morì a Como il 24 ottobre 1915. Dopo gli studi nel seminario diocesano di Como fu consacrato sacerdote il 26 maggio 1866.

Al termine di un’esperienza di qualche anno di vita pastorale a Savogno e tre anni accanto a don Bosco, don Luigi Guanella, prima a Pianello Lario e poi a Como iniziò la sua grande opera al servizio dei più poveri. Predilesse le categorie degli anziani, degli handicappati e delle fanciulle e dei ragazzi abbandonati. Lentamente da quelle prime opere lievitarono altre istituzioni in molte regioni italiane, in Svizzera e negli Usa. Leggi tutto





“Ho nell'anima la carità e la consapevolezza che Dio ci ha inviato al mondo per costruire una società giusta e diventare per queste persone madre, padre, sorella, fratello per servire questa gioia di vivere” (Don Luigi Guanella)



ottobre 2011

sabato 22 ottobre 2011

Un bellissimo video su Ceglie Messapica e i suoi sapori

Oggi, dopo le brutte notizie delle scorse ore (clicca qui), vi propongo un video interessantissimo sul territorio cegliese e e sui suoi prodotti dal titolo “Taranterra”.

E' un progetto realizzato dall''associazione “Indie per cui" (associazione di cinema indipendente) e dall'associazione cegliese “Zion” (a cui va il nostro sempre grande apprezzamento), associazione coordinata da Riccardo Filomena e Francesco Gioia. Il video è diretto dal regista campano Diego Perrini. Le musiche sono del maestro Massimiliano Morabito.

Nel video troverete le interviste ai nostri concittadini Cosimo Caliandro (Masseria Fragnite), Pasquale Venerito (che ci parla di fogge e specchie), Giuseppe Allegrini (Forno “San Michele”), Vinod (chef del “Ristorante da Ricci”), Daniele Elia (che ci parla del “trullo Sant'Angelo”), Rocco Caliandro (“L'Apiario”), Antimo Savese (ristoratore), Vittoria Roma (pasticciera).


parte 1




parte 2






Buon week end a tutti.



p.s.: e non dimenticate l'appuntamento per domani, domenica 23 ottobre:

"LA GIORNATA DEL DONATORE"
organizzata dall'Avis di Ceglie Messapica








ottobre 2011

Basta violenza a Ceglie!

Ieri sera è avvenuta una rapina a mano armata in una sala giochi molto frequentata a Ceglie Messapica. Intorno alle 20 infatti due giovani a volto coperto hanno fatto irruzione nell’esercizio di via Brindisi, intimando il gestore e i clienti presenti, sotto la minaccia delle pistole, per farsi consegnare l’incasso della serata, stimato in alcune centinaia di euro.

Il servizio di Adele Galetta per Telebrindisi webtv



Continuiamo dunque a parlare (purtroppo) della gravità del problema sicurezza a Ceglie Messapica. Nell'ultimo anno, la nostra città è stata toccata da molti fatti di cronaca preoccupanti. Furti in particolar modo nelle campagne, una serie di incendi dolosi (da singole vetture a quello dello stabilimento della taf) di una certa gravità, addirittura un omicidio alla vigilia del Natale e, più recentemente, i fatti di violenza avvenute in alcune campagne ai danni di alcune famiglie cegliesi. La gente ha paura ed anche il turismo rischia di subire un duro colpo, con tutte le consuegenze economiche per la città.



Le forze dell'ordine e gli organi inquirenti stanno lavorando con impegno e a loro va tutto il nostro sostegno. Ma c'è urgente bisogno anche di altri segnali, in particolar modo le iniziative da parte delle istituzioni rappresentative sulla questione, a garanzia della sicurezza dei cittadini.

Il nostro ordinamento prevede che, nei centri in cui non siano istituiti commissariati di polizia, le attribuzioni di autorità locale di pubblica sicurezza siano esercitate dal Sindaco nella sua veste di Ufficiale del Governo.

La città attende quindi con urgenza le iniziative istituzionali che l'Amministrazione deciderà di mettere in campo per affrontare, nell'ambito delle sue competenze, il grave problema della sicurezza e che tutti noi cittadini sosterremo. Iniziative concrete e non solo interviste sui giornali.

Non c'è più tempo da perdere.






RESTATE COLLEGATI.

Tra poco buone notizie.


ottobre 2011

venerdì 21 ottobre 2011

Video-intervista a Francesco Nacci



Fa sempre piacere leggere qualche notizia di nostri concittadini che si distinguono nel loro campo e fanno avere un bel ritorno d’immagine alla nostra città.

E’ notizia di qualche giorno fa che Francesco Nacci, imprenditore cegliese nel settore turistico- ricettivo e già commissario dell’Apt di Brindisi, è stato nominato nel Comitato tecnico-consultivo di PugliaPromozione, in rappresentanza della provincia di Brindisi.

Un importante riconoscimento di cui ha parlato la stampa nei giorni scorsi. Oggi lo ha intervistato Adele Galetta per TeleBrindisi Web tv.

Buona visione e ancora un grande in bocca al lupo a Francesco.




L'informazione sempre puntuale su Ceglie e sul territorio con servizi video è su:





ottobre 2011

mercoledì 19 ottobre 2011

Esenzione ticket e uffici vuoti


Ricevo e pubblico un comunicato dei consiglieri comunali del centrosinistra che riguarda un importante servizio per la salute dei cittadini cegliesi.


AL COMMISSARIO STRAORDINARIO ASL BRINDISI

e,p.c.

A S. E. IL PREFETTO DI BRINDISI

ALL’ASSESSORE REGIONALE ALLA SANITA’

BARI

AL SINDACO DI CEGLIE MESSAPICA

Oggetto: Chiusura Ufficio Rinnovo Ticket.

Dal mese di settembre i cittadini di Ceglie sono alle prese con il rinnovo delle esenzioni per i Ticket sui farmaci, per la diagnostica strumentale e le visite specialistiche.

La cosa è già complicata quando l’ufficio è aperto, infatti il più delle volte i cittadini dopo una estenuante fila non riescono ad effettuare il rinnovo.

Ancora più grave invece è che nella nostra città è successo che la settimana scorsa l’ufficio è rimasto chiuso per “ ferie del personale”, mentre questa settimana cambia la motivazione “malattia del personale” e l’ufficio continua a rimanere chiuso.

Al danno la beffa: l’avviso di chiusura invita i cittadini (anziani, malati cronici, disoccupati) a recarsi a Francavilla Fontana per ottenere ( secondo noi cercare di ottenere) il rinnovo dell’esenzione, in subordine, per casi esclusivamente urgenti, si possono recare allo sportello CUP dell’ospedale di Ceglie Messapica ( però considerato che hanno problemi di linea o programmi non adatti i computer non riescono a soddisfare le richieste).

E’ fuori discussione che i cittadini cegliesi hanno già pagato un prezzo altissimo con lo smantellamento dell’ospedale.

Le varie promesse di nuovi servizi, ambulatori ecc, tardano ad essere realizzati.

Ma, a nostro parere, non riuscire a tenere aperto un ufficio, per soddisfare le legittime richieste di rinnovo dell’esenzione del Ticket da parte di cittadini anziani, non sta né in cielo né in terra.

Quello del rinnovo delle esenzioni per i Ticket rientra tra i servizi di pubblica utilità e necessità socio- assistenziale, i cui uffici non possono essere chiusi per ferie o per malattia di un operatore.

Pertanto invitiamo la Direzione dell’ASL a determinare con urgenza le condizioni atte a garantire, in maniera dignitosa, anche ai cittadini cegliesi il sacrosanto diritto di poter ottenere il rinnovo delle esenzioni per i Ticket sui farmaci, diagnostica strumentale e visite specialistiche, in un ufficio dove sia garantita l’apertura giornaliera e sia presente un numero di operatori necessario per l’espletamento del servizio in maniera soddisfacente e dignitoso per gli utenti.

Ceglie Messapica_19/10/2011

I Consiglieri Comunali:

Rocco Argentiero, Tommaso Argentiero

Donato Gianfreda,Nicola Trinchera




ottobre 2011

martedì 18 ottobre 2011

Donazione del sangue a Ceglie





DOMENICA 23 OTTOBRE
PRESSO L'OSPEDALE CIVILE DI CEGLIE MESSAPICA
L' AVIS DI CEGLIE, UNITAMENTE AL PERSONALE MEDICO E PARAMEDICO DELL'ASL BR ORGANIZZA LA GIORNATA DEL DONATORE.


Gli interessati possono presentarsi presso i locali dell'ospedale di Ceglie dalle ore 8:30 alle ore 12:00.
E' consentita una leggera colazione con thè, caffè, spremuta, succhi di frutta, tutti preferibilmente non zuccherati. Non è ammessa la colazione con latte, cioccolato, yogurt, formaggio, brioches, biscotti.
Dopo la donazione, l'Avis ceglie offrirà un'abbondante colazione.

A vostra disposizione troverete personale qualificato che risponderà a tutte le vostre domande ed un equipe di medici e paramedici dell'ASL di BR





ottobre 2011

lunedì 17 ottobre 2011

Ceglie: chiusa la succursale dell’ufficio postale



Da alcuni giorni l’ufficio postale succursale in via Beato Guanella è chiuso per lavori di ristrutturazione in corso. Chiusura che dovrebbe durare per almeno due mesi, creando notevoli disagi ai cittadini oltre che una elevata mole di lavoro per gli operatori impiegati presso la posta.

Su questo argomento ricevo e pubblico un’interrogazione consiliare presentata dal consigliere comunale d’opposizione Rocco Argentiero.





Il servizio di Adele Galetta per TeleBrindisi web tv






ottobre 2011

Si riparte da Todi




Riflettori puntati sul seminario di studi dal titolo "La buona politica per il bene comune", che prende oggi il via presso il Convento francescano di Montesanto a Todi.

L’appuntamento è organizzato dal “Forum delle persone e delle Associazioni di ispirazione cattolica nel mondo del lavoro”, di cui fanno parte organizzazioni quali Acli, Cisl, Cdo, Confartigianato, Coldiretti, Confcooperative, Mcl. Un incontro a porte chiuse alla presenza del Cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza episcopale italiana (Cei), secondo cui "un nuovo cammino dei cattolici per l'Italia è urgente per dare risposte a una crisi politica, sociale ed etica".



A Todi saranno presenti tutte le associazioni e i movimenti cattolici che hanno come faro la Dottrina sociale della Chiesa. Realtà che rappresentano una parte vasta e importantissima delle "reti" che esprimono il meglio della società italiana e la tengono insieme in questo tempo di crisi. Insieme analizzeranno e si confronteranno sul ruolo possibile (e necessario) dei cattolici nell’attuale difficile fase della vita del nostro Paese.

Questo è un interessante editoriale di Ferruccio De Bortoli pubblicato oggi sul Corriere della Sera dal titolo “La missione dei cattolici”. Leggi


Clicca qui per saperne di più sulla giornata.



Intanto è stato pubblicato un rapporto drammatico sulla povertà in Italia.

Caritas: in Italia 8,3 milioni di poveri
7% in più del 2010, il 20% è sotto i 35 anni



Rapporto sullo stato di indigenza delle famiglie, sono 2,73 milioni i nuclei in difficoltà. Aumentano i giovani, in cinque anni la percentuale cresce quasi del 60%

ottobre 2011

domenica 16 ottobre 2011

Vergogna

Una manifestazione pacifica per i diritti dei giovani rovinata da gruppi di fanatici violenti e criminali.













MALEDETTI!




ottobre 2011

sabato 15 ottobre 2011

Assessore, ci consenta una richiesta


Il nuovo servizio di TELEBRINDISI web tv




Un vero evento che neanche i maya avrebbero mai potuto prevedere. Che stia arrivando la fine del mondo? Battute a parte, ieri per la prima volta questo blog "cattivo" ha ricevuto via e-mail un comunicato dell'Amministrazione comunale, inoltrato dall'assessore Emanuela Gervasi, che ringrazio.


Dopo essermi ripreso dalla novità inaspettata, l'ho letto con attenzione e devo dire che è molto interessante. L'oggetto riguarda i ritrovamenti architettonici e archeologici all'interno della Chiesa di San Demetrio a Ceglie durante i lavori di recupero. Tra l'altro, a breve, dovrebbero esserci importanti novità positive su questa e altre questioni. Vi terrò aggiornati.




Viene fatto il punto della situazione con, in allegato, foto e i dati preliminari sulle relative ricerche archeologiche.


Clicca qui per leggere il comunicato integrale


Ringrazio l'assessore per il comunicato che giustamente ribadisce che il comunicato stesso è la “dimostrazione che l’Amministrazione è attentissima alla storia della nostra città, alla salvaguardia di essa e alla comunicazione con il cittadino”.

Proprio alla luce di ciò, ci sarà consentito approfittare della gentilezza dell'assessore per inoltrare all'Amministrazione un'ulteriore domanda fuori tema. Perchè nessuno nega che sia certamente importante la questione degli scavi, dei ritrovamenti per la storia e la cultura della nostra città, ma ci sono al momento, purtroppo, anche altre questioni essenziali che turbano realmente e in maniera grave i pensieri quotidiani di tanti cittadini cegliesi. Parliamo del problema della sicurezza.



Negli ultimi mesi la nostra città è stata toccata da molti fatti di cronaca preoccupanti. Furti in particolar modo nelle campagne, una serie di incendi dolosi di una certa gravità, addirittura un omicidio alla vigilia del Natale e, più recentemente, i fatti di violenza avvenute in alcune campagne ai danni di alcune famiglie di cui molto si è parlato anche sulla stampa. Molte famiglie hanno paura, come abbiamo letto sulla stampa e come è facile constatare parlando direttamente con tante persone.

I cittadini hanno bisogno di essere rassicurati dalle istituzioni. Certamente le forze dell'ordine e gli organi inquirenti stanno lavorando con impegno e a loro va tutto il nostro sostegno. Ma c'è bisogno anche di altri segnali, in particolar modo le iniziative da parte delle istituzioni rappresentative sulla questione, a garanzia della sicurezza dei cittadini.

Il nostro ordinamento prevede che, nei centri in cui non siano istituiti commissariati di polizia, le attribuzioni di autorità locale di pubblica sicurezza siano esercitate dal Sindaco nella sua veste di Ufficiale del Governo.

Approfittiamo dunque della gentilezza dell'assessore Gervasi per chiedere di fare da tramite con l'Amministrazione di cui è parte al fine di illustrare a noi cittadini le iniziative istituzionali che l'Amministrazione ha deciso – o deciderà - di mettere in campo per affrontare, nell'ambito delle sue competenze, il grave problema della sicurezza nella nostra città e nelle nostre campagne.

Attendiamo fiduciosi ribadendo che non mancheremo di sostenere tutte le iniziative concrete in tal senso.




ottobre 2011

Commenti

Commenti